Clicca qui per scaricare

Il "pensiero-anziano": verso l’ultima creatività
Titolo Rivista: RICERCHE DI PSICOLOGIA  
Autori/Curatori: Carlo Cristini, Giovanni Cesa-Bianchi, Marcello Cesa-Bianchi 
Anno di pubblicazione:  2014 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  24 P. 521-544 Dimensione file:  216 KB
DOI:  10.3280/RIP2014-004001
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Ogni anziano può sempre imparare, sviluppare curiosità e conoscenze. Con l’invecchiamento si può diventare migliori, più selettivi e raffinati, più tolleranti e comprensivi, più disponibili e meno rigidi, più esperti dell’esistenza; ma occorre vivere la vecchiaia per capirla pienamente. In età senile il pensiero post-formale può sempre perfezionarsi, realizzando un "pensiero-anziano": la forma più evoluta e libera di pensiero, in quanto più ricco di esperienze, elaborazioni e sintesi. Il "pensiero-anziano" viene acquisito da chi invecchia in modo positivo, sostanzialmente in salute, in autonomia, vive imparando, sa rinnovarsi e mantenersi attivo, continua ad essere creativo, a prospettarsi un futuro, a completare la propria biografia. Ma il valore di "pensiero-anziano" può essere attribuito anche all’anziano meno fortunato che nonostante i problemi di salute riesce a vivere serenamente e a conservare una concezione positiva dell’esistenza. Un pensiero di "qualità", spesso attribuito al vecchio, riguarda il suo esprimersi in termini di saggezza. Studi sull’invecchiamento hanno evidenziato come nella fase terminale della vita, molti anziani ritrovano, mediante la creatività e l’ironia, una maggior serenità e ponderazione. Molti artisti hanno continuato ad esprimere i propri pensieri e sentimenti in età avanzata attraverso i loro capolavori finali: l’ultima creatività, quale immagine definita e spesso innovativa di sé. L’invecchiamento positivo costituisce un terreno favorevole per sviluppare il pensiero creativo e umoristico, quali risorse per realizzare se stessi e migliorare la qualità della vita nel suo concludersi. L’ultima creatività viene a rappresentare l’apice del "pensiero-anziano".


Keywords: Invecchiamento, pensiero, arte, ultima creatività.

  1. Anderson, H.H. (1972). Prefazione. In H.H. Anderson (Ed.), La creativita e le sue prospettive (pp. 11-16). Brescia: La Scuola.
  2. Antonietti, A., & Pizzingrilli, P. (2011). Resilienza e creatività: nessi possibili. In C. Castelli (Ed.), Resilienza e creativita. Teorie e tecniche nei contesti di vulnerabilita, (pp. 31-50). Milano: FrancoAngeli.
  3. Antonini, F.M., & Magnolfi, S. (1991). L’eta dei capolavori. Creativita e vecchiaia nelle arti figurative. Venezia: Marsilio.
  4. Baltes P.B., Staudinger, U.M., & Lindenberger, U. (1999). Lifespan psychology: theory and application to intellectual functioning. Annual Review of Psychology, 50, 471-507., DOI: 10.1146/annurev.psych.50.1.471
  5. Brezina, I., & van Oudenhoven, J.P. (2012). Do national cultures or religions shape conceptions of wisdom? Studia Psychologica, 54(4), 299-311.
  6. Bruner, J. (1999). Narratives of aging. Journal of Aging Studies, 13(1), 7-9.
  7. Cesa-Bianchi, G., Porro, A., & Cristini, C. (2012). Processo creativo e longevità. Giornale di Gerontologia, LX(1), 3-7.
  8. Cesa-Bianchi, G., & Cristini, C. (2012). Espressioni creative ed artistiche: oltre l’età e la salute. In C. Cipolli & C. Cristini (Eds.), La psicologia e la psicopatologia dell’invecchiamento e dell’età senile: un contributo alla ridefinizione dell’arco di vita, numero monografico dedicato a Marcello Cesa-Bianchi. Ricerche di Psicologia, 2-3, 339-368., DOI: 10.3280/RIP2012-002013
  9. Cesa-Bianchi, M. (1998). Giovani per sempre? L’arte di invecchiare. Roma-Bari: Laterza.
  10. Cesa-Bianchi, M. (1999). Cultura e condizione anziana. Vita e Pensiero, Rivista Culturale dell’Universita Cattolica del Sacro Cuore, 3(LXXXII), 273-286.
  11. Cesa-Bianchi, M. (2000). Psicologia dell’invecchiamento. Roma: Carocci.
  12. Cesa-Bianchi, M. (2002). Comunicazione, creatività, invecchiamento. Ricerche di Psicologia, XXV(3), 175-188. Cesa-Bianchi, M., Cristini, C., & Cesa-Bianchi, G. (2002). L’ultima creatività? In L. Pinkus & A. Filiberti (Eds.), La qualita della morte, (pp. 213-218). Milano: FrancoAngeli.
  13. Cesa-Bianchi, M., & Antonietti, A. (2003). Creativita nella vita e nella scuola. Milano: Mondadori Università.
  14. Cesa-Bianchi, M., & Albanese, O. (2004). Crescere e invecchiare. La prospettiva del ciclo di vita. Milano: Unicopli.
  15. Cesa-Bianchi, M., Cristini, C., & Cesa-Bianchi, G. (2004). Positive Aging. Ricerche di Psicologia, 7(1), 191-206.
  16. Cesa-Bianchi, M. (2006). Lectio. In Laurea honoris causa in Scienze della Comunicazione. Napoli: Università degli Studi Suor Orsola Benincasa.
  17. Cesa-Bianchi, M., & Cristini, C. (2009). Vecchio sara lei! Muoversi, pensare, comunicare. Napoli: Guida.
  18. Cesa-Bianchi, M., Cristini, C., & Giusti, E. (2009). La creativita scientifica. Il processo che cambia il mondo. Roma: Sovera.
  19. Cesa-Bianchi, M. (2012). Sempre in anticipo sul mio futuro. Auto-biografia di Marcello Cesa-Bianchi. E. Mancino (Ed.). Napoli: Guida.
  20. Cesa-Bianchi, M., Forabosco, G., Cristini, C., Cesa-Bianchi, G., & Porro, A. (2013). Umorismo, creativita e invecchiamento. Roma: Aracne.
  21. Cesa-Bianchi, M., & Cristini, C. (2014). Come invecchiare. Dalla psicologia generale alla psicogerontologia. Roma: Aracne.
  22. Cesa-Bianchi, M., Cristini, C., Fulcheri, M., & Peirone, L. (Eds.) (2014). Vivere e valorizzare il tempo. Invecchiare con creativita e coraggio. Torino: Premedia.
  23. Cipolli, C., & Cristini, C. (Eds.) (2012). La psicologia e la psicopatologia dell’invecchiamento e dell’età senile: un contributo alla ridefinizione dell’arco di
  24. vita. Numero monografico dedicato a Marcello Cesa-Bianchi. Ricerche di Psicologia, 2-3., DOI: 10.3280/RIP2012-002001
  25. Cohen, G.D. (2006). Research on creativity and aging: the positive impact of the arts on health and illness. Generations, 30(1), 7-15.
  26. Cristini C., & Cesa-Bianchi G. (2008). Vecchio: sostantivo o aggettivo? In Psicologia dell’invecchiamento. Numero speciale dedicato a Marcello Cesa-Bianchi, Cristini (ed.), Ricerche di Psicologia, XXXI(1-2), 35-70.
  27. Cristini C., Albanese A., & Porro A. (Eds.) (2010). Il viaggio verso la saggezza. Come imparare a invecchiare. Milano: FrancoAngeli.
  28. Cristini, C., Cesa-Bianchi, M., Cesa-Bianchi, G., & Porro, A. (2011). L’ultima creativita. Luci nella vecchiaia. Milano: Springer.
  29. Cristini, C., & Cesa-Bianchi, M. (2011). L’ultima creatività fra declino e recupero di sé. In C. Cristini, A. Porro & M. Cesa-Bianchi (Eds.), Le capacita di recupero dell’anziano. Modelli, strumenti e interventi per i professionisti della salute, (pp. 486-521). Milano: FrancoAngeli.
  30. Cristini, C., Cesa-Bianchi, G, & Guerrini, G. (2012). Espressioni creative e demenza: arte e cultura. G. Gerontol., LX(6), 411.
  31. de Beauvoir S. (1971). La terza eta. Einaudi, Torino.
  32. De Beni, R. (2009). Psicologia dell’invecchiamento. Bologna: il Mulino Delle Fave, A. (2007). La condivisione del benessere. Il contributo della psicologia positiva. Milano: FrancoAngeli.
  33. Etezadi, S., & Pushkar, D. (2013). Why are wise people happier? An explanatory model of wisdom and emotional well-being in older adults. Journal of Happiness Studies, 14(3), 929-950.
  34. Fernandez-Ballesteros, R., Moya, R., Iniguez, J., & Zamarron, M.D. (1999). Que es la psicologia dela vejez. Madrid: Biblioteca Nueva.
  35. Flood, M., & Phillips, K.D. (2007). Creativity in older adults: a plethora of possibilities. Issues in Mental Health Nursing, 28(4), 389-411., DOI: 10.1080/01612840701252956
  36. Frantz, G. (2014). Wisdom: Experience or education? Psychological Perspectives, 57(1), 1-3., DOI: 10.1080/00332925.2014.874896
  37. Freud, S. (1976). Il perturbante. In Opere, VIII (pp. 81-114). Torino: Boringhieri Grossmann, I., Karasawa, M., Izumi, S., Na, J., Varnum, M.E.W., Kitayama, S.,
  38. & Nisbett, R.E. (2012). Aging and wisdom: Culture matters. Psychological Science, 23(10), 1059-1066., DOI: 10.1177/0956797612446025
  39. Krzemien, D. (2012). Sabiduria y envejecimiento: Una revision conceptual y operacional del constructo sabiduria y su relaction con la edad. Anales de Psicologia, 28(1), 120-138.
  40. Kaluzna-Wielobob, A. (2014). Do individual wisdom concepts depend on value? Polish psychological Bulletin, 45(2), 112-127., DOI: 10.2478/ppb-2014-0016
  41. May, R. (1972). La natura della creatività. In H.H. Anderson (Ed), La creativita e le sue prospettive (pp. 79-93). Brescia: La Scuola.
  42. Murray, H.A. (1972). Le vicissitudini della creatività. In H.H. Anderson (Ed), La creativita e le sue prospettive (pp. 125-149). Brescia: La Scuola.
  43. Narvaez, D. (2014). Neurobiology and the development of human morality: Evolution, culture, and wisdom. New York: W.W. Norton & Co.
  44. Paolucci, A. (2000). La creatività artistica nella terza età. In Il sapere nella terza eta (pp. 21-30). Bologna: Università Primo Levi.
  45. Peruchon, M. (2011). Création picturales ou graphiques dans la maladie d’Alzheimer et dans la schizophrénie. Point de vue psychanalytique. Gerontologie et Societe, 137, 131-150.
  46. Pirandello, L. (1993). L’umorismo. Roma: Newton Compton.
  47. Ploton, L. (2010). Ce que nous enseignent les malades d’Alzheimer. Lyon: Chronique Sociale.
  48. Peirone, L., & Gerardi, E. (2012). La saggezza d’argento. Filosofia di vita e psicologia della salute per una attiva terza eta. Torino: Anthropos.
  49. Randall, W.L. (2013). Aging, irony, and wisdom: On the narrative psychology of later life. Theory & Psychology, 23(2), 164-183., DOI: 10.1177/0959354312470754
  50. Sahrani, R., Matindas, R.W., Takwin, B., & Mansper, W.W. (2014). The role of reflection of difficult life experiences on wisdom. Journal of the Indian Academy of Applied Psychology, 40(2), 315-323. Sierpina, M., & Cole, T.R. (2004). Stimulating creativity in all elders: A continuum of interventions. Care Management Journals, 5(3),175-182., DOI: 10.1891/cmaj.2004.5.3.175
  51. Sternberg, R.J. (1999). Handbook of creativity. Cambridge: Cambridge University Press.
  52. Sugarman, L. (2003). Psicologia del ciclo di vita. Modelli teorici e strategie di intervento. Milano: Raffaello Cortina.
  53. Yang, S. (2014). Wisdom and learning from important and meaningful life experiences. Journal of Adult Development, 21(3), 129-146., DOI: 10.1007/s10804-014-9186-x

Carlo Cristini, Giovanni Cesa-Bianchi, Marcello Cesa-Bianchi, in "RICERCHE DI PSICOLOGIA " 4/2014, pp. 521-544, DOI:10.3280/RIP2014-004001

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche