SICUREZZA E SCIENZE SOCIALI





Proporre un articolo
SICUREZZA E SCIENZE SOCIALI
3 fascicoli all'anno , ISSN 2283-8740 , ISSNe 2283-7523
Prezzo fascicolo (inclusi arretrati): € 37,00
Prezzo fascicolo e-book (inclusi arretrati): € 32,50

Canoni 2021
Biblioteche, Enti, Società:
cartaceo (IVA inclusa): Italia € 106,00;Estero € 139,00;
solo online (IVA esclusa):  € 110,00;

Info  abbonamenti cartaceo     Info  licenze online

Atenei:
online (con arretrati, accesso perpetuo, formula plus )
Info licenze online

Privati:
cartaceo: € 76,00 (Italia); cartaceo: € 114,50 (Estero); solo online (privati): € 65,50 ; 
Info abbonamenti  Info Forze dell'Ordine, Info Soci AIS

Abbonati qui


La Rivista Sicurezza e scienze sociali intende promuovere un'analisi critica ed attuale sui processi concernenti la devianza nelle sue numerose implicazioni, le forme che la criminalità - organizzata e non- assume, le vittime del crimine e dell' ingiustizia sociale, la giustizia ed i suoi "effetti" sul sociale, la sicurezza dei consociati; e ciò partendo dal presupposto che nell'era della globalizzazione tali questioni assumono inevitabilmente nuova complessità e devono, pertanto, di necessità essere affrontate secondo un'ottica comparata. Ciò significa altresì riconoscere come le conseguenze di simili dinamiche si espandono inevitabilmente verso molteplici - e sempre diverse- direzioni, non potendo prescindere dal versante internazionale, oltre che da quello nazionale, nelle ricerche e nelle riflessioni prodotte in materia. Come è evidente, i riflessi di questi processi assumono significatività e valore sia in termini culturali che operativi.

La Rivista Sicurezza e scienze sociali si avvale dei contributi di studiosi, ricercatori ed anche operatori interessati all'ambito criminologico e vittimologico, del diritto e della giustizia, dell'economia e delle politiche sociali, della psicologia sociale e dell'antropologia culturale. Al contempo, essa è rivolta a tutti coloro che operano in tali settori, volendo rappresentare un momento di confronto partecipe ed aperto al dibattito. Ciò in quanto l'obiettivo perseguito è quello della promozione di una cultura della sicurezza che porti all'inclusione e alla corresponsabilizzazione sociale e che abbia dunque tra i suoi principi fondamentali la democrazia e la partecipazione. In tale prospettiva, le aree oggetto di interesse e di studio sono quelle concernenti la Criminologia, la Devianza, il Diritto, la Giustizia, la Sicurezza e la Vittimologia.

Direttrice: Sabina Curti
Comitato Scientifico Internazionale: Costantino Cipolla (Università di Bologna), Philippe Combessie (Université Paris Nanterre), Christophe Dubois (Université de Liège), Lucio d’Alessandro (Università Suor Orsola Benincasa, Napoli), Maria Caterina Federici (Università degli Studi di Perugia), Fabrizio Fornari (Università degli Studi "G. D’Annunzio" Chieti-Pescara), Tito Marci (Università di Roma "La Sapienza"), Dario Melossi (Università di Bologna), Massimiliano Mulone (Université de Montréal, Centre International de Criminologie comparée), Miguel Angel Nunez Paz (Universidad de Huelva, ES), Franco Prina (Università di Torino), Monica Raiteri (Università di Macerata), Annamaria Rufino (Università della Campania), Ernesto Ugo Savona (Università Cattolica del Sacro Cuore, Milano), Raffaella Sette (Università di Bologna), Francesco Sidoti (Università dell’Aquila), Jan Spurk (Université Paris Descartes Sorbonne), Susanna Vezzadini (Università di Bologna), Emilio Viano (American University - Washington, DC)
Comitato Editoriale: Andrea Antonilli (Università degli Studi "G. D’Annunzio" Chieti-Pescara), Andrea Borghini (Università di Pisa), Francesco Calderoni (Università Cattolica del Sacro Cuore, Milano), Uliano Conti (Università degli Studi di Perugia), Luca Corchia (Università di Pisa), Fabio D’Andrea (Università degli Studi di Perugia), Maurizio Esposito (Università degli Studi di Cassino), Stefania Ferraro (Università Suor Orsola Benincasa, Napoli), Silvia Fornari (Università degli Studi di Perugia), Enrico Gargiulo (Università di Bologna), Rosita Garzi (Università degli Studi di Perugia), Mariagrazia Galantino (Università di Roma "La Sapienza), Maria Cristina Marchetti (Università di Roma "La Sapienza"), Cirus Rinaldi (Università di Palermo), Emanuele Rossi (Università di Roma Tre), Chiara Scivoletto (Università di Parma), Anna Simone (Università di Roma Tre), Giovanna Truda (Università degli Studi di Salerno), Francesca Vianello (Università di Padova)

Redazione: Elisa Moroni (PhD Università di Perugia)
Segreteria redazionale: redaz.sicurezzascienzesociali@gmail.com

La redazione utilizza la piattaforma Ojs per la gestione del referaggio degli articoli, sottoposti alla valutazione anonima di almeno due referee anonimi (double blind peer review process), scelti sulla base di competenze specifiche

FrancoAngeli è consapevole dell’importanza - per accrescere visibilità e impatto delle proprie pubblicazioni - di assicurare la conservazione nel tempo dei contenuti digitali. A tal fine siamo membri delle due associazioni internazionali di editori e biblioteche - Clockss e Portico - nate per garantire la conservazione delle pubblicazioni accademiche elettroniche e l’accesso futuro nel caso in cui venissero a mancare le condizioni per accedere al contenuto tramite altre forme.

Sono repository certificati che offrono agli autori e alle biblioteche anche la garanzia dell’aggiornamento tecnologico e di formati per permettere di fruire in perpetuo e nel modo più completo possibile dei full text.

Per saperne di più: Home - CLOCKSS; Publishers – Portico.

La circolazione della rivista mira a valorizzarne l’impatto presso la comunità accademica, il mondo della ricerca applicata, le istituzioni, gli operatori.



Articolo gratuito Articolo gratuito Articolo a pagamento Articolo a pagamento Acquista il fascicolo in e-book Fascicolo disponibile in e-book


Fascicolo 3/2017 Criminalità online
Acquista il fascicolo in formato e-book


Ernesto Ugo Savona, Editoriale
Costantino Cipolla, Annalisa Plava, Introduzione
Maria Caterina Federici, Michele Sorrentino, Cyber-security: una interpretazione sociologica-innovativa
Raffaella Brighi, Cibercrimine e anonimato in Rete. Riflessioni su sicurezza, efficacia investigativa e tutela delle libertà personali
Elio Franco, I crimini di genere sul web 2.0: cyber-stalking, cyber-molestia e cyber-violenza sessuale
Giacomo Buoncompagni, Tecnologie digitali e nuove forme di devianza giovanile in Rete
Annalisa Plava, Crimine online e mondi simulati: il lato oscuro delle Social Challenge
Mariano Angioni, Il contrasto al terrorismo informatico
Lorenzo Angioni, Computer Forensic
Alessando Amoroso, Digital Forensics: la prospettiva di un informatico
Ulrico Bardari, Raffaella Brighi, Caterina Cazzola, Cold cases e persone scomparse nell’era dei social media: il contributo dell’informatica forense
Fiorenza Deriu, I Big Data: una risorsa per la prevenzione e il contrasto della violenza on-line nella società digitale
Silvia Fornari, Roberto Orazi, La sicurezza sociale della Rete: nuovi modelli educativi per gli adolescenti
Piero Dominici, Fake News and Post-Truths? The "real" issue is how democracy is faring lately
Danilo Perillo, GDPR: diritto alla privacy e tutela del patrimonio aziendale
Cosimo Zecchi, Rudi Bertaccini, Il prezzo della libertà


Fascicolo 2/2017 Terrorismo e comunicazione
Acquista il fascicolo in formato e-book


Costantino Cipolla, Antonia Roberta Siino, Editoriale
Arije Antinori, Introduzione
Domenico Guzzo, L’assordante silenzio nero e le ostentate rivendicazioni rosse: gli antitetici modelli comunicativi dei due terrorismi italiani
Arije Antinori, L’evoluzione jihadista (cyber-)globalizzata
Emanuele Ragusi, Francesca Greco, Il ruolo femminile nei gruppi armati religiosi ed eversivi
Alessandro Bruttini, Il processo comunicativo innescato dall’IS: dalle strategie mediali all’etica dello spettatore
Alessandro Cardazzone, Terrorismi 4.0: il ruolo della tecnologia nei terrorismi globali
Uliano Conti, Vademecum for the researches on terrorism in the European context. Scientific aspects and critical issues
David Le Breton, Jalons pour une anthropologie du jihadisme
Humera Khan, Countering Violent Extremism and the Role of MetaNarratives
Paolo Iafrate, Il caso del terrorismo islamista tra odio e propaganda (aspetti statistici, giuridici e orientamenti giurisprudenziali)
Fabio David, Recensioni - Gordon T.J., Florescu E., Glenn J.C., Sharan Y. (2017). Identification of Potential Terrorists and Adversary Planning. Emerging Technologies and New Counter-Terror Strategies


Fascicolo 1/2017 
Acquista il fascicolo in formato e-book


Mauro Rubino-Sammartano, Editoriale
Costantino Cipolla, Dafne Chitos, Introduzione
Paola Regina, La scelta della mediazione: panorama europeo ed internazionale
Federico Antich, Types of Mediations
Gabriella Gilli, Il ruolo della psicologia nei processi negoziali
Thomas J. Stipanowich, Insights on Mediator Practices and Perceptions
Cristina Gandolfi, La mediazione familiare
Paul Randolph, The Role of Psychology in Mediation
Antonio Bottazzi, Mediazione in materia condominiale
Janice F. Mulligan, Courtney L. Wine, Prospettive Internazionali - U.S. Medical Malpractice Mediation
Karl J. Mackie, Mediation: An Effective Tool for Commercial Conflict Management
Giuseppe Caravita di Toritto, La mediazione come approccio
Paolo Maria Gemelli, Gli obblighi previsti dalla L. 190/12 a carico delle società partecipate e di quelle a controllo pubblico. Il ruolo dell’organismo di vigilanza
Fabio Lucchini, Stratificazione sociale e gioco d’azzardo. Una rassegna ragionata
Costantino Cipolla, Edi Canestrini, Progettare la didattica in sociologia


Sommari delle annate

2021   2020   2019   2018   2017   2016   2015   2014   2013