Psicopatologia dello sviluppo

Collana peer reviewd Collana peer reviewed

Direzione: Stefania Marinelli, Riccardo Williams
Comitato scientifico: Massimo Ammaniti (Roma) Luigi Cappelli (Roma) Paola Carbone (Roma) Marco Chiesa (Londra) Antonio Ciocca (Roma) Francesco Comelli (Milano) Renato De Polo (Milano) Bernard Duez (Lione) Antonio Fazio (Roma/Londra) Vincenzo Guidetti (Roma) Robert Douglas Hinshelwood (Londra) René Kaës (Lione) Edith Lecourt (Parigi) Karlen Lyons-Ruth (Cambridge, Massachusetts, USA) Gabriele Masi (Pisa) Denis Mellier (Lione) Andrea Narracci (Roma) Claudio Neri (Roma) Georg Northoff (Ottawa, Canada) Malcolm Pines (Londra) Mario Speranza (Parigi) Renata Tambelli (Roma) Giovanni Valeri (Roma) Giuliocesare Zavattini (Roma)

La psicopatologia dello sviluppo è sia un campo specifico di studio dei disturbi psicopatologici in infanzia e adolescenza, sia una chiave di lettura che integrando approcci di varia natura permette di comprendere lo sviluppo della personalità e della mente nel ciclo di vita.
Con questa Collana si intende compiere un'operazione di incontro e confronto fra le diverse prospettive di indagine che operano in questo campo. Con un'attenzione particolare alla tradizione aperta dalle indagini che affondano le loro radici nella clinica psicoanalitica, ci si rivolgerà anche alla ricerca scientifica e alle indagini cliniche che fanno riferimento alle neuroscienze, alla psichiatria biologica e alle scienze cognitive come opportunità di far luce sui processi evolutivi che sono alla base di specifici disturbi dello sviluppo e dell'adattamento nel ciclo di vita.
La collana si concentrerà essenzialmente su tre tipologie di contributi: indagini su aspetti generali dei processi di sviluppo che consentono di gettare nuova luce sull'origine dei disturbi nel ciclo di vita; affinamento della fenomenologia e delle dinamiche relazionali che caratterizzano i quadri clinici in infanzia e adolescenza; nuove proposte di trattamento psicoterapeutico psicoeducazionale, familiare e di psicoanalisi di gruppo relative al campo della salute mentale in infanzia e adolescenza.

I volumi della Collana sono sottoposti a referaggio in doppio cieco, attraverso l'utilizzo di una piattaforma Open Monograph Press, un software open source che consente di gestire le proposte e il loro referaggio attraverso un sito web dedicato.

La ricerca ha estratto dal catalogo  4  titoli.
 
  Titolo Tipologia
Scene dal futuro. Adolescenza, educazione e distopia Scene dal futuro. Adolescenza, educazione e distopia
Santa Parrello (1251.3)
Rivolto a psicologi, insegnanti e studiosi delle scienze umane, questo volume propone una lettura articolata della sfida che l’adolescenza lancia alla società adulta contemporanea, costringendola a riflettere sulle questioni irrisolte sottese alle relazioni educative e alla rappresentazione del futuro.
Libro o
Ebook
Essere in gruppo. Modelli e interventi Essere in gruppo. Modelli e interventi
Fiore Bello, Lucia Tombolini (1251.4)
Il libro si rivolge a tutti coloro che si occupano di salute mentale e desiderano approfondire un confronto con modelli diversi dal proprio, curiosi di comprendere come la propria pratica clinica possa arricchirsi avvicinandosi alla dimensione gruppale.
Libro o
Ebook
La personalità narcisistica. Verso una comprensione clinica integrata La personalità narcisistica. Verso una comprensione clinica integrata
Elsa Ronningstam, Riccardo Williams (1251.2)
Il concetto di narcisismo è stato il fulcro di un’importante apertura teorica e clinica in psicoanalisi, permettendo di far luce su aspetti della sofferenza inizialmente non affrontati dal trattamento psicoanalitico. Il volume presenta una mappa dinamica dei fenomeni del narcisismo patologico intrinsecamente orientata al trattamento e permette di confrontarsi, tra gli altri, con alcuni temi sensibili, come le problematiche diagnostiche trans-culturali o il rapporto con altri disturbi di personalità, in particolare il disturbo borderline e il suicidio.
Libro
Per una relazione analitica a misura del paziente. Realtà e persona nell''opera di Luciana Bon de Matte Per una relazione analitica a misura del paziente. Realtà e persona nell'opera di Luciana Bon de Matte
Antonio Ciocca, Alessandra Ginzburg … (1251.1)
Luciana Bon de Matte, maestra della psicoanalisi italiana, pioniera della psicoanalisi infantile, studiosa dell’adolescenza, elaborò una innovativa teoria della tecnica psicoanalitica ispirata da Freud, Ferenczi, Melanie Klein, W.R. Bion e A.B. Ferrari; teoria creativa ma aderente alla realtà clinica che risulta oggi straordinariamente attuale.
Libro o
Ebook