Città, Tempo, Architettura

Direttore:Sandra Bonfiglioli, Politecnico di Milano, matematica e urbanista dei tempi della città.
Comitato scientifico: Marco Albini, Politecnico di Milano, architetto; Alberico Barbiano di Belgiojoso, Politecnico di Milano, architetto; Jean-Yves Boulin, Université Paris-Dauphine, sociologo del lavoro; Gianpiero Calza, Politecnico di Milano, storico della città; Clara Cardia, Politecnico di Milano, urbanista; Ulrich Mückenberger, Università di Amburgo, giurista; Francesca Zajczyk, Università Statale Milano-Bicocca, sociologa del territorio.


La collana Città Tempo Architettura è promossa dai progettisti e dagli studiosi di discipline diverse che sono raccolti in alcune reti di ricerca italiane ed europee. Tutti impegnati a comprendere il gioco del tempo nelle trasformazioni dello spazio e dei modi di abitare.
Pensare e progettare la città abitata, ritmata secondo orari di lavoro flessibili ed eventi distribuiti su grandi territori, è una sfida intellettuale e civile verso una città dell’accoglienza, mobile e flessibile.
La città assomiglia sempre più a una ciclopica discarica di edifici, di umani, di animali, di piante che solo qua e là si dispone in un ordine assieme urbano e civile. Ma nuovi soggetti si affacciano a pensare alla città: donne che sfidano una "signoria sulla città", bambini che vogliono giocare nei cortili, imprenditori che esigono trasporti connessi a scale diverse, sindacati che chiedono sicurezza dello spazio pubblico e accesso alla cultura, giovani che inventano nuovi spazi di relazione e violano i confini della notte.
Le attese chiedono una cultura del progetto urbano adeguata alle sfide: dare abitazione ai nuovi modi di vivere temporaneamente i luoghi, mettere al centro il progetto degli spazi pubblici, dare servizi e disegno ai nuovi territori reticolari, dare valore alla scala quotidiana della vita e alla cura dei corpi. Disegno urbano, progetti di architettura, politiche sui tempi della città, studi di geografia del tempo e di antropologia della vita quotidiana, di cronobiologia e di ecologia del tempo, di storia urbana e di sociologia urbana time oriented stanno dando risultati cospicui.

La collana, fondata dai membri dell'Area di ricerca Urbanistica dei tempi e della mobilità del Politecnico di Milano ha tre sezioni tematiche.

* Studi raccoglie saggi teorici.
* Materiali raccoglie esperienze e ricerche in corso.
* Progetti urbani presenta casi significativi per il contenuto temporale.

(leggi tutto)

La ricerca ha estratto dal catalogo 11 titoli

Lorenza Perelli

Public Art.

Arte, interazione e progetto urbano

cod. 223.1.1

Una progettazione urbana che si possa dire ambientale richiede un approccio metodologico nuovo, orientato alla conservazione delle risorse, alla qualità architettonica, a una ricerca progettuale che garantisca una compresenza tra la dimensione estetica e la dimensione morfologica-funzionale. Il volume presenta i concetti attorno ai quali si snoda lo studio della qualità ambientale dello spazio residenziale: limite, forma e spazio.

cod. 223.1.9

Nicola Usai

Grandi strutture per il tempo libero.

Trasformazione urbana e governance territoriale

Il volume analizza il ruolo che le grandi strutture per il tempo libero (GSTL) – parchi e centri commerciali, parchi a tema, urban entertainment center, cinema multisala, teatri e auditorium, stadi e grandi arene coperte – ricoprono nella composizione degli interessi economici necessari per la trasformazione urbana.

cod. 223.1.8

Roberta Marcenaro

Mobile city

Il volume indaga il fenomeno delle “Mobile City”, per comprendere il loro significato nella trasformazione contemporanea dei modi di abitare e fare del tema un campo di ricerca accademico per la progettazione architettonica, la logistica e l’economia.

cod. 223.1.7

Ricciarda Belgiojoso

Costruire con i suoni

Cosa ci possono insegnare la musica e le sperimentazioni artistiche a proposito della città? Come avanzare nella progettazione architettonica e urbana grazie allo studio della percezione dello spazio mediante l’udito? Questi i temi fondamentali del libro, in una esplorazione dell’ambiente sonoro urbano che illustra casi significativi di composizioni musicali e interventi in spazi pubblici, e individua strumenti applicabili nel progetto della città.

cod. 223.1.6

Fiorella Felloni

Architetture d'acqua

Il progetto urbano e territoriale di ambienti verdi-azzurri

Un quadro aggiornato e una valutazione critica e propositiva delle innovazioni del progetto urbano e territoriale nella prospettiva della sostenibilità ambientale. Oggetto di studio e di intervento è l’ambiente fluviale, una struttura verde-azzurra con specifiche connotazioni e potenzialità per un progetto basato sulla forte integrazione di tematiche urbane, paesaggistiche ed ecologiche.

cod. 223.1.5

Roberto Zedda

Tempi della città. Metodi per l'analisi urbana

Principi e pratiche dell'urbanistica temporale

A metà degli anni ’80, in Italia, le donne di doppia presenza pongono una nuova domanda di accessibilità e abitabilità della città. Il progetto pubblico di trasformazione urbana che ne consegue è noto in Europa come Tempi della città. Il libro presenta il lungo lavoro dell’urbanistica temporale, illustrandone i principi, esponendo le analisi svolte e i progetti e portando il proprio contributo alla costruzione della strumentazione di analisi spaziotemporale.

cod. 223.1.4

Comune di Torino, Carmen Belloni

Andare a tempo

Il caso Torino: una ricerca sui tempi della città

cod. 223.2.2

Gisella Bassanini

Per amore della città.

Donne, partecipazione, progetto

La partecipazione e i contributi delle donne alla vita urbana, al suo funzionamento e governo, le iniziative volte a supportare le azioni di gender mainstreaming nello sviluppo locale e per la qualità urbana. Di quale città parlano le donne quando parlano di città? Gli scritti, le esperienze e i progetti raccolti in questo libro rappresentano una prima risposta a tale quesito.

cod. 223.1.3