Libri di Teorie e storia dell'architettura

La ricerca ha estratto dal catalogo 137 titoli

Le architetture genovesi del periodo fascista offrono una chiave per comprendere la media della produzione edilizia nazionale cui il regime progressivamente tendeva, rivelando l’obiettivo centrale delle proposte di Marcello Piacentini riguardo a un’architettura italiana destinata alle masse e bilanciata tra tradizione e innovazione, tra utilitarismo e qualità. Le pietre liguri ne costituirono una componente espressiva fondamentale nei valori tettonici, materici e cromatici, come questo volume ci mostra.

cod. 1579.2.22

Lina Bo Bardi

Un'architettura tra Italia e Brasile

Una riflessione collettiva sui caratteri ibridi e moderni dell’architettura di Lina Bo Bardi nel clima dei fermenti che hanno attraversato le arti e l’architettura prima e dopo la Seconda guerra mondiale facendo della architetta italo-brasiliana “uno degli esponenti della riformulazione latinoamericana del progetto globale delle avanguardie storiche europee spazzate via dai regimi totalitari” (Eduardo Subirats, 1991).

cod. 1098.2.37

Il volume intende mettere ordine nella vasta materia inerente il fenomeno delle Company town, altrimenti dette «città sociali» o «villaggi operai», insediamenti di natura industriale nati per far fronte all’esigenza di unire casa e lavoro in un unico centro abitato funzionale agli interessi dell’imprenditore e a quelli dell’operaio, a seconda delle idee che stanno alla base dell’iniziativa imprenditoriale.

cod. 1098.2.42

Livio Petriccione

Verso la globalizzazione delle tecniche

La diffusione della cultura costruttiva attraverso la manualistica nella Rivoluzione industriale

La pubblicazione propone i primi risultati di una più ampia ricerca che intende indagare il panorama complesso costituito da innovazioni produttive e sociali, dinamiche economiche, impiego di nuovi materiali e tecniche costruttive, momenti edificatori contaminati dalle diverse culture costruttive, che hanno portato alla formazione dei primi edifici industriali. Partendo dagli elementi di connotazione tipologica degli archetipi e seguendone lo sviluppo e le mutazioni, con il confronto con i casi reali e la verifica con la manualistica, il lavoro tenta di ampliare la prospettiva entro cui riconsiderare l’archeologia industriale.

cod. 445.31

Giaime Botti

Tra modernità e ricerca identitaria

Architettura e città in Colombia, 1920-1970

Il volume indaga i nessi e i conflitti tra i processi di costruzione di un’identità culturale nazionale e il carattere intrinsecamente internazionale della modernizzazione. L’autore propone una rinnovata storia del ‘campo’ dell’architettura in Colombia, partendo dai primi esperimenti modernisti e dai contemporanei tentativi di elaborare proposte architettoniche ‘nazionali’, fino alla piena affermazione del modernismo internazionale nel secondo dopoguerra.

cod. 330.7

Giusi Ciotoli, Marco Falsetti

Kenzo Tange

Gli anni della rivoluzione formale 1940-1970

Focalizzandosi sul periodo 1940/1970, il volume delinea un preciso periodo della ricerca tanghiana, proiettandolo all’interno della sfera culturale giapponese e rintracciando, al contempo, quella trama di contatti e di stimoli da sempre intessuta con l’Occidente. Contestualizzando l’opera di Tange all’interno delle sue diverse stagioni critiche (dal linguaggio simbolico degli esordi alle pianificazioni “megastrutturali” degli anni Sessanta), il libro colma una fondamentale lacuna degli studi sull’architetto, avvalendosi inoltre di ridisegni e di inediti materiali d’archivio, tra cui alcune foto scattate dal Maestro.

cod. 81.2.9

Caterina Barioglio

Avenue of the Americas

New York, biografia di una strada

Attraverso carte e documenti spesso inediti, emersi in un vasto lavoro d’archivio, questa prima biografia della Sixth Avenue ci restituisce una storia trasversale sulla “città delle quantità”, dove lo spazio è terreno di scambio e di conflitto. La Sixth Avenue costituisce in questo senso un potente condensatore di storia politica e architettonica che intercetta diverse stagioni della pianificazione di New York, offrendo una lente attraverso cui rileggere alcuni dei momenti più significativi della cultura urbana nordamericana.

cod. 1584.5

Bruno Zevi

History, Criticism and Architecture after World War II

The book brings together critical updates on the figure of Bruno Zevi, considering his various facets as a historian, critic, journalist and reference point for design culture in Italy and abroad.

cod. 81.2.10

The fourteen critical essays included in the book explore the work of architects who have significantly interpreted the layering of history and memory in the contemporary context. The volume aims at critically reflecting on the work of these protagonists of the international architecture culture, who have lectured within the Mantovarchitettura programme and fostered the debate between professional experience and university teaching.

cod. 70.11