Praxis e concetto

Massimo Baldacci

Praxis e concetto

Il linguaggio della pedagogia

Il volume affronta la questione del linguaggio della pedagogia e del suo rapporto con la prassi educativa. La pedagogia difatti attinge ampiamente dal linguaggio comune, e perciò difetta spesso di precisione e il suo discorso inclina talvolta alla scarsa chiarezza. Questi limiti rendono incerta la capacità della pedagogia di orientare effettivamente la prassi educativa. Il testo affronta questi delicati problemi muovendo dall’ipotesi di un’analisi del linguaggio effettivamente usato nel discorso pedagogico, mettendo in atto operazioni di chiarificazione e di precisazione che ne possano migliorare il tenore.

Edizione a stampa

29,00

Pagine: 230

ISBN: 9788835135302

Edizione: 1a edizione 2022

Codice editore: 1154.23

Disponibilità: Discreta

Il volume affronta la questione del linguaggio della pedagogia (del suo vocabolario, dei suoi enunciati, del suo discorso) e del suo rapporto con la prassi educativa.
Ogni disciplina è caratterizzata da una propria terminologia e da proprie forme di discorso. La chiarezza e la precisione di queste componenti sono essenziali per la sua maturità epistemologica e per lo stesso rigore della ricerca. Rispetto a questi canoni, la situazione della pedagogia lascia però a desiderare. Il suo linguaggio attinge ampiamente dal linguaggio comune, e perciò difetta spesso di precisione, e il suo discorso inclina talvolta alla scarsa chiarezza. Questi limiti rendono incerta la capacità della pedagogia di orientare effettivamente la prassi educativa. D'altra parte, sviluppare un linguaggio specialistico può non essere la soluzione migliore, perché rischia di creare uno scarto fra la teoria pedagogica e la prassi educativa.
Il volume affronta questi delicati problemi muovendo dall'ipotesi di un'analisi del linguaggio effettivamente usato nel discorso pedagogico, mettendo in atto operazioni di chiarificazione e di precisazione che ne possano migliorare il tenore.
Il secondo Wittgenstein e il Gramsci del Quaderno n. 29 sono i principali riferimenti teorici per questo lavoro.

Massimo Baldacci
è ordinario di Pedagogia generale presso l'Università Carlo Bo di Urbino. Dirige la rivista Pedagogia più Didattica e varie collane editoriali. È stato presidente della Siped (Società italiana di pedagogia). Tra le sue ultime pubblicazioni: La scuola al bivio (FrancoAngeli, 2019); Un curricolo di educazione etico-sociale (Carocci, 2020).

Introduzione. Logos e praxis: una ripresa del programma analitico in pedagogia
Concetti pedagogici e prassi educativa
(Premessa; L'analisi concettuale secondo il modello fregeano; Una impostazione analitica alternativa; Un saggio di questa impostazione; Conclusioni e sviluppi)
Giudizi pedagogici e prassi educativa
(Premessa; Geografie dei predicati pedagogici; Logiche dei giudizi pedagogici; Logica dell'incerto e giudizi pedagogici; Conclusioni)
Discorso pedagogico e prassi educativa
(Premessa. Un cenno alla questione; Le patologie del discorso pedagogico; Condizioni di efficacia del discorso pedagogico)
Riferimenti bibliografici.

Collana: Pedagogia teoretica

Argomenti: Pedagogia teoretica e filosofia dell’educazione

Livello: Textbook, strumenti didattici