Specchi di confine. Contributo alla discussione sulle pratiche della memoria di confine nell’area nord-adriatica

Titolo Rivista: ITALIA CONTEMPORANEA
Autori/Curatori: Marta Verginella
Anno di pubblicazione: 2022 Fascicolo: 298 Lingua: Italiano
Numero pagine: 13 P. 256-268 Dimensione file: 154 KB
DOI: 10.3280/IC2022-298019
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

Per capire meglio l’essenza delle pratiche di memoria lungo il confine italo sloveno e l’uso pubblico della storia dell’area alto adriatica nell’ultimo ventennio bisogna analizzare la cultura storica e in particolare il pensiero storiografico. In un territorio multietnico far combaciare i limiti della nazione con i confini statali è diventato l’obiettivo principale di una parte preponderante della storiografia sin dagli ultimi decenni dell’Ottocento e anche nel corso del Novecento. I pochi tentativi storiografici di adottare una prospettiva comparativa e transnazionale sono rimasti marginali rispetto al bisogno di etnicizzare la storia del confine e produrre l’omologazione nazionale di un’area multinazionale. Come ha messo bene in luce lo storico tedesco Rolf Wörsdörfer, l’elaborazione storiografica del conflitto tra italiani e slavi (sloveni e croati) è a sua volta una parte significativa del conflitto di nazionalità che si ripercuote anche sulle pratiche museali e le scelte didattiche.

Marta Verginella, Specchi di confine. Contributo alla discussione sulle pratiche della memoria di confine nell’area nord-adriatica in "ITALIA CONTEMPORANEA" 298/2022, pp 256-268, DOI: 10.3280/IC2022-298019