Innovation and small enterprises: analitical dimensions and perspectives

Journal title SOCIOLOGIA DEL LAVORO
Author/s Giorgio Gosetti
Publishing Year 2017 Issue 2017/147 Language Italian
Pages 21 P. 59-79 File size 129 KB
DOI 10.3280/SL2017-147004
DOI is like a bar code for intellectual property: to have more infomation click here

Below, you can see the article first page

If you want to buy this article in PDF format, you can do it, following the instructions to buy download credits

Article preview

FrancoAngeli is member of Publishers International Linking Association, Inc (PILA), a not-for-profit association which run the CrossRef service enabling links to and from online scholarly content.

The author presents a theoretical model of reading the relation between innovation and small enterprises. The model includes three elements. First, the multidimensional, multifactorial, procedural, dynamic and non-linear nature of innovation. Secondly, the specificity of factors that generate innovation related to enterprise (strategic profile and capabilities), to the network within which the production chains of goods and services are developed (with increasingly distributed value chains, permeating resources diversified in the territories) and to the context in which the enterprise and the network operate (often composed of multiple contexts, many territories). Third, the central role of knowledge in innovation processes and the relational character of the approach to reading innovation.

L’autore presenta un modello teorico di lettura della relazione fra innovazione e piccole imprese. Il modello si compone di tre elementi. In primo luogo, il carattere multidimensionale, multifattoriale, processuale, dinamico e non lineare dell’innovazione. In secondo luogo, le specificità dei fattori che generano innovazione relativi all’impresa (profilo strategico e competenze), alla rete dentro la quale si sviluppano le filiere di produzione di beni e servizi (con catene del valore sempre più distribuite, compenetrate con le risorse diversificate presenti nei territori) e al contesto nel quale operano l’impresa e la rete (sempre più spesso composto da più contesti, più territori di riferimento). In terzo luogo, il ruolo centrale della conoscenza nei processi di innovazione e il carattere espressamente relazionale dell’approccio alla lettura dell’innovazione.

Keywords: Innovation, small enterprises, network, territory

  1. Istat (2016). L’innovazione nelle imprese. Anni 2012-2014. Roma, 9 novembre 2016.
  2. Harvey D. (2002). La crisi della modernità. Milano: Net.
  3. Granovetter M. (1974). Getting a Job. Cambridge: Harvard University Press.
  4. Gosetti G., La Rosa M. (2006). Sociologia dei servizi. Milano: FrancoAngeli.
  5. Gosetti G. (2017). Lavoratori dell’agricoltura: percorsi, culture, condizioni. Milano: FrancoAngeli.
  6. Gosetti G. (2014). Lavorare nell’impresa artigiana. Milano: FrancoAngeli.
  7. Gosetti G. (2011). Organizzazione, lavoro, persone: vecchio e nuovo nella rete organizzativa. In: Gosetti G., a cura di, Lavoro e lavori. Strumenti per comprendere il cambiamento. Milano: FrancoAngeli.
  8. Di Minin A., Frattini F. (2016). L’impresa è un’opera aperta. Open innovation in Italia dal 2003 ad oggi. Economia e Società Regionale, 3: 19-37. DOI: 10.3280/ES2016-003002
  9. Di Maria E., Finotto V., Rullani F. (2014). Innovazione simbolica e comunità di consumatori. Economia e Società Regionale, 3: 38-47. DOI: 10.3280/ES2016-003003
  10. Cozza M. (2014). I parchi scientifico-tecnologici: da strutture insediative a infrastrutture connettive. Polis, XXVIII, 3: 393-416. DOI: 10.1424/78339
  11. Codeluppi V. (2006). Manuale di sociologia dei consumi. Roma: Carocci.
  12. Cattero B. (2007). Le trasformazioni dell’impresa e i contesti istituzionali. In: Regini M., a cura di, La sociologia economica contemporanea. Roma-Bari: Laterza.
  13. Butera F. (2011). La rigenerazione e innovazione nelle organizzazioni come questione nazionale. Studi organizzativi, 1: 119-149. DOI: 10.3280/SO2011-002006
  14. Burt R.S. (1992). Structural Holes: The Social Structure of Competition. Cambridge: Harvard University Press.
  15. Bruni A., Gherardi S. (2007). Studiare le pratiche lavorative. Bologna: il Mulino.
  16. Bruni A. (2014). Introduzione: sulle trame dell’innovazione. Polis, XXVIII, 3: 327-338. DOI: 10.1424/78336
  17. Bourdieu P. (1994). Ragioni pratiche. Bologna: il Mulino.
  18. Bourdieu P. (1992). Risposte. Per un’antropologia riflessiva. Torino: Bollati Boringhieri.
  19. Bortoluzzi G., Maqbool S. (2014). Le dodici fonti della capacità innovativa tra letteratura accademica e pratica manageriale. Economia e Società Regionale, 3: 48-67. DOI: 10.3280/ES2016-003004
  20. Bertell L., de Cordova F., De Vita A., Gosetti G. (2017). Senso del lavoro nelle economie diverse. Uno studio interdisciplinare. Milano: FrancoAngeli.
  21. Becattini G. (2000). Il distretto industriale. Torino: Rosenberg & Sellier.
  22. Apa R., De Marchi V., Grandinetti R., Sedita S.R. (2014). Oltre la visione tecnocratica dell’innovazione: i risultati di una ricerca sulle piccole-medie imprese. Economia e Società Regionale, 3: 101-113. DOI: 10.3280/ES2016-003007

Giorgio Gosetti, Innovazione e piccole imprese: dimensioni e prospettive analitiche in "SOCIOLOGIA DEL LAVORO " 147/2017, pp 59-79, DOI: 10.3280/SL2017-147004