L'esperienza del tempo di consumo tra pratiche e fruizione sociale

A cura di: Egeria Di Nallo, Giampaolo Fabris

L'esperienza del tempo di consumo tra pratiche e fruizione sociale

Edizione a stampa

23,50

Pagine: 224

ISBN: 9788846456786

Edizione: 1a edizione 2004

Codice editore: 266.1.12

Disponibilità: Buona

Da sempre il Tempo appare una categoria vicina e quotidiana ma sempre sfuggente, incompiuta, mai addomesticata; il Consumo, allo stesso modo, viene considerato ambito “problematico”.

In realtà, il Tempo è assolutamente fondamentale nell’esperienza del Consumo e la dimensione connettiva dell’intero discorso presentato in questa sede, è dettata dal concetto di esperienza. Perché è nel fluire dell’esperienza che si sostanzia il tempo e perché l’esperienza nasce nel e dal tempo. Anche quella del consumo.

Questo volume presenta infatti i risultati di un’ampia ricerca che evidenzia come il tempo si intreccia inestricabilmente ai consumi nel dettarne i ritmi dello shopping (anche all’interno di quelle “grandi cattedrali” che sono oggi i centri commerciali); delle pratiche alimentari, della fruizione museale o delle relazioni familiari.

Ne emerge così la tendenza verso una nuova “ritmica sociale”, dove le parole chiave, i termini di confronto più attuali, sono proprio le pratiche esperienziali del consumo e le loro modalità di scandire il tempo del mondo contemporaneo.

Egeria Di Nallo , ordinario di Sociologia, insegna Teorie e tecniche delle comunicazioni di massa nella Facoltà di Scienze politiche dell’Università di Bologna. Studiosa dei fenomeni della comunicazione e del consumo, ha recentemente spostato il suo interesse scientifico ai temi del marketing e dell’etica del mercato. Fra le sue pubblicazioni sul tema: Il significato sociale del consumo , Laterza, Bari, 1997; Quale marketing per la società complessa? FrancoAngeli, Milano, 1998; Il consumo come area esperienziale , in “Sociologia del lavoro”, 2004.

Giampaolo Fabris è professore ordinario di Sociologia dei consumi presso l’Università IULM di Milano dove è anche presidente del Settore accademico in Comunicazione d'impresa, consumi e pubblicità. È autore di numerosi volumi fra cui: La pubblicità: teoria e prassi , FrancoAngeli, 1992; Consumatore e mercato , Sperling&Kupfer, Milano, 1995; Il nuovo consumatore: verso il postmoderno , FrancoAngeli, Milano, 2003.


Egeria Di Nallo, Prefazione
Giampaolo Fabris, Introduzione
Vanni Codeluppi, Il tempo del consumo
(Introduzione; Tempo, consumo, identità; L’eterno presente nel consumo)
Ariela Mortara, La ricerca del tempo e il tempo nelle ricerche
(Il tempo: un po’ di storia; Il tempo: un tentativo di definizione; Il tempo nel sociale; Le ricerche sul tempo; Il rapporto tra tempo e shopping; Considerazioni conclusive)
Paolo Salafia, Luisella Feroldi, Susanna Zatta, Consumando il tempo nel tempio dei consumi. Uso, funzione e significati dei centri commerciali
(Premessa; Il pubblico dei centri commerciali; Il vissuto del tempo nei centri commerciali)
Roberta Paltrinieri, Paola Parmiggiani, Il tempo dei consumi alimentari nella società
(Tempi sociali e consumi alimentari; Verso un Mc World?Ipotesi della ricerca: un approccio socio-antropologico alle pratiche alimentari; La ricerca sul campo: definizione dello strumento di rilevazione e campionamento; L’analisi del contenuto; Conclusioni)
Rosantonietta Scramaglia, Il tempo libero delle giovani coppie senza figli
(Premessa; Introduzione metodologica; Analisi dei dati; Come si trascorrono le serate; Conclusioni)
Roberto Lavarini, Percezione e fruizione del tempo nei musei
(Introduzione; Il metodo; Il tempo nei musei; Un week-end al museo di storia naturale; Il tempo del “consumo”, delle relazioni e delle emozioni)

Contributi: Vanni Codeluppi, Luisella Feroldi, Roberto Lavarini, Ariela Mortara, Roberta Paltrinieri, Paola Parmiggiani, Paolo Salafia, Rosantonietta Scramaglia, Susanna Zatta

Collana: Consumo, comunicazione, innovazione

Argomenti: Consumi, moda e loisir

Livello: Studi, ricerche

Potrebbero interessarti anche