Miti d'oggi nell'educazione

Paolo Mottana

Miti d'oggi nell'educazione

E opportune contromisure

Edizione a stampa

14,50

Pagine: 112

ISBN: 9788846420879

Edizione: 6a ristampa 2010, 2a edizione 2001

Codice editore: 565.1

Disponibilità: Discreta

Il mondo della formazione, la sua cultura, appare oggi dominato da talune credenze radicali cui mi pare giusto attribuire il nome di miti , nel senso non etimologico di idee cieche e incrollabili, inconfutabili. Si tratta di persuasioni estremamente tenaci, ormai perlopiù implicite, accolte senza verifica costante, spesso interconnesse con ideologie che marcano territori - disciplinari e operativi - ben più estesi di quello educativo, ma che spesso proprio in tale settore assumono le sembianze più accanite e maligne oppure che vi trovano il terreno di coltura elettivo o addirittura originario. Si tratta dei miti della crescita , dell' energia , del cambiamento , della valutazione , della tecnologia elettronica e multimediale , dell' intelligenza emotiva .

Questi miti svolgono un discorso monoteistico e autoritario nella cultura della formazione ed è da questo punto di vista che appaiono necessari una loro decostruzione e un loro ridimensionamento.

Il libro sui miti nell'educazione vuole raccontare di queste forme indiscusse di ideologia e dei loro problematici effetti sulla concreta attività formativa, così come è destino di ogni orientamento unilaterale, e al tempo stesso rivolgere un appello e far spazio a modelli di comprensione pur essi talvolta rappresentati nell'archivio dell'immaginario educativo, ma oggi sostanzialmente minoritari e in ombra, a fronte appunto delle ragioni aggressive e spregiudicate dei miti solari ed eroici di una pedagogia fondamentalmente centrata sulla razionalità, sull'economicità, sul controllo, sull'espansione, sulla 'visione' senza ombre. Tali contromisure sono quelle legate alle ragioni di un' erotica educativa , di una crescita come discesa , di un recupero dell'infanzia come divergenza e verità metaforica .

In tale prospettiva si vuole anche richiamare la pertinenza, metodologica ed epistemologica, di una pratica e di un approccio di riflessione come quello della 'clinica della formazione', un esercizio controtendenza , sciolto da ogni ortopedia rafforzante e illuminante, piuttosto una terapia volta a ripercorrere a ritroso il proprio universo immaginario di formazione e a riverberarne il multiforme insieme di ispirazioni pedagogiche, con la preoccupazione non di bonificare o rimuovere ombre e increspature, ma semmai di restituire alla responsabilità educativa la necessaria consapevolezza della sua opacità e delle sue incertezze.

Paolo Mottana è ricercatore presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell'Università di Milano, esperto delle dinamiche affettive della formazione, membro del gruppo universitario di "Clinica della Formazione" dal 1987.


Riccardo Massa , Presentazione
Persistenza del mito
Crescere e sviluppare
Energy
È ora di non cambiare
L'ombra della valutazione
High Tech
Pragmatismo affettivo
Il mito del mito e le opportune contromisure
Infondere Eros
Deflazione e discesa
Il Bambino Mercurio e la Ragione poetica.

Contributi: Riccardo Massa

Collana: Clinica della formazione

Argomenti: Pedagogia teoretica e filosofia dell’educazione - Strumenti per insegnanti

Livello: Testi per insegnanti, operatori sociali e sanitari

Potrebbero interessarti anche