Nuovi media, nuovo teatro

Anna Maria Monteverdi

Nuovi media, nuovo teatro

Teorie e pratiche tra teatro e digitalità

Il libro, importante per i tanti appassionati di teatro e di nuove tecnologie, presenta le più fruttuose sperimentazioni italiane e internazionali nell’ambito teatrale (Dumb Type, Studio azzurro, Giardini Pensili, Fortebraccio teatro, Motus, Big Art Group, Robert Lepage, Xlabfactory) e le linee teoriche più avanzate relative ai media studies.

Edizione a stampa

34,00

Pagine: 288

ISBN: 9788856834222

Edizione: 3a ristampa 2022, 1a edizione 2011

Codice editore: 1097.2.2

Disponibilità: Discreta

Nuovi media, nuovo teatro è un libro bello e importante.
È bello perché in ogni pagina si avvertono la competenza e la passione.
Ed è importante perché getta nuova luce su alcune questioni che hanno attraversato il teatro del Novecento e continuano a riproporsi ancora oggi, con urgenza ancora maggiore, in un panorama mediatico e artistico profondamente trasformato dalla convergenza digitale e dall'avvento di internet. (Dall'Introduzione di Oliviero Ponte di Pino )
Nuove frontiere per il teatro si aprono grazie alle caratteristiche di immersione, integrazione, ipermedialità, interattività, narratività non lineare propri del sistema digitale: dall'evoluzione nel web delle performance alla creazione di ambienti teatrali interattivi, all'elaborazione di una nuova drammaturgia multimediale.
Nella prospettiva di una networked culture il palcoscenico è solo uno dei possibili teatri dell'azione performativa: la scena può estendersi (spazialmente e temporalmente) in più ambienti interconnessi, dalle piattaforme multitasking dove diverse applicazioni possono operare contemporaneamente, alle community web e alle diverse reti telematiche, in una strategia di territorializzazione multipla che non ha precedenti.
Il libro percorre le più fruttuose sperimentazioni italiane e internazionali (Dumb Type, Studio azzurro, Giardini Pensili, Fortebraccio teatro, Motus, Big Art Group, Robert Lepage, Xlabfactory) e le linee teoriche più avanzate relative ai media studies.

Anna Maria Monteverdi , esperta di Digital Performance, insegna Digital Video all'Accademia di Brera -Scuola di Nuove Tecnologie dell'Arte e Forme dello Spettacolo Multimediale al Dams di Genova. Ha pubblicato la prima monografia assoluta su Robert Lepage (Il Teatro di R. Lepage, BFS, 2004); con Andrea Balzola è autrice del volume Le arti multimediali digitali (Garzanti, 20103 ) e Storie mandaliche (Nistri Lischi, 2004). Con Oliviero Ponte di Pino ha fondato il web magazine Ateatro.it curando la sezione Teatro e Nuovi Media.



Oliviero Ponte di Pino, Introduzione
(Teatro hacker; C'era una volta un tabù; L'amore della televisione per il teatro; "Pronto, qui è la televisione", ovvero il caso Eduardo; L'Orlando furioso di Luca Ronconi; Il teatro in televisione: sperimentare è possibile?; La poesia della tecnica; Novità anche dietro le quinte; Addomesticare la belva...; ... oppure infilare la testa nelle fauci del leone?; Un'invasione barbarica; Qui e ora, non qui ma ora, né qui né ora: Camera astratta; Un'eccezione: i narratori in tv; Ma questa è solo la preistoria; La nuova rivoluzione digitale; Teatro, web 2.0 e democrazia; Un teatro hacker?)
Parte I. Teatro e digitalità
Teatro e multimediale
(Definizioni; Rimediazioni)
La riconquista dell'a(u)r(c)a perduta
(Social network, social drama; Teatro = ipermedium; Un teatro degli ibridi tecnologici
(Uno stile ambivalente e mimetico; Tecnodramma e drammaturgia multimediale)
Teatro o tecnologia?
(Tecnoteatro: arte del video o del teatro?; La tecnica è capace di azione drammatica, la tecnica misura l'emotività)
Dalle avanguardie al digitale
(L'opera d'arte totale e la sintesi delle arti)
Parte II. Intermedialità e teatro
Intermedialità: storia e format
(Intermedia, Fluxus e Happening; Teatro e intermedialità; Teatro o cinema (e televisione?); Video_teatro)
Rimediando il teatro: vecchi media, nuovo teatro
(Le macchine della visione di Robert Lepage: Andersen Project ovvero, la scena come bulbo oculare; La "cinematografia dell'età della pietra": i drawings for projection nel teatro di William Kentridge)
Il dibattito critico
(Computer is Theatre?)
Macchina e maschera
(Video-specchio-macchina: Robert Lepage, Peter Sellars, Dumb Type, Studio Azzurro)
Dalla tecnica all'uomo (e viceversa)
(Il punto di vista degli artisti)
Media interattivi e teatro
(Dalle installazioni interattive...; ... al teatro interattivo)
Mutazione, variabilità e tempo reale
(Live animation, live media, live cinema)
Attore/cybercontestorie/hyperactor
(Narrare in ambiente digitale; L'iperattore)
Medi/action e mediam(bi)ente
(Spazio drammaturgicamente attivo, spazio enattivo; Un teatro dei sensi, un teatro virtuale, un teatro immersivo; Animating space e video mapping architettonico; Verso un nuovo teatrix?)
Un teatro tecno attivista
(Hacker teatro e science theatre)
At a distance
(Il teatro e (è) la rete)
Parte III. Teatro e digitalità. Le pratiche. Interviste agli artisti e contributi originali tratti da ateatro.it
Incontro con Marcel.lì Antunez Roca
Marcel.lì Antunez Roca, Piccolo trattato di Sistematurgia
Stefano Roveda, Il robot romantico
Intervista a Roberto Paci Dalò/Giardini Pensili
Intervista al rasta coder Jaromil
Intervista al Critical Art Ensemble
Intervista a Caden Manson del Big Art Group
Intervista a Marianne Weems - The Builders Assoiciation
Intervista a Konic Thtr
Intervista a Klaus Obermaier
Bibliografia di riferimento.

Contributi: Oliviero Ponte di Pino, Antunez Marcel.lì Roca, Stefano Roveda

Collana: MediaCultura

Argomenti: Arte, cultura e spettacolo

Livello: Saggi, scenari, interventi

Potrebbero interessarti anche