Tra noi e i rom

Giuseppe Burgio

Tra noi e i rom

Identità, conflitti, intercultura

Il volume analizza le caratteristiche culturali dei rom e affronta i fraintendimenti, le diffidenze, le antipatie reciproche che nascono nel confronto con una società che ha stili di vita e modelli culturali a volte lontanissimi.

Edizione a stampa

15,00

Pagine: 118

ISBN: 9788891710581

Edizione: 2a ristampa 2022, 1a edizione 2015

Codice editore: 637.2

Disponibilità: Discreta

Pagine: 118

ISBN: 9788891720771

Edizione:1a edizione 2015

Codice editore: 637.2

Possibilità di stampa: No

Possibilità di copia: No

Possibilità di annotazione:

Formato: PDF con DRM per Digital Editions

Informazioni sugli e-book

Pagine: 118

ISBN: 9788891720788

Edizione:1a edizione 2015

Codice editore: 637.2

Possibilità di stampa: No

Possibilità di copia: No

Possibilità di annotazione:

Formato: ePub con DRM per Digital Editions

Informazioni sugli e-book


Volume in formato piccolo (13x19 cm)

A chi se ne interessi per passione culturale o per esigenze professionali, questo studio intende far conoscere, in modo chiaro e scientificamente accurato, la realtà dei rom.
Un popolo caratterizzato da elementi identitari di una vertiginosa complessità che - se fosse concentrato in un territorio - costituirebbe la dodicesima nazione europea per "dimensione", ma che è costretto a vivere nella marginalità, per nulla rispettato nella sua differenza culturale. Un popolo nei cui confronti quasi tutti hanno un'opinione (per lo più negativa), magari senza neppure esserci entrati in contatto diretto.
Il volume analizza le caratteristiche di questo mondo articolato (costituito in Italia da rom, sinti e caminanti), affrontando i fraintendimenti, le diffidenze e le antipatie reciproche che nascono nel confronto con una società - la nostra - che ha stili di vita e modelli culturali a volte lontanissimi. Un rapporto difficile a cui si riconosce qui la dignità di un vero e proprio "conflitto fra culture".
Il libro, utilizzando le categorie della pedagogia interculturale, come già avviene con i migranti in genere, ma rivedendole con un approccio pedagogico autenticamente innovativo, riconsidera l'intero ambito dei rapporti tra i rom e l'educazione (formale, non formale, informale), non concentrandosi più unicamente sulla loro scolarizzazione, che ha perseguito in passato una finalità (nemmeno tanto velata) di assimilazione e normalizzazione.

Giuseppe Burgio è Graduated SYLFF Fellow della Nippon Foundation di Tokyo e professore a contratto presso l'Università degli Studi di Palermo. è autore di numerosi articoli scientifici pubblicati in Italia, Spagna, Francia e Stati Uniti, e di quattro volumi - sui temi della pedagogia sociale e interculturale - l'ultimo dei quali ha ottenuto il Premio Nazionale di Pedagogia Siped 2014.

Introduzione
Un'identità plurale
(Il dibattito sull'origine; Il problema del nome; La questione linguistica; Un'identità per negazione; La violenza; L'imperialismo culturale; La diaspora; L'identità politica)
Il conflitto interculturale
(Cultura: un concetto problematico; Un conflitto tra culture; Tutti vagabondi; Non si vogliono integrare; Lo zingaro fannullone; Delinquenti di natura; Streghe, maghi e miscredenti; Resistenze e creatività)
I rom e l'intercultura
(Fuori dagli schemi; Una differenza indigesta all'intercultura; Una vertigine di differenze; Pedagogia interculturale 2.0; L'impegno etico-politico; Il quadro teorico; Gli ambiti della formazione; L'istruzione)
Riferimenti bibliografici.

Collana: I riflettori

Argomenti: Pedagogia sociale e della marginalità - Strumenti per insegnanti - Strumenti per educatori

Livello: Saggi, scenari, interventi - Testi per insegnanti, operatori sociali e sanitari

Potrebbero interessarti anche