La qualità della Scuola dell'infanzia

La scala di valutazione PraDISI

Autori e curatori
Contributi
Eugenia Lodini
Livello
Testi per insegnanti, operatori sociali e sanitari
Dati
pp. 176,   3a ristampa 2017,    1a edizione  2013   (Codice editore 1108.7)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

La qualità della Scuola dell'infanzia. La scala di valutazione PraDISI
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 23,00
Disponibilità: Buona




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788820425777
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 16,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856868623
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve

Un modello di osservazione, valutazione e monitoraggio della qualità della didattica della scuola dell’infanzia. Un volume per gli insegnanti, chiamati a riflettere sulla qualità del proprio agire.

Presentazione del volume

Il volume ha vinto il Premio Italiano di Pedagogia 2014

La qualità della didattica nella Scuola dell'infanzia, come accade per le scuole di ordine scolastico superiore, è determinata dal conseguimento degli obiettivi di apprendimento previsti dal curricolo. Essa dipende dunque dalle condizioni didattiche che si realizzano al suo interno. L'osservazione, la valutazione e il monitoraggio delle prassi dei suoi insegnanti sono, da questo punto di vista, metodologie imprescindibili affinché la scuola sia una scuola di qualità, in grado di promuovere il pieno sviluppo dei bambini che la frequentano.
Il volume, partendo dalla individuazione di possibili coordinate per un modello di didattica di qualità della Scuola dell'infanzia, pone al centro della sua riflessione la presentazione di una scala di valutazione, il PraDISI (Prassi Didattiche dell'Insegnante di Scuola dell'Infanzia), della quale si definiscono le intenzionalità pedagogico-didattiche e si analizzano le caratteristiche metodologiche. Lo strumento è stato sottoposto alla revisione di un panel di esperti (Massimo Baldacci, Anna Bondioli, Franco Frabboni, Antonio Gariboldi, Berta Martini et al.) che ne hanno discusso i contenuti e le modalità di utilizzazione.
Il PraDISI si offre, oltre che come mezzo di osservazione, valutazione e monitoraggio della qualità della didattica della Scuola dell'infanzia, anche come valido mezzo di formazione degli insegnanti, chiamati a riflettere, appunto, sulla qualità del proprio agire.

Rossella D'Ugo è dottore di ricerca in pedagogia e docente di Docimologia presso l'Università degli Studi di Urbino "Carlo Bo". Tra le sue pubblicazioni si segnala Città e terza età. Tra memoria e progetto, Lecce, 2010.

Indice



Eugenia Lodini, Presentazione
Introduzione
La qualità della didattica nella scuola dell'infanzia
(La scuola dell'infanzia. Modelli di riferimento; Lo sviluppo delle bambine e dei bambini tra i 3 e i 6 anni; Il rapporto tra sviluppo e apprendimento; Il curricolo della scuola dell'infanzia; Abiti mentali e prassi d'insegnamento)
Il PraDISI: genesi e intenzionalità
(Osservare e valutare: strumenti per la qualità della scuola dell'infanzia; Il contesto della "ricerca PraDISI"; Intenzionalità pedagogico-didattiche del PraDISI; Il PraDISI come proposta di formazione; Che cosa, come e quando osserviamo)
Il PraDISI: analisi, validazione e descrizione
(Il panel di esperti e i criteri di valutazione dello strumento; La descrizione dello strumento; Ulteriori riflessioni sull'uso dello strumento)
Valutazione delle prassi didattiche e qualità della scuola dell'infanzia
(La valutazione delle prassi didattiche degli insegnanti: scenari internazionali; Il nuovo profilo professionale dei docenti; La qualità principio regolativo della valutazione delle prassi didattiche; Qualità delle prassi, qualità della scuola: obiettivi del PraDISI; Nota conclusiva)
Bibliografia.



newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi