Il welfare del lavoro

Il ruolo dei servizi per l'impiego

Contributi
Enrico Pugliese, Roberto Cavarra, Francesca Bergamante, Manuel Marocco
Collana
Livello
Studi, ricerche. Textbook, strumenti didattici
Dati
pp. 162,      1a edizione  2018, allegati: allegato on-line   (Codice editore 1520.785)

Il welfare del lavoro. Il ruolo dei servizi per l'impiego
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 19,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891768100

In breve

In un contesto lavorativo sempre più frammentato e differenziato, quali sono le risposte dei servizi per l’impiego per rispondere alle nuove sfide emergenti? E quali le criticità e le opportunità dei Centri per l’impiego pubblici, delle Agenzie private e dei servizi di Orientamento e Placement delle Università? La ricerca ha cercato di monitorare e valutare i servizi offerti al fine di proporre soluzioni praticabili, intercettando best practices esportabili da un territorio all’altro e individuando i punti critici su cui intervenire.

Utili Link

Rassegna.it Servizi per l'impiego sotto la lente… Vedi...
Rassegna.it Pensare il welfare come un'importante area occupazionale… Vedi...

Presentazione del volume

Da oltre un ventennio, l'Europa fa molto affidamento sulla modernizzazione delle istituzioni del mercato del lavoro spingendo ad investire sulle politiche attive e sui servizi per l'impiego. Aumentare l'occupabilità delle persone è anche una risposta alla crisi economico-finanziaria iniziata nel 2007, che rende sempre più difficile per gli Stati assicurare politiche di sostegno. In un contesto lavorativo sempre più frammentato e differenziato, quali sono le risposte intraprese dai servizi per l'impiego in Italia per rispondere alle nuove sfide emergenti? Quali sono le criticità e le opportunità dei Centri per l'impiego pubblici ai quali si affiancano sempre più le Agenzie per il lavoro private e i servizi di Orientamento e Placement delle Università? Quanto pesa il contesto territoriale? La ricerca presentata in questo volume ha cercato di monitorare e valutare i servizi offerti al fine di proporre soluzioni praticabili, intercettando best practices esportabili da un territorio all'altro e individuando i punti critici su cui è necessario intervenire.
Il volume è corredato da un allegato on line disponibile nell'area Biblioteca multimediale del sito www.francoangeli.it.

Ludovica Rossotti
, docente di Organizzazione del lavoro presso l'Università di Perugia, si occupa di politiche di contrasto alla povertà. Ha pubblicato Le rappresentazioni sociali dell'università e del lavoro in tempo di crisi (2017) e (con R. Cavarra e P. Rella) La legalità in gioco. I giovani di fronte all'illegalità degli adulti (2017).

Piera Rella
, professoressa associata confermata presso il Dipartimento di Scienze Sociali ed Economiche di Sapienza Università di Roma, insegna Sociologia economica del welfare. Ha scritto (con R. Cavarra, L. Rossotti, F. Bergamante, T. Canal) Il lavoro in crisi. Trasformazioni del capitalismo e ruolo dei soggetti (2015).

Alessandra Fasano
è ricercatrice di Sociologia dei processi economici e del lavoro presso l'Università del Salento e PhD in Sistemi sociali, organizzazione e analisi delle politiche pubbliche.

Patrizio Di Nicola
, docente di Sistemi organizzativi complessi presso Sapienza Università di Roma, è responsabile del benessere organizzativo presso l'Istat.

Indice

Enrico Pugliese, Prefazione
Piera Rella,
Introduzione
Roberto Cavarra,
Piera Rella, Lo stato dell'arte del mercato del lavoro in Europa e in Italia
(Introduzione; Le conseguenze del post fordismo sul mercato del lavoro; Trent'anni di riforme del mercato del lavoro italiano; Gli effetti delle riforme sull'occupazione; Conclusioni)
Francesca Bergamante, Manuel Marocco, Le politiche attive del lavoro dall'Europa all'Italia: ora o mai più
(Le Active Labour Market Policy: una scelta di campo europea; L'eredità istituzionale della "Garanzia Giovani" nel Jobs Act; L'investimento in politiche attive nei principali paesi europei; I canali di intermediazione, il ruolo dell'informalità; Conclusioni)
Alessandra Fasano, Le politiche del lavoro e i servizi per l'impiego in Italia
(Introduzione: cambiamenti del lavoro e delle politiche annesse; Il doppio approccio delle politiche per il lavoro; L'incontro tra domanda e offerta di lavoro; I soggetti del job-matching)
Alessandra Fasano, La strategia regionale per il lavoro in Puglia
(Introduzione: il welfare del lavoro pugliese; Dalla strategia europea a quella regionale; La regolazione pubblica regionale sul lavoro; Gli interventi regionali per l'occupazione; Gli strumenti di analisi e di diffusione delle informazioni sul mercato del lavoro; Il job-matching e il ruolo dei Centri per l'impiego)
Ludovica Rossotti, I Servizi per l'impiego si raccontano: una ricerca sul campo
(Introduzione; Campionamento; Metodologia; Costruzione dello strumento d'indagine)
Ludovica Rossotti, Le politiche attive per il lavoro. Tra pubblico e privato, tra aspettative e realtà
(Introduzione; Le differenze tra i Centri per l'impiego e le Agenzie per il lavoro; "L'abito fa il monaco?". Vissuti del lavoro e dinamiche di immobilismo territoriale; Dinamiche relazionali e collocazione professionale)
Ludovica Rossotti, L'Università: il ponte tra la formazione e il lavoro
(Introduzione; La transizione formazione-lavoro: le difficoltà del mercato del lavoro italiano; Un servizio rivolto ai laureati; Come funzionano i servizi di orientamento e placement rivolti a studenti e laureati; Conclusioni)
Piera Rella, Gli enti di formazione
(Formazione professionale e servizi per l'impiego; Le differenze tra Enti di Formazione in base agli standard di qualità di Italia Lavoro; Conclusioni)
Patrizio di Nicola, La comunicazione online dei Servizi per l'impiego
(Premessa; Un'indagine sulla comunicazione in Rete dei Servizi per l'impiego; La comunicazione in Rete di due Apl nazionali; Conclusioni: la comunicazione del lavoro tra luci e ombre)
Ludovica Rossotti, Conclusioni generali: un'integrazione possibile?
Bibliografia.