Giovani e Forze armate. Aspetti sociologici della condizione giovanile e della comunicazione istituzionale
Autori e curatori
Contributi
Paolo Bellucci, Sara Bentivegna, Paolo Botta, Fatima Farina, Stefano Meli
Collana
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 208,   figg. 40,     1a edizione  1996   (Codice editore 1520.269)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 24.50
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788820494094

Presentazione del volume

Una delle opportunità, ma anche delle sfide, che l'organizzazione militare si trova a fronteggiare oggi è costituita dal rapporto con una società sempre più differenziata, nella quale a pochi e monolitici attori si è sostituita una pluralità di soggetti collettivi, ciascuno caratterizzato da valori e comportamenti propri. Tra questi soggetti, un ruolo di assoluto primo piano spetta ai giovani. Gruppo sociale che nessun sistema organizzativo può permettersi di ignorare, esso si rivela letteralmente vitale per il militare: senza giovani, niente Forze armate. Al quotidiano e capillare contatto con la popolazione giovanile mediante i propri quadri, il sistema militare manca tuttavia di un'istanza alla quale ricondurre questa miriade di esperienze e nella quale trasformare l'apprendimento individuale in "apprendimento organizzativo".

Mettere a punto una visione realistica e aggiornata delle giovani generazioni, e contemporaneamente saper comunicare la propria proposta culturale e di "mission", rappresentano le due condizioni di base per il dialogo Forze armate/società.

Questa ricerca, promossa dal CeMiSS, offre un'analisi a più voci condotta da altrettante prospettive specialistiche nell'ambito delle scienze sociali: dalla sociologia dell'organizzazione alla sociologia della condizione giovanile, della famiglia, della scuola; dalle ricerche sull'opinione pubblica a quelle sui mezzi di comunicazione di massa.

Il Centro Militare di Studi Strategici (CeMiSS) è l'organismo che gestisce, nell'ambito del Ministero della Difesa, la ricerca su temi di carattere strategico. Fondato nel 1987 con Decreto del Ministro della Difesa, il CeMiSS svolge la propria opera avvalendosi di esperti civili e militari, italiani ed esteri.

Fabrizio Battistelli ha avuto un ruolo di primo piano nel promuovere gli studi di sociologia militare in Italia. Docente di sociologia dell'organizzazione nell'Università di Roma "La Sapienza", è autore di numerosi studi sui problemi sociali della difesa. Tra i più recenti: Marte e Mercurio. Sociologia dell'organizzazione militare, Angeli, 1990; la cura degli atti del convegno di sociologia militare pubblicati sul n. 3-4, 1993 della "Rivista trimestrale di scienza dell'amministrazione"; la ricerca CeMiSS I volontari a ferma prolungata: un ritratto sociologico (1993); e Soldati. Sociologia dei militari italiani nell'era del peace-keeping, Angeli, 1996. È membro della sezione di sociologia politica dell'Associazione italiana di sociologia (Ais) e dell'lnter-university seminar on armed forces and society. Dal dicembre 1994 dirige Difebarometro, sondaggio d'opinione semestrale su difesa e società.

Indice



1. I giovani e le Forze armate nella società postindustriale, di Fabrizio Battistelli
• Introduzione
• La terziarizzazione della società italiana
• Organizzazione militare e caratteristiche della popolazione negli Usa
• La popolazione giovanile in Italia: tendenze demografiche e riflessi sul bacino di reclutamento delle Forze armate
• Tendenze negli atteggiamenti dei giovani: il primato della famiglia e il posizionamento delle istituzioni
2. Opinione pubblica giovanile e Difesa, di Paolo Bellucci
• I mutamenti dell'opinione pubblica
• Opinione pubblica giovanile e Difesa negli anni `80
• I giovani e i militari: distanze e prossimità
• I giovani ed il Nuovo modello di difesa
• Conclusioni
3. L'influenza della famiglia e della scuola sulla propensione all'arruolamento, di Paolo Botta
• Giovani e ricerche sulla condizione giovanile
• Gerarchia di valori, famiglia, fiducia nelle istituzioni
• Scuola e lavoro nell'esperienza dei giovani
• Studio di due casi
• I rapporti tra Forze armate e scuola
• Conclusioni
4. L'immagine delle Forze armate nelle trasmissioni televisive, di Sara Bentivegna
• Il militare, figura in trasformazione
• Un nuovo protagonista della fiction
• Soldati in avvicinamento: dal fronte alle nostre strade
• Dalla guerra alla pace: un mutamento di funzioni
• Televisione ed organizzazione militare: una sinergia
5. La comunicazione delle Forze armate dedicata ai giovani, di Stefano Meli
• Premessa
• Le istituzioni e la comunicazione
• Gli strumenti della comunicazione militare
• I giovani e la comunicazione militare
• Le strutture interforze
• La struttura di Forza armata
• Conclusioni
6. Osservazioni conclusive, di Fabrizio Battistelli
• Il dibattito sul servizio militare
• I valori dei giovani
• La famiglia e la scuola
• La comunicazione istituzionale
• Una breve riflessione di metodo
Appendici
• Le fonti di informazione dei concorrenti alle tre accademie militari, di Fatima Farina
• Indagine sugli studenti del quarto e del quinto anno di un istituto tecnico nautico, di Paolo Botta