Cultura della sicurezza e salute nella piccola-media impresa

Un'indagine nel comprensorio forlivese

Contributi
Veronica Agnoletti, Greta Baldani, Annalisa Bonomo, Alessandra Errico, Paolo Ghini, Barbara Gobbetto, Linda Lombi, Elisabetta Scozzoli Scozzoli
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 224,      1a edizione  2014   (Codice editore 1341.2.74)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Cultura della sicurezza e salute nella piccola-media impresa. Un'indagine nel comprensorio forlivese
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 30,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891706560

In breve

Salute, sicurezza e lavoro rappresentano una triade di forte impatto nelle politiche sociali anche in tempi in cui le risorse economiche dei diversi Paesi scarseggiano. La ricerca mostra come il concetto di sicurezza e di salute siano divenuti argomenti fortemente interrelati e rilevanti per gli aspetti conoscitivi, applicativi, nonché pratici sul territorio forlivese, assunto a riferimento dell’indagine.

Presentazione del volume

La sicurezza sul lavoro è un tema dibattuto dai principali media sociali e rappresenta un forte catalizzatore di interesse da parte dei principali interlocutori istituzionali. Salute, sicurezza e lavoro rappresentano una triade di forte impatto nelle politiche sociali anche in tempi in cui le risorse economiche dei diversi Paesi scarseggiano.
Questi i presupposti che hanno mosso le esigenze conoscitive della ricerca-intervento, promossa dal Ce.Um.S (Centro di Studi Avanzati sull'Umanizzazione delle Cure la Salute e la Sicurezza - Università degli Studi di Bologna) insieme all'Ausl di Forlì U.O.P.S.A.L. (Unità Operativa Prevenzione e Sicurezza negli Ambienti di Lavoro) e che è alla base di questo volume. I suoi risultati dimostrano come il concetto di sicurezza e di salute siano divenuti argomenti fortemente correlati e rilevanti per gli aspetti conoscitivi, applicativi, nonché pratici sul territorio forlivese, assunto a riferimento dell'indagine.
Fra gli altri principali esiti rilevati, si evidenzia l'emergere di un modello integrato di cultura della sicurezza che contempla un'attenzione specifica e sui generis verso i modelli comunicativi (e interattivi) che avvengono all'interno dei piccoli gruppi. Inoltre, i maschi adulti, sorprendentemente, paiono essere più attenti al tema rispetto alle giovani donne.

Costantino Cipolla è professore ordinario di Sociologia presso l'Università di Bologna e coordinatore del corso di laurea magistrale in Scienze criminologiche per l'investigazione e la sicurezza. È autore di circa 500 pubblicazioni di taglio scientifico, soprattutto in riferimento a temi quali la sociologia generale, la sociologia della salute e la sicurezza sociale. Per i nostri tipi ha recentemente pubblicato: Cipolla C., Lombi L.(a cura di) (2012), Droga, mondo del lavoro e salute; Cipolla C., Antonilli A. (a cura di) (2013), La sicurezza come politica; Cipolla C., Vezzadini S. (a cura di) (2013), L'ambivalenza dell'in-sicurezza nei processi migratori, "Sicurezza e Scienze Sociali", Anno I, n. 1. Il curriculum vitae e la lista delle pubblicazioni sono reperibili all'indirizzo ww.unibo.it/docenti/costantino.cipolla.
Lamberto Veneri è medico specializzato in Medicina del Lavoro e in Igiene e Sanità Pubblica, Direttore dell'U.O. Prevenzione e Sicurezza negli Ambienti di Lavoro e responsabile del Programma "Igiene e Sicurezza degli Ambienti di Vita e di Lavoro ed Effetti dell'ambiente sulla Salute" del Dipartimento di Sanità Pubblica dell'Azienda USL di Forlì, ha all'attivo la partecipazione alla stesura di Linee Guida Nazionali e numerose pubblicazioni in tema di valutazione e prevenzione dei rischi lavorativi; è tra i coautori del volume pubblicato per i nostri tipi D. Mengozzi (a cura di) (1997), La Mangelli risanata. Da fabbrica fascista a sito contaminato (1925-1992).

Indice



Matteo Dall'Oca, Premessa. Riflessione sulle iniziative regionali in materia di sicurezza sul lavoro
Costantino Cipolla,
Introduzione a mo' di conclusione
Costantino Cipolla,
Veronica Agnoletti, Cultura della sicurezza e comunicazione per la salute. L'esempio della piccola-media impresa forlivese
(Cultura della sicurezza per la salute del lavoratore nel comprensorio forlivese. Una ricerca- intervento multidisciplinare; La salute del lavoratore secondo il modello integrato della cultura della sicurezza; Il circuito di miglioramento della sicurezza e della salute dei lavoratori nel comprensorio forlivese; La comunicazione aziendale e il web 2.0. Nuove frontiere e vecchi stereotipi)
Lamberto Veneri, Paolo Ghini, Annalisa Bonomo, Cultura della sicurezza nella Piccola e Media Impresa; nuove strategie di prevenzione o utopia?
(Premessa; Il Progetto SGSL-Forlì; Seconda fase del progetto; Andamento degli infortuni nel gruppo di aziende prima e dopo l'implementazione del SGSL; Miglioramento e aggiornamento del modello semplificato SGS Forlì; Analisi degli aspetti economici connessi all'adozione di un SGS e analisi costi-benefici; Approccio integrato con interventi di promozione della cultura della sicurezza; Contesto di riferimento e obiettivi; Il clima di sicurezza; Sviluppi futuri)
Alessandra Errico, I flussi comunicativi nella piccola-media azienda: un nuovo ruolo per la leadership aziendale
(Introduzione; L'interdisciplinarietà nello studio delle realtà imprenditoriali; Imprese locali e globali attraverso un mutamento della struttura organizzativa; La figura del manager nelle imprese fra limiti e istanze di cambiamento; L'importanza della comunicazione nei sistemi sociali e nella sicurezza sul lavoro. Alcuni cenni teorici; La comunicazione aziendale come sub-dimensione della comunicazione; Conclusioni)
Elisabetta Scozzoli, La "geografia" organizzativa ed economica delle aziende oggetto di indagine
(Breve storia della struttura economica forlivese; La "geografia" organizzativa ed economica delle aziende oggetto di indagine; La scheda AUSL: gli infortuni gravi e le malattie professionali; Le PMI del comprensorio forlivese. Analisi della scheda aziendale)
Greta Baldani, Percezione della salute e della sicurezza secondo i lavoratori forlivesi. Uno stile informale e discrezionale nelle interazioni quotidiane
(Introduzione; La comunicazione aziendale in un territorio a prevalente mansionamento operaio: stili relazionali informali; Uomo, maturo e non diplomato: un'imprevedibile cultura della sicurezza; Il dato partecipativo come strategia organizzativa per la promozione della sicurezza; Il comprensorio forlivese, un territorio di "media sicurezza"; Conclusioni)
Veronica Agnoletti, Elisabetta Scozzoli, Sicurezza come cultura della comunicazione secondo il parere dei referenti aziendali
(Introduzione; La comunicazione organizzativa e aziendale nel comprensorio forlivese. Uno stile lineare e informale; Comunicazione tra difficoltà strutturali e responsabilità individuali. Il parere di testimoni significativi; Il concetto di cultura della sicurezza per le aziende forlivesi; Raccontare, raccontarsi, testimoniare, intervistare; Un modello comunicativo interattivo "a rete" per le PMI, oltre le prassi individualistiche)
Barbara Gobbetto, Una nuova interpretazione della sicurezza e della salute secondo parametri multidimensionali: riflessioni pedagogiche sulla didattica della sicurezza
(Introduzione; Inquadramento teorico: la pedagogia del lavoro; Riflessione pedagogica sui dati emersi dalla ricerca; Il tema della sicurezza sotto il profilo pedagogico; Il modello di "promozione dall'interno": una proposta per la formazione dei lavoratori in azienda)
Greta Baldani, Linda Lombi, Nota metodologica
(Introduzione; Progettazione e ideazione del questionario per i lavoratori; Progettazione e realizzazione delle schede AUSL; La scheda di rilevazione aziendale. Co-istituzione dello strumento; Note conclusive)
Linda Lombi, Il questionario con le frequenze percentuali
Alessandra Errico
, Bibliografia finale
Notizie sugli autori.