La Vis di Avis

La Valutazione di Impatto Economico e Sociale dell'Associazione Volontari Italiani del Sangue

Contributi
Maria Vittoria Bufali, Francesca Calò
Collana
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 352,      1a edizione  2017   (Codice editore 2000.1461)

La Vis di Avis. La Valutazione di Impatto Economico e Sociale dell'Associazione Volontari Italiani del Sangue
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 30,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891744609

In breve

Il volume propone la definizione di un modello di valutazione che misura, quantifica e comunica gli impatti sociali ed economici indotti dalle attività che AVIS (Associazione Volontari Italiani del Sangue) promuove, e offre un contributo al dibattito sollevatosi a vari livelli attorno al tema della Valutazione di Impatto Sociale (VIS).

Utili Link

Agenparl Donazioni sangue…… Vedi...

Presentazione del volume

Il volume propone la definizione di un modello di valutazione che misura, quantifica e comunica gli impatti sociali ed economici indotti dalle attività che AVIS (Associazione Volontari Italiani del Sangue) stessa promuove, e offre un contributo al dibattito sollevatosi a vari livelli attorno al tema della Valutazione di Impatto Sociale (VIS).
Tramite l'applicazione del consolidato metodo di valutazione del Social Return on Investment (SROI), lo studio misura la capacità di AVIS di generare valore socio-sanitario per i propri soci e per la collettività, attraverso la promozione di attività volte ad accrescere le conoscenze, la consapevolezza, la coesione sociale e la salute fisica dei donatori e dei volontari che conducono la loro esperienza di donazione e/o volontariato in seno all'Associazione.
Dalla congiunzione dell'analisi dei costi e della valorizzazione economica degli impatti (rappresentati, nello specifico, da: diagnosi precoce di eventuali patologie; adozione di stili di vita più sani; appagamento personale derivato dall'esperienza di donazione e volontariato; capitale sociale; capitale umano; rafforzamento della cultura del volontariato e della donazione), è scaturito lo SROI di quattro sedi. Per tutte l'analisi ha restituito un indice molto positivo.
La ricerca condotta, nata dalla rinnovata collaborazione con il Cergas (Centro di Ricerche sulla Gestione dell'Assistenza Sanitaria e Sociale) dell'Università Bocconi, testimonia le potenzialità offerte dalla VIS in termini di apprendimento organizzativo, le quali sono state sfruttate tanto nello svolgimento di un'analisi comparativa dell'efficienza mostrata nel presidio delle attività di raccolta, che nell'identificazione delle aree di impatto rispetto alle quali le organizzazioni riescono a generare maggiore valore socio-economico o, di contro, sono chiamate ad intensificare i propri sforzi al fine di garantire una maggiore efficacia dell'intervento associativo.

AVIS opera da 90 anni per promuovere la cultura della solidarietà, del dono, di stili di vita sani e positivi tra la popolazione, realizzando inoltre azioni di fidelizzazione dei soci, di chiamata per donazione e, in molti casi, di raccolta degli emocomponenti, in collaborazione tanto con le istituzioni quanto con i tecnici del settore trasfusionale. Inoltre con le sue attività, AVIS contribuisce alla crescita del capitale sociale, con ricerche periodiche in collaborazione con Istituti Universitari, utili per conoscere l'esistente, ma anche per prefigurare scenari futuri.

Vincenzo Saturni, dirigente medico e responsabile Struttura Semplice "Aferesi produttiva e terapeutica" presso il Servizio di Immunoematologia e Trasfusione dell'Azienda Ospedaliera Ospedale di Circolo e Fondazione Macchi di Varese, professore a contratto presso Università degli Studi dell'Insubria, dal 2009 è Presidente AVIS Nazionale.
Giorgio Fiorentini, professore di Economia e gestione delle imprese sociali - Università Bocconi; fondatore del Master in Management delle Imprese Sociali di SDA Bocconi. Responsabile di progetti sociali in Bocconi e di Dai un senso al profitto. Fra i suoi scritti più recenti Creare Valore a lungo termine (2013), L'impresa sociale non profit e la crisi occupazionale: il modello Rescue Company (2012), Editorialista sul Corriere della Sera.
Elisa Ricciuti, PhD, è assegnista presso il Dipartimento di Analisi delle Politiche e Management Pubblico -Università Bocconi, responsabile dell'area Nonprofit del Cergas Bocconi e responsabile dell'insegnamento Nonprofits & Philanthropy - Università Bocconi.

Indice

Vincenzo Saturni, Prefazione
Maria Vittoria Bufali, Giorgio Fiorentini, Francesca Calò,
Introduzione
(Le sedi Avis sul territorio: tipologia, numerosità e distribuzione; I donatori Avis: numerosità e caratteristiche demografiche; I modelli organizzativi presenti sul territorio; Avis: attore chiave del modello di welfare universalistico a sussidiarietà variabile (WUSV); La valutazione di impatto sociale nell'impianto della legge di riforma del Terzo Settore)
Elisa Ricciuti, La Valutazione di Impatto Sociale (VIS)
(Origini e driver della valutazione: dall'economia sanitaria al management strategico del Terzo Settore; Lo stato dell'arte)
Elisa Ricciuti, Fasi e metodologia della ricerca
(Focus group; Campionamento; Analisi di bilancio e monetizzazione degli input non monetari; Questionario)
Maria Vittoria Bufali, Il modello SROI applicato ad Avis
(Confini dell'analisi e domanda di ricerca; Gli stakeholder e gli impatti inclusi nel processo di valorizzazione economica; La valorizzazione economica dei benefici; Le conseguenze negative non intenzionali)
Maria Vittoria Bufali, I risultati dell'analisi dei costi
(I costi della raccolta; L'efficienza del sistema sangue italiano; Le attività associative)
Elisa Ricciuti, Maria Vittoria Bufali, L'impatto sociale delle Avis analizzate
(Il profilo dei rispondenti: rappresentatività e caratteristiche socio-demografi che dei campioni; L'indice SROI complessivo; Il dettaglio dei singoli benefici: un raffronto fra soci e donatori non iscritti)
Giorgio Fiorentini, Elisa Ricciuti, Maria Vittoria Bufali, Conclusioni
(L'eredità dell'analisi SROI di Avis: coinvolgimento degli stakeholder, apprendimento organizzativo e metodo; Lezioni apprese dall'analisi dei costi; Lezioni apprese dall'analisi dei benefici; Limiti metodologici dell'analisi e sviluppi futuri)
Giancarlo Maria Liumbruno, Postfazione
Appendice
(Traccia focus group con soci donatori e volontari; Evidenze focus group con soci donatori e volontari; Tabelle e grafi ci integrativi; Un raffronto ravvicinato: SROI e metodi controfattuali; La diagnosi precoce di malattie infettive)
Bibliografia
Quadro normativo
Elenco siti web delle sedi Avis
Glossario e acronimi.