Teoria della metodologia sociologica

Una metodologia integrata per la ricerca sociale

Autori e curatori
Collana
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 560,   figg. 97,     4a edizione  1996   (Codice editore 1140.20)

Teoria della metodologia sociologica. Una metodologia integrata per la ricerca sociale
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 52,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788820497309

Presentazione del volume

Il panorama sociologico italiano si presenta piuttosto povero di riflessioni e contributi metodologici di natura non manualistica.

Lo scopo del presente volume è invece proprio quello di delineare una interpretazione critico-costruttiva della metodologia sociologica, (dal livello epistemologico a quello procedurale fino a quello operativo) in termini dapprima problematici, di scavo preliminare, poi di relativizzazione concettuale ed infine di completamento teorico. In tal senso, il volume propone una metodologia integrata per la ricerca sociale di tipo ricompositivo, pluralistico, coordinato, capace di aprirsi all'esterno senza perdere la propria specifica identità.

Dalla logica campionaria alla spendibilità del conoscere sociologico, dall'analisi dei grappoli all'analisi categoriale delle corrispondenze multiple, dalla comparazione agli indicatori sociali, dall'epistemologia di realismo criticoempatico alla verifica di contribuzioni (e così via), il volume si prefigge come sua meta espositiva quella di aprire il confronto metodologico con una disamina dello stato dell'arte del tema, per passare ad una sua riconsiderazione coerente nell'ambito dell'integrazione metodologica in sociologia, dopo una minuziosa e rigorosa dimostrazione empirica (onere della prova) di quanto sostenuto in linea di principio.

Costantino Cipolla è presidente del corso di laurea in filosofia dell'Università di Parma dove insegna sociologia dei processi culturali e metodologia e tecnica della ricerca sociale. È' anche docente di tecniche di ricerca sociale presso l'Università di Bologna. Per i nostri tipi dirige la collana Laboratorio Sociologico ed è autore di numerosi volumi tra cui si segnalano: Oltre il soggetto, per il soggetto, 1993; (a cura di) La differenza come compatibilità, 1993; (con P. Faccioli, a cura di) Introduzione alla sociologia visuale, 1993.

Indice



1. La fondamentale funzione contributiva, ma non prioritaria dei "classici"
2. I tre livelli dell'integrazione: epistemologico, metodologico e tecnico
3 . La ricerca sociologica come insieme di atti (integrati, necessari e sufficienti) legittimati dalla "verità"
4 . Dall'analisi causale alla verifica di contribuzioni
DIMENSIONE TEORICA E DIMENSIONE EMPIRICA NELLA RICERCA SOCIALE
1. Le tre aree disciplinari della sociologia: un' ipotesi di
integrazione metodologicaa partire da F. Tönnies
1. Tre sociologie: una sociologia
2. "Comunità e Società" come caso esemplare
3 . L'apporto ad una metodoloa integrata
2. La spendibilità pratica della ricerca sociale: gli osservatori sociologici mirati ed integrati
1. L'osservabilità delle condotte sociali
2. Una definizione di osservatorio soicologico mirato
3 . Il ciclo metodologico dell'informazione
4 . Sistema informativo o rete di osservatori?
5 . II condizionamento tematico nella costruzione di un osservatorio "mirato"
6 . Osservazione sociale e ricerca operativa di natura sociologica
3. La logica campionaria come canone metodologico della ricerca sociologica
1. Tipi metodologici esemplari di campione e di insieme di riferimento empirico
2 . Il concetto di rappresentatività nella ricerca sociale
3 . Una polemica a più bersagli mobili
4. Un'applicazione analitica: un campione nazionale di tipo casuale, stratificato e sistematico
4. Per una relativizzazione ed un completamento del concetto metodologico di definizione operativa
1. Una definizione non operativa di definizione operativa
2. Alcuni depotenziamenti possibili e necessari del concetto di definizione operativa
3. Una proposta di relativizzazione e di riempimento della definizione operativa
5. All'inseguimento del dato: l'analisi categoriale delle corrispondenze multiple
1. Tra categorie e sequenze
2. Oltre il vincolo della sequenzialità, verso quello della raffigurazione
3. Un'applicazione metodologica in tre fasi: una riduttiva, una esplorativa, una contributiva
6. La soggettività oggettivata: alla ricerca di tipologie con l'analisi dei grappoli
1. La cluster analysis: una definizione possibile?
2. Un'applicazione, tra applicazioni, molte applicazioni
3. Una giungla quantitativa ed un ripiegamento metodologico-prospettico
7. Il superamento della logica binaria: la pluralità aggregata delle relazioni nell'analisi canonica
1. L'apporto metodologico originale fornito dell'analisi canonica
2. Una relazionalità indirizzata per fasci combinati di variabili
3 .Da connessioni singole a contribuzioni associate: per una logica muldimensionale e graduale
INDICATORI SOCIALI E COMPARAZIONE A BASE TERRITORIALE DEFINITA
1. Indicatori sociali, modernizzazione e lavoro bancario: una proposta metodologica di repertorio empirico
1. Definizione di indicatori e metodologia integrata
2. La capacità di rappresentazione e di rilevazione degli indicatori empirici
3 . Polivalenze ed antinomie della modernizzazione
4. Repertorio di indicatori sociali a base territoriale definita: loro costruzione ed interpretazione
2. Il metodo comparativo a base territoriale definita: riflessioni teoriche e loro applicazione empirica
1. Metodo comparativo e sociologia
2. La nostra ricerca per comparazione a base territoriale definita ed il canone d'integrazione metodologica in azione
3. L'Italia occidentale: una matura società industriale per una realtà bancaria femminile "mediana e laica"








newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi