Medicine del quotidiano

La salute tra consumo e bisogno

Autori e curatori
Contributi
Egeria Di Nallo
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 196,   figg. 11,     1a edizione  1987   (Codice editore 265.2)

Medicine del quotidiano. La salute tra consumo e bisogno
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 26,50
Disponibilità: Limitata


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788820440640

Presentazione del volume

Ogni giorno, in quel crogiuolo di rapporti disparati e contradditori che è il quotidiano, gli uomini lavorano, consumano, amano, odiano, riproducendo se stessi e la società che li avvolge.

In questo modo, ed all'interno della trama di rapporti da egli stesso creata e perpetuata, l'uomo impiega la propria vita, consuma il proprio tempo e la propria salute, in quanto, come organismo psicosomatico, è chiamato a pagare i costi di un difficile equilibrio sociale.

Sempre più spesso tra malattia e salute si insinua una terza area, quella del malessere, più delle altre due imputabile al disagio di vivere.

Il malessere si connota come segnato da turbamenti psicologici e psicosomatici, tali tuttavia da non essere ancora legittimamente omologabili come malattia, ma nel contempo da essere fonte di disagio, di senso di diversità, di inadeguatezza nei confronti dei «sani».

La medicina di base, il mercato, il volontariato, in vario modo rivolgono la loro attenzione su questa nuova area della sofferenza umana. L'autore analizza l'intrecciarsi degli interventi, che vanno da una medicina di base spesso stanca e distratta, a un volontariato gonfio di solidarismo, ad un mercato agile e disponibile a qualsiasi nuovo bisogno, purché sia tale da poter richiedere una soddisfazione mercificabile.

Le medicine del quotidiano sono dunque qui, a puntualizzare il nostro consueto sociale, a dare un nome ai nostri bisogni, ed il libro le ripercorre in un'immagine unitaria che è un'altra ottica con la quale vivere ed interpretare l'attuale presente.

Domenico Secondulfo (1950), è ricercatore di sociologia nell'Università di Parma, e coordinatore del Centro studi comportamenti di consumo della stessa Università. Autore di numerose pubblicazioni, si è occupato delle tematiche legate alla salute e alla medicina di base in precedenti studi e ricerche, fra cui: Governabilità del sistema sanitario e ruolo del medico di base (1982); Aspetti simbolici del cibo e subcultura della salute (1986); Medicina del quotidiano e gruppi emergenti (1986).

Indice

IL MEDICO
• Per una tipologia degli interventi medicali
* Il tipo ideale del rapporto medico-paziente
* Il medico professionale e l'organizzazione tecnico-burocratica della salute
* Medicina, tecnologia, istituzione, una proposta tipologica
• Per una analisi sociologica del rapporto medico-paziente nella medicina di base
* Il rapporto medico-paziente nella medicina tecnologica
* Il rapporto medico-paziente nella medicina generica
• Genesi sociale della figura del medico di base
* Dal libero professionista al medico della mutua
* Dal medico della mutua al medico di base
* Il medico di base all'interno del S.S.N.
• Il medico di base e la medicina del quotidiano, vecchi modelli e nuove prospettive
* Due modelli a confronto
* Medicina del quotidiano e medico di base, progetto o utopia?
* Utenza critica e coscienza possibile, il ruolo dell'informazione sanitaria
I GRUPPI
• Verso una nuova medicina del quotidiano?
* Un primo schema di riferimento
* Malattia, malessere, alcune precisazioni
* Malessere e sistema sociale
* Malessere e relazionalità
• Malessere, mondo vitale, sistema istituzionale
* Vecchi equilibri
* Nuove effervescenze
* Per una tipologia complessiva