E' tutto vero.

Orson Welles

A cura di: Vanni Codeluppi

E' tutto vero.

Marziani, astronavi e beffe mediatiche

Che ruolo possono avere i media nel generare situazioni di panico, confusione, allarme? Questo libro riporta l’attenzione sulla più riuscita e importante beffa mediatica mai trasmessa, capace di suscitare un’ondata di panico potente presso moltissimi ascoltatori statunitensi. Oltre al testo integrale del programma di Welles, un saggio del curatore analizza l’impatto che il caso di questo programma ha avuto rispetto agli studi sui media.

Edizione a stampa

15,00

Pagine: 90

ISBN: 9788891741240

Edizione: 1a edizione 2016

Codice editore: 246.10

Disponibilità: Buona

Pagine: 90

ISBN: 9788891739032

Edizione:1a edizione 2016

Codice editore: 246.10

Possibilità di stampa: No

Possibilità di copia: No

Possibilità di annotazione:

Formato: PDF con DRM per Digital Editions

Informazioni sugli e-book

Pagine: 90

ISBN: 9788891739049

Edizione:1a edizione 2016

Codice editore: 246.10

Possibilità di stampa: No

Possibilità di copia: No

Possibilità di annotazione:

Formato: ePub con DRM per Digital Editions

Informazioni sugli e-book

Che ruolo possono avere i media nel generare situazioni di panico, confusione, allarme? Questo libro riporta l'attenzione su un caso, in questo senso, emblematico: è infatti costruito attorno al testo della celebre trasmissione radiofonica che l'attore e regista Orson Welles ha recitato con la sua compagnia la sera del 30 ottobre 1938. Una trasmissione che si basava sul romanzo La guerra dei mondi, nel quale lo scrittore Herbert George Wells raccontava l'invasione della Terra da parte dei marziani. Si tratta probabilmente della più riuscita e importante beffa mediatica mai trasmessa, capace di suscitare un'ondata di panico potente presso moltissimi ascoltatori statunitensi.
Insieme al testo integrale del programma di Welles, ribattezzato dai suoi autori Invasione da Marte, il libro propone anche un articolo scritto dai giornalisti Alva Johnston e Fred Smith, che descrive efficacemente le dirompenti conseguenze che il programma di Welles aveva determinato nella società americana dell'epoca; in conclusione, un saggio del curatore analizza il notevole impatto che il caso di questo programma ha avuto rispetto agli studi sui media e si concentra sulla fondamentale questione degli effetti che essi sono in grado di produrre.

Vanni Codeluppi è professore ordinario di Sociologia dei media presso l'Università IULM di Milano. Per i nostri tipi ha recentemente pubblicato L'era dello schermo. Convivere con l'invadenza mediatica (2013) e I media siamo noi. La società trasformata dai mezzi di comunicazione (2014). Negli ultimi anni ha pubblicato anche Storia della pubblicità italiana (2013), Mi metto in vetrina. Selfie, Facebook, Apple, Hello Kitty, Renzi e altre "vetrinizzazioni" (2015), Moda & Pubblicità. Una storia illustrata (2016).

Premessa
Alva Johnston, Fred Smith, Cosa successe quella notte
Invasione da Marte
Vanni Codeluppi, Il mago Orson Welles e le menzogne mediatiche
Fonti dei testi
Gli interpreti di "Invasione da Marte"
La serie dei radiodrammi "Mercury Theatre in onda".

Contributi: Alva Johnston, Fred Smith

Collana: Comunicazione e società

Argomenti: Teorie e pratiche della comunicazione e dei media - Radio e televisione - Cinema

Livello: Saggi, scenari, interventi

Potrebbero interessarti anche