Pedagogia scolastica

A cura di: Maria Rosaria Strollo, Paolo Vittoria

Pedagogia scolastica

Saggi per la formazione degli insegnanti

Questo libro intende motivare gli insegnanti a una disposizione inquieta e continuamente aperta all’apprendimento, offrendo strumenti e riflessioni che siano in grado di generare e comprendere le domande sulla pratica docente in modo curioso e insieme rigoroso, perché l’orizzonte di quelle domande possa ampliarsi, disegnando paesaggi del pensiero inusuali, inediti, che sorprendano sempre chi intraprende l’affascinante professione di apprendere e insegnare.

Printed Edition

28.00

Pages: 226

ISBN: 9788835137467

Edition: 1a edizione 2022

Publisher code: 1108.1.45

Availability: Buona

Un Paese intero passa per la scuola. Proprio per questo è indispensabile che nella scuola operino insegnanti preparati e motivati.
Una formazione intesa in senso burocratico, come mero accumulo di crediti, può tuttavia rivelarsi fallimentare. Si rende necessaria l'apertura di spazi permanenti di riflessione e dialogo che facciano emergere questioni, interrogativi, inquietudini, strumenti interpretativi che si costruiscono mediante conoscenze sulla storia della scuola, sul senso della ricerca, sulla gestione delle emozioni e della comunicazione, su diversi processi di apprendimento, sull'uso dei social network, sulla costruzione di nuovi paradigmi come quello agroecologico.
Questo libro intende motivare gli insegnanti a una disposizione inquieta e continuamente aperta all'apprendimento, offrendo strumenti e riflessioni che siano in grado di generare e comprendere le domande sulla pratica docente in modo curioso e insieme rigoroso, perché l'orizzonte di quelle domande possa ampliarsi, disegnando paesaggi del pensiero inusuali, inediti che sorprendano sempre chi intraprende l'affascinante professione di apprendere e insegnare.

Questo libro promuove una formazione per una democrazia genuina, inclusiva e autentica e rintraccia molti degli sforzi compiuti, in Italia e altrove, per un processo educativo inteso non come mercificazione ma come bene pubblico. Occorrono lavori come questi per un pensiero pedagogico che ci porti oltre il pensiero neoliberista, verso una visione umana e ampiamente ecologica per la salvezza e il rinnovamento della vita (Peter Mayo).

Maria Rosaria Strollo
è professoressa ordinaria di Pedagogia generale e sociale presso l'Università Federico II di Napoli e direttrice scientifica del Laboratorio di Epistemologia e Pratiche Educative.

Paolo Vittoria
è professore associato di Pedagogia generale e sociale presso l'Università Federico II di Napoli. Condirettore di Educazione Aperta, rivista internazionale di pedagogia critica.

Introduzione
Maria Rosaria Strollo, Rosaria Capobianco, La scuola come agenzia educativa formale e la funzione docente
Rosaria Capobianco,
Fondamenti di storia della scuola da Giovanni Gentile a oggi
Maura Striano,
Pedagogia e ricerca educativa come fonti delle pratiche professionali in educazione
Paolo Vittoria,
"Non si finisce mai di imparare": riflessioni sui processi di apprendimento in ambito scolastico
Mariarosaria De Simone, Embodied education: la prospettiva della pedagogia del corpo
Stefano Oliverio,
L'intercultura e l'ideale democratico in educazione
Stefano Maltese, Una scuola per tutti nella prospettiva inclusiva
Rosaria Capobianco,
Strategie di insegnamento in forma cooperativa.

Contributors: Rosaria Capobianco, Mariarosaria De Simone, Stefano Maltese, Stefano Oliverio, Maura Striano

Serie: Il mestiere della pedagogia

Subjects: Education Prospects

You could also be interested in