Scrivere l'autobiografia musicale

Maria Rosaria Strollo

Scrivere l'autobiografia musicale

Dal ricordo volontario al ricordo spontaneo

L’autobiografia musicale proposta nel testo consiste nel fatto che i partecipanti (un gruppo di studenti) scelgono dei brani da ascoltare nel corso di un percorso di scrittura. Scrivendo l’autobiografia musicale gli studenti hanno così fatto emergere risposte a domande relative a proprietà fenomenologiche (vivacità, valenza emotiva, unicità, istintività, risposta nel tono dell’umore e sensazioni fisiologiche) assenti nell’autobiografia tradizionale.

Edizione a stampa

22,00

Pagine: 180

ISBN: 9788891709752

Edizione: 1a ristampa 2015, 1a edizione 2014

Codice editore: 1361.1.8

Disponibilità: Discreta

L'esperienza cui si fa riferimento nel volume, partendo dall'ipotesi che esista uno stretto nesso tra musica e pensiero interiore, non è finalizzata alla stesura di autobiografie in cui si associa una musica ad un evento, ma alla scrittura di un'autobiografia elaborata ascoltando nel corso della scrittura brani in precedenza selezionati.
Vi è dunque una peculiare differenza tra autobiografia musicale tradizionale e l'autobiografia musicale proposta in questa sede, che consiste nel fatto che i partecipanti scelgono dei brani da ascoltare nel corso di un percorso scrittura.
Scrivendo l'autobiografia musicale gli studenti hanno fatto emergere risposte a domande relative a proprietà fenomenologiche (vivacità, valenza emotiva, unicità, istintività, risposta nel tono dell'umore e sensazioni fisiologiche) assenti nell'autobiografia tradizionale. L'uso comparato di più metodologie di analisi dell'esperienza, come il diario di bordo, la relazione metacognitiva e i questionari, ha consentito di rispondere agli interrogativi di ricerca, oltre che di implementare la capacità di riflessione critica degli studenti sui saperi personali e disposizionali, sui valori e i significati di cui ciascuno è portatore.

Questa edizione è arricchita da un quaderno didattico cognitivo; le due pubblicazioni sono da considerarsi indivisibili.

Maria Rosario Strollo è professore straordinario di Pedagogia Generale e Sociale (M-PED/01) presso il Dipartimento di Studi Umanistici dell'Università degli Studi di Napoli Federico II. È direttore scientifico del Laboratorio di Epistemologia e pratiche dell'educazione (www.lepe.unina.it). Coordina l'Area pedagogica del Tirocinio Formativo Attivo. Tra le sue ultime pubblicazioni: Strollo M.R. (2013). The Burqaof the West. Reflections for a School without Veils; Strollo M.R., Vairetti I. (2013). Musica, educazione, didattica della storia; Strollo M.R., Vittoria P. (2012). Educational policies of the Theater of the oppressed in the Universities of Naples and Rio de Janeiro; Strollo M.R., Vittoria P.(2012). A formação de educadores atraves de percursos esteticos: teatro, musica e narração.
Introduzione
Musica e autobiografia nella formazione degli insegnanti e degli psicologi
(L'autobiografia nella formazione dei formatori; Il ruolo della musica nella formazione dell'identità; Il ruolo della musica nei contesti educativi; L'autobiografia musicale come strumento educativo)
Neurofenomenologia della memoria nell'autobiografia musicale. Dalla memoria volontaria al ricordo spontaneo
(Memoria autobiografica, ascolto della musica e biologia; Dalla memoria volontaria al ricordo spontaneo)
La ricerca. Metodologia e strumenti
(Scrivere l'autobiografia musicale: un intervento pilota; La costruzione degli strumenti metacognitivi)
La ricerca nella formazione pedagogica degli psicologi
(Premessa; Dallo studio pilota al secondo studio; Il campione del secondo studio; I risultati delle griglie metacognitive; I risultati del questionario)
La ricerca nella formazione pedagogica degli insegnanti
(Analisi delle relazioni metacognitive dei partecipanti ai corsi di Tirocinio Formativo Attivo; I risultati del questionario)
Conclusioni
Bibliografia.

Collana: Le Scienze dell'apprendimento: Cognizione e Formazione

Argomenti: Educazione degli adulti

Livello: Textbook, strumenti didattici

Potrebbero interessarti anche