Prove di welfare locale. La costruzione di livelli essenziali di assistenza in provincia di Cremona
Autori e curatori
Contributi
Simona Sambati
Argomenti
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 144,      1a edizione  2009   (Codice editore 1130.264)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 17.00
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856807059
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 12.00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856809176
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve
Gli esiti di una ricerca-azione tesa alla definizione di un sistema locale di livelli di assistenza per la non autosufficienza in età anziana. Il testo tenta di dare conto di un percorso complesso che ha avuto l’obiettivo di costruire uno specifico spazio pubblico di confronto sul tema dei livelli essenziali a scala locale, declinandone gli aspetti cruciali e indicando delle strumentazioni utili per l’azione progettuale in questa direzione.
Presentazione del volume

Lo sviluppo di un welfare territoriale dei servizi richiede oggi una rinnovata capacità dei contesti locali di costruire un sistema di protezione sociale sufficientemente solido e riconoscibile.
Attualmente, in assenza di standard minimi e di regole certe e condivise, ogni territorio risponde, infatti, alle molteplici sfide del welfare locale con approcci, logiche di investimento e priorità diverse. La mancata definizione di livelli essenziali in materia di assistenza in ambito nazionale fa sì che non solo non si costituiscano nel nostro Paese le premesse per l'istituzione di diritti soggettivi esigibili in questa materia ma che si perpetui una tradizione di eterogeneità di impianti regolativi, di caratteristiche e di ricchezza del sistema dei servizi, di individuazione dei destinatari dell'azione pubblica in materia di assistenza. Le scelte circa che cosa approntare per rispondere alle istanze sociali dei cittadini sono lasciate alla programmazione e alle sensibilità locali nonché alla capacità dei singoli attori - istituzionali e non - di confrontarsi con i dilemmi posti da questa partita e con la loro soluzione.
Il volume presenta gli esiti di una ricerca-azione svolta in collaborazione con il Settore Politiche Sociali della Provincia di Cremona tesa alla definizione di un sistema locale di livelli di assistenza per la non autosufficienza in età anziana. Se ne ripercorre l'impianto e se ne illustrano gli esiti nel tentativo di dare conto di un percorso complesso che ha avuto l'obiettivo di costruire uno specifico spazio pubblico di confronto sul tema dei livelli essenziali a scala locale, declinandone gli aspetti cruciali e indicando delle strumentazioni utili per l'azione progettuale in questa direzione.

Giuliana Costa è ricercatrice di Sociologia presso il Politecnico di Milano. Svolge attività di formazione, ricerca e consulenza presso il Laboratorio di Politiche Sociali dello stesso ateneo. Si occupa di politiche sociali, con particolare attenzione alle dinamiche del welfare locale e territoriale.

Indice


Introduzione e guida alla lettura
I livelli essenziali di assistenza a scala locale
(Perché lavorare sui livelli essenziali delle prestazioni sociali?; La strutturazione della ricerca-azione e le scelte metodologiche; Non autosufficienza, definizioni e stime; I dati di contesto: un profilo demografico e territoriale della provincia di Cremona)
I livelli essenziali nella declinazione della copertura dei bisogni e della spesa dedicata
(Tassi di copertura dei servizi; La spesa destinata al sostegno della non autosufficienza)
Simona Sambati, I livelli essenziali nella declinazione delle prestazioni
(Forme di gestione; Il SAD e i servizi domiciliari; Le integrazioni delle rette socio-assistenziali; I buoni sociali)
I livelli essenziali nella declinazione delle regole di accesso
(I criteri di eleggibilità per l'accesso ai servizi; Il livello di standardizzazione nell'accesso al sistema dei servizi socio-assistenziali; I modelli di compartecipazione alla spesa)
Per concludere: piste possibili per la progettazione di livelli essenziali di assistenza a scala locale
(Uno sguardo di insieme; I livelli attuali di assistenza e le azioni di benchmarketing; Direzioni possibili per la progettazione di livelli essenziali di assistenza; Riflessioni conclusive)
Allegato
Bibliografia.