Gastronomia e società. Nuovi documenti e testimonianze
Autori e curatori
Contributi
G. Zucchi, Paolo Guidicini, C. Barberis, P. Camporesi, M. Chiva, J. Cuisenier, C. Fiscjler, C. Grignon, C. Lison Tolosona, A. Mendoca Tavares, L. Moulin, C. D. Rath, L. Rubini, H. K. Schwarzweller, T. Tentori
Livello
Dati
pp. 208,      1a edizione  1988   (Codice editore 960.18)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 33.50
Disponibilità: Limitata


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788820425852

Presentazione del volume

Agricoltura: per nutrirsi o per stare a tavola, trasformando il cibo in convivio, e dunque in cultura? Enunciata ne L'avvenire delle campagne europee (Angeli, 1976) e ripresa in Gastronomia e società (Angeli, 1984) la teoria delle due agricolture è oggi sempre più all'attenzione della pubblica opinione e del pubblico potere anche per le evidenti connessioni con l'appassionante tema dell'agricoltura biologica. Per approfondire gli aspetti di un mercato nascente ma in via di rapida affermazione per alcuni prodotti (vini, olii, grappe, salumi d'oca) l'istituto nazionale di sociologia rurale ha posto a raffronto l'opinione degli imprenditori' interessati (agricoltori, artigiani, commercianti, ristoratori) e ascoltato il parere dei più noti specialisti internazionali. Il dibattito si è svolto a Bologna, Palazzo Re Enzo, nel quadro della Campagna del mondo rurale lanciata dal Consiglio d'Europa e quale introduzione al VIl Congresso mondiale di sociologia rurale.

L'Istituto nazionale di sociologia rurale conta tra i suoi soci benemeriti le organizzazioni professionali agricole e non agricole interessate allo sviluppo delle campagne, nonché numerose Regioni ed Enti. Ha per presidente Corrado Barberis e per consiglieri Carlo Aiello, Giorgio Amadei, Giangiacomo Dell'Angelo, Giovanni Enrico Marciani, Giiberto A. Marselli, Biagio Notarangelo, Tullio Tentori.

Indice

Prefazione, di Paolo Guidicini
Introduzione, di Giulio Zucchi
Parte prima - La qualità del cibo: i garanti
L'agricoltura come garante del prodotto di qualità,
di Corrado Barberis
Testimonianze di agricoltori
1. Lino Ballancin
2. Flavio Bergamaschi
3. Maurizio Brusaferri
4. Bruno Ceretto
5. Francesca Colombini Cinelli
6. Margherita Ferrari
7. Gino Girolomoni
8. Tommaso Giudiceandrea
9. Antonello Pessot
10. Ingrid Schwenke Caproni
11. Roberto Stucchi Prinetti
12. Sandro Vitali
Testimonianze di artigiani, commercianti, ristoratori
1. Pinuccio Alia
2. Vittorio Battilocchi
3. Alfonso Boscacci
4. Domenico Di Michele
5. Francesco Giardina
6. Salvatore Laterra
7. Gualtiero Marchesi
8. Roberto Minnetti
9. Enzo Monaco
10. Pasquale Montineri
11. Gioacchino Nannoni
12. Ezio Zoppolatti
Testimonianze di pubblici operatori
1. Ferdinando Albanese
2. Pier Giorgio Angelini
3. Vincenzo Bonvicini
4. Guido Bellomonte
5. Mauro Chianale
6. Camillo de Fabritiis
7. Boris Fischetti
8. Velleda Passerini
9. Gian Tommaso Scarascia Mugnozza
10. Simone Velluti Zati
Parte seconda - La qualità del cibo:
riflessione sociologica
Vocabolario gastronomico e cultura, di Leo Moulin
L'éducation du goút et la défense de la tradition, di Matty
Chiva
Les classes populaires et la défense de la qualité, di Claude
Grignon
Qualità, tradizione e neo-tradizione, di Claude Fischler
L'évolution de la culture alimentare en France, di Jean
Cuisenier
L'evoluzione della cultura alimentare in Italia, di Piero
Camporesi
Evolucion de la cultura alimenticia en Espana, di Carmelo Lisòn-Tolosana
li mangiatore preoccupato: evoluzione della cultura alimentare nella Repubblica federale tedesca, di Claus-Dieter Rath
Il prodotto tipico italiano e la sua immagine svizzera: dagli anni Sessanta ad oggi, di Luisa Rubini
La gastronomie traditionnelle au Portugal, di Antonio Mendonça Tavares
Changing Habits of Food Consumption in The United States, di Harry K. Schwarzweller
Un caso di sincretismo gastronomico: la cucina italiana negli Stati Uniti, di Tullio Tentori