Le nostre spedizioni verranno sospese per la pausa estiva dal 27 luglio al 21 agosto (inclusi). Buone vacanze!
Trapani, l'ultima provincia? Disagio sociale, devianze e welfare locale

A cura di: Ignazia Bartholini

Trapani, l'ultima provincia? Disagio sociale, devianze e welfare locale

I meccanismi di azione che ineriscono al particolare contesto della provincia di Trapani, caratterizzato da peculiari vincoli strutturali di arretratezza economica, ma anche da specifici strumenti giuridici e istituzionali e da risorse valoriali che ne fanno una realtà laboratoriale in evoluzione. Il volume presenta alcuni case study di una realtà territoriale di confine nella sua complessa trama di minorità che si sovrappongono, ma anche di meccanismi di intervento, di auto-aiuto e di regolazione socio-assistenziale.

Edizione a stampa

19,50

Pagine: 192

ISBN: 9788846498380

Edizione: 1a edizione 2008

Codice editore: 1130.242

Disponibilità: Discreta

Le famiglie di soggetti autistici, le giovani donne affette da disturbi del comportamento alimentare, gli alcolisti, i tossicodipendenti, i giovani a rischio devianza dei quartieri degradati e coloro che usufruiscono delle misure alternative alla detenzione sono alcuni degli attori che, venendo a far parte di nuovi aggregati identitari, mappano i contesti locali in spazi simbolici, in localité, società urbane incomplete che rinviano a nuove questioni sociali e a differenti derive cui il welfare locale cerca di rispondere.
Nel tentativo di esplicitare il groviglio fra solidarietà e povertà, capitalizzazione dei legami e inadeguatezza della rete, progettualità sociale e limiti organizzativi, questo volume prende in esame i meccanismi di azione pubblici e privati che ineriscono a quel particolare contesto della provincia di Trapani, caratterizzato da peculiari vincoli strutturali di arretratezza economica, ma anche da specifici strumenti giuridici e istituzionali e, soprattutto, da risorse valoriali, cognitive e motivazionali, che ne fanno una realtà laboratoriale in evoluzione. In esso viene descritto un microcosmo esperienziale sul quale poco è stato detto e, quindi, un "caso empirico" particolarmente utile per l'identificazione di alcuni elementi che ne fanno un contesto sovrapponibile a tante altre province del Sud, ma anche un "mondo della vita" in cui sopravvivono "tracce di comunità", nella valorizzazione dei rapporti familiari e parentali e nelle relazioni di vicinato, che consentono la capitalizzazione delle risorse sociali e delle buone prassi.
Questo volume presenta alcuni case study che descrivono una realtà territoriale di confine nella sua complessa trama di minorità che si sovrappongono, ma anche di meccanismi di intervento, di auto-aiuto e di regolazione socio-assistenziale che forniscono servizi, la cui specificità sta innanzitutto nella tensione relazionale del riconoscimento dell'Altro.

Ignazia Bartholini è ricercatrice presso il Polo Universitario di Trapani. Ha pubblicato recentemente Capitale sociale, reti comunicative e culture di partecipazione (a cura di, FrancoAngeli 2008), Percorsi della devianza e della diversità. Dall'"uomo atavico" al "senza permesso di soggiorno" (FrancoAngeli 2007) e Uno e nessuno. L'identità negata nella società globale (FrancoAngeli 2003).



Ignazia Bartholini, Introduzione
(Perché osservare la vita urbana di un territorio liminare; Localité e governance; Disagi e devianze nell'"ultima Provincia"; Limiti e prospettive di sviluppo sociale nel trapanese)
Patrizia Dragotta, L'autismo: come la malattia coinvolge il "sistema famiglia"
(Autismo e adattamento familiare; Incidenza e prevalenza della sindrome autistica nel trapanese; Essere genitori di bambini autistici nel trapanese; Il fenomeno disabilità in Sicilia; Le politiche di welfare attuate nel territorio provinciale; Riflessioni conclusive)
Gisella Fileti, Disagio sociale e adolescenti a rischio
(Le interpretazioni sociologiche della devianza minorile; Ricerca di sfondo e analisi quantitativa del fenomeno; Una survey nel Comune di Castelvetrano; Politiche di welfare nel territorio provinciale; Riflessioni conclusive)
Sabrina Tumbiolo, I disturbi del comportamento alimentare
(Definizione del fenomeno nei suoi aspetti teorici; Le dimensioni del fenomeno in Italia; Una survey nella Sicilia occidentale; Politiche di welfare in attuazione o attuale nel trapanese; Riflessioni conclusive)
Giusy Drago, L'escalation autodistruttiva della dipendenza da alcol
(Definizione del fenomeno nei suoi aspetti teorici; Le dimensioni del fenomeno in Italia; L'indagine nel Comune di Alcamo; Le politiche di welfare attuate e in attuazione nella Provincia; Riflessioni conclusive)
Donatella Pellegrino, Le tossicodipendenze
(Definizione del fenomeno nella sua evoluzione; Caratteristiche del consumatore; L'indagine presso il Not della Prefettura di Trapani; Politiche di welfare in attuazione o attuate nel quadriennio; Riflessioni conclusive)
Antonella Castiglione, Le misure alternative alla detenzione e la recidiva
(Excursus storico sulle teorie relative al carcere e alla pena; Dal concetto di "retribuzione" a quello di "rieducazione"; Le misure alternative alla detenzione e la loro efficacia; Il case study dell'U.E.P.E. di Trapani; Le interviste agli "addetti ai lavori"; Politiche di welfare attuate nell'ultimo quinquennio; Riflessioni conclusive)
Ignazia Bartholini, Epilogo
Riferimenti bibliografici.

Contributi: Antonella Castiglione, Patrizia Dragotta, Gisella Fileti, Donatella Pellegrino, Sabrina Tumbiolo

Collana: Politiche e servizi sociali

Argomenti: Sociologia giuridica e della devianza

Livello: Studi, ricerche

Potrebbero interessarti anche