Rischio clinico e negoziazione della salute

Autori e curatori
Contributi
Gianluigi Condorelli, Paolo De Nardis, Roberta Iannone, Concetta Maria Vaccaro
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 192,      1a edizione  2009   (Codice editore 262.16)

Rischio clinico e negoziazione della salute
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 25,50
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856804430

In breve

Il rischio clinico è ormai una locuzione di uso corrente e per gli studiosi è diventata una categoria analitica consolidata. Nello sfondo è presente il rapporto vivo e vitale tra salute e malattia nella concretezza del rapporto medico-paziente. Il volume propone strategie per superare diffidenze e corticircuiti comunicativi, per ricostruire, sulla base di un bene particolare quale la salute, il profilo di nuove e più feconde alleanze terapeutiche.

Utili Link

Il Pediatra Recensione (di Sergio Soriani)… Vedi...
Managemet della Sanità Recensione (di Emanuele Patrini)… Vedi...

Presentazione del volume


Il rischio clinico è ormai una locuzione di uso corrente e per gli studiosi è diventata una categoria analitica consolidata. Nello sfondo è presente il rapporto vivo e vitale tra salute e malattia nella concretezza del rapporto medico-paziente.
Nel nostro paese è arrivata in ritardo, rispetto al Nord America e ad altri contesti europei, la coscienza dello spessore di una vera e propria negoziazione che ne sta sovente, per non dire sempre, alla base.
La relazione tra questi attori sociali si pone oggi in un diverso rapporto di acculturazione da parte del paziente ed è stata smussata, anche se non azzerata, la storica asimmetria che ha connotato spesso tale "tormentata storia", come l'ha chiamata Shorter.
Tra le grandi conquiste dovute all'allargamento della democrazia c'è quindi da annoverare anche una politica della salute che comporta una conoscenza più estensiva e diffusa da parte dei soggetti più deboli. Ma ciò può produrre nella dimensione del rischio clinico conflittualità e difficoltà di relazione.
Il volume, che analizza criticamente le varie posizioni sull'argomento anche a livello internazionale, propone strategie d'uscita dal tunnel che si viene così a creare costituito da diffidenze e corticircuiti comunicativi, per ricostruire sulla base di un bene particolare quale è quello della salute il profilo di nuove e più feconde alleanze terapeutiche.

Ranieri de Maria insegna presso i corsi di alta formazione delle Facoltà di Medicina di diverse università. Docente inoltre di materie giuspubblicistiche, è responsabile di un'Area Giuridica in Confindustria.

Indice



Gianluigi Condorelli, Prefazione
Paolo De Nardis, Dal rischio clinico all'alleanza terapeutica
(Premessa; La "tormentata storia"; Modelli; Mutamenti, rischi, sfide; Problemi e ancora sfide; Medicina ufficiale e medicina alternativa; Conclusioni)
Concetta M. Vaccaro, L'impatto dell'evoluzione della domanda di salute sul rapporto medico-paziente e sulla percezione del rischio clinico
(Premessa: come e perché cambia la domanda di salute; L'informazione al centro del sistema; L'impatto sui comportamenti sanitari e il dinamismo delle avanguardie; La peculiarità del sapere medico e il superamento dell'asimmetria informativa; L'onnipotenza della medicina e la fallibilità del medico; Una nuova percezione del rischio clinico)
Roberta Iannone, Sul filo del rasoio. La complessità del rischio clinico
(Premessa; L'errore in medicina; La cultura a monte del rischio; Cultura del rischio e struttura organizzativa; L'etica "giusta"; Decidere e lavorare in gruppo; La leadership; Medicina patient-centred; Reti di stakeholders; Conclusioni)
Ranieri de Maria, Rischio clinico, criticità nella cura della salute e negoziazione relazionale
(Premessa: il c.d. rischio clinico; L'analisi delle criticità; Gli aspetti relazionali; La negoziazione relazionale; La negoziazione distributiva: trattare per posizioni; Il negoziato per princìpi; La negoziazione integrativa; La negoziazione relazionale e la salute umana; Conclusioni)
Bibliografia
Gli autori.