La relazione psicosociale in adozione.

Criteri e strumenti per la valutazione

Contributi
Giuseppe Spadaro
Livello
Testi per insegnanti, operatori sociali e sanitari. Testi per psicologi clinici, psicoterapeuti
Dati
pp. 114,   2a ristampa 2021,    1a edizione  2018   (Codice editore 1130.337)

La relazione psicosociale in adozione. Criteri e strumenti per la valutazione
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 17,00
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891762498
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 14,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891765888
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve

Una vera e propria guida per gli operatori che lavorano in ambito adottivo. Il volume prospetta schematicamente come organizzare un percorso istruttorio, finalizzato alla valutazione delle richieste di adozione. Lo scopo è quello di fornire criteri di orientamento per la costruzione di un parere psicosociale, utile al lavoro dei Giudici Minorili e degli Enti Autorizzati all’adozione internazionale, così da poter migliorare le modalità di abbinamento tra i minori e le famiglie adottive.

Presentazione del volume

Il volume si pone come una vera e propria guida per gli operatori che lavorano in ambito adottivo. A tal fine prospetta schematicamente come organizzare un percorso istruttorio, finalizzato alla valutazione delle richieste di adozione.
Lo scopo è quello di fornire criteri di orientamento per la costruzione di un parere psicosociale, utile al lavoro dei Giudici Minorili e degli Enti Autorizzati all'adozione internazionale, così da poter migliorare le modalità di abbinamento tra i minori e le famiglie adottive.
Attraverso l'utilizzo dell'Appendice finale, il lettore potrà compilare una relazione psicosociale completa ed efficace, organizzando il lavoro in maniera sistematica e veloce, snellendo così anche i lunghi tempi di attesa che spesso caratterizzano il percorso adottivo.
Il fine ultimo del presente lavoro è quello di fornire un contributo teorico e tecnico nell'ambito della tutela minorile, volto a migliorare le procedure e porre al centro l'interesse del bambino.

Alice Dondi
, psicologa clinica e Giudice Onorario presso il Tribunale per i Minorenni di Bologna, si occupa, nel pubblico e nel privato, di sviluppo delle relazioni e innovazione dei contesti. www.alicedondi.it

Annarita Argento è psicologa clinica e della salute, specializzata in psicologia giuridica e in sessuologia clinica.

Indice

Giuseppe Spadaro, Prefazione
Premessa. Presupposti teorici e metodologici
Prima fase del lavoro psicosociale: analizzare la domanda nell'ottica dell'interesse del minore
(L'analisi della domanda; Primo incontro: guida all'accoglienza degli aspiranti genitori adottivi e alla raccolta delle storie di vita; Criteri guida alla compilazione del frontespizio e dell'indice della relazione; Criteri guida alla raccolta delle modalità di arrivo dei coniugi al servizio; Criteri guida alla raccolta delle informazioni anagrafiche; Criteri guida alla raccolta delle informazioni sul nucleo di origine degli aspiranti genitori; Secondo incontro: reddito, condizione lavorativa e visita domiciliare; Condizione sanitaria: fantasie e vissuti rilevanti)
Seconda fase del lavoro psicosociale: il progetto adottivo e la sua valutazione
(Che cosa s'intende per progetto adottivo; Gli Steps di valutazione del progetto adottivo; L'aspettativa e la motivazione adottiva; Step 1: il Terzo incontro istruttorio; Step 2: il Quarto incontro istruttorio e l'esplorazione clinica delle storie di vita individuali; Step 3: il Quinto incontro istruttorio e la valutazione della tenuta di coppia; Step 4: il Sesto incontro istruttorio e la fase di restituzione intermedia; Step 5: il Settimo incontro istruttorio)
Terza fase del lavoro psicosociale: il parere conclusivo
(Come approcciarsi alla stesura delle conclusioni; Esempi, proposte e spunti di riflessione; Ottavo incontro istruttorio: la restituzione finale del lavoro agli aspiranti genitori adottivi)
Riferimenti bibliografici
Appendice. Schede operative
Le Autrici.