Pedagogia della decrescita.

L'educazione sfida la globalizzazione

Autori e curatori
Contributi
Elisa Frauenfelder
Livello
Saggi, scenari, interventi. Textbook, strumenti didattici
Dati
pp. 138,      2a edizione, aggiornata  2019   (Codice editore 249.1.16)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Pedagogia della decrescita. L'educazione sfida la globalizzazione
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 20,00
Disponibilità: Buona




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891789129
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 14,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788835100836
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve

Individuando alcuni nodi problematici dell’attuale modello di sviluppo economico dalla Rivoluzione industriale fino all’odierna globalizzazione, il volume, giunto alla sua seconda edizione, evidenzia i limiti di un sistema basato unicamente sulla logica del PIL e ipotizza una possibile pedagogia della decrescita, che consideri il pensiero critico, l’apertura verso culture altre, l’educazione alla democrazia e alla politica come assi portanti di un impegno per una società più giusta, solidale ed ecologica.

Presentazione del volume

L'attuale modello di sviluppo economico sembra non essere più in grado di rispondere alle esigenze di ben-essere delle persone e della società nel suo insieme, ponendo pressanti interrogativi alla riflessione pedagogica contemporanea.
Il volume, individuando alcuni nodi problematici dalla Rivoluzione industriale fino alla odierna globalizzazione, evidenzia i limiti di un sistema basato unicamente sulla logica del PIL ed ipotizza una possibile pedagogia della decrescita, intensa come riflessione educativa finalizzata alla definizione di un assetto sociale radicalmente diverso da quello attuale, armonicamente inserito nell'ambiente naturale di appartenenza, di cui utilizza le risorse secondo il bisogno. Una pedagogia che considera il pensiero critico, l'apertura verso le differenze, l'educazione alla politica come assi portanti di un impegno per una società solidale, ecologica e inclusiva.
Il volume è stato insignito del Premio Italiano di Pedagogia della SIPED (2012).

Fabrizio Manuel Sirignano è professore ordinario di Pedagogia generale e sociale presso l'Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli, dove è delegato del Rettore per il Lifelong Learning e presidente del Corso di laurea in Scienze della formazione primaria. Visiting Professor nelle Università di Alicante e Sevilla, è docente presso la Democritus University of Thrace. I suoi interessi di ricerca vertono sul rapporto educazione-politica e sul ruolo della formazione nella società complessa e multiculturale. È direttore scientifico del Centro internazionale di ricerca Francesco Saverio Nitti per il Mediterraneo e coordinatore scientifico del Premio internazionale Elisa Frauenfelder. Tra le sue pubblicazioni si ricordano: Per una pedagogia della politica (Roma 2015); Aprendizaje, ciudadanía y participación. Perspectivas desde el sur de Europa (a cura di, in coll., Sevilla 2013); La prise de parole e le pedagogie sommerse del Sud Italia (in coll., Napoli 2015); Escenarios y perspectivas pedagógicas en el Mediterráneo. Innovación, nuevas tecnologías y emergencias educativas (a cura di, in coll., Sevilla 2016); Il Grande Esule di Acquafredda. Francesco Saverio Nitti tra pedagogia, politica e impegno civile (Milano 2017); L'intercultura come emergenza pedagogica (Pisa 2019); La formazione pedagogica. Modelli e percorsi (Napoli 2019).

Indice

Elisa Frauenfelder, Prefazione alla prima edizione
Educare in un contesto di crisi. Le trasformazioni della società contemporanea
(Industrializzazione, taylorismo ed eclissi educativa; L'infanzia rubata dalla società industriale; Crisi del capitalismo e nuove emergenze pedagogiche)
Pedagogia democratica e formazione allo sviluppo delle capacità
(Educare al pluralismo nella società complessa; La scuola come motore dell'educazione democratica; I nuovi populismi le risposte della pedagogia; Quale sviluppo per educare alla libertà?; Suggestioni pedagogiche nell'approccio delle capacità)
Verso una pedagogia della decrescita
(Educazione e sviluppo economico; È ineludibile una crescita senza fine?; Verso una pedagogia della decrescita)
Bibliografia.




newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi