Organizzazione, prodotti e costi di un servizio ospedaliero

Analisi economico-gestionale del Centro Trasfusionale del Policlinico di Milano

Autori e curatori
Contributi
L. Mittone
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 184,      1a edizione  1989   (Codice editore 760.44)

Organizzazione, prodotti e costi di un servizio ospedaliero. Analisi economico-gestionale del Centro Trasfusionale del Policlinico di Milano
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 26,50
Disponibilità: Limitata


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788820435530

Presentazione del volume

Quali sono le caratteristiche che fanno della gestione di un reparto ospedaliero un caso di inefficienza oppure che ne segnano il successo? Come si possono inserire nel contesto produttivo di un ospedale le associazioni di volontari e quali sono le opinioni di chi collabora, magari attraverso la donazione del sangue, all'erogazione dei servizi sanitari? A queste domande legate alla gestione di un reparto ospedaliero - il Centro Trasfusionale del Policlinico di Milano (CTPM) - ha cercato di dare risposta la ricerca illustrata in questo volume, ricorrendo ad una metodologia d'indagine multidisciplinare, in buona misura sperimentale e innovativo per lo specifico settore di analisi.

I risultati raccolti dalla ricerca hanno consentito di porre in rilievo come sia possibile ispirare a criteri di alta produttività di qualità anche la gestione di un servizio pubblico facendo leva su forti meccanismi di motivazione e rendendo partecipi gli stessi utenti dei successi e delle difficoltà della produzione. Gli architravi del processo di produzione del Centro Trasfusionale del Policlinico sono infatti rappresentati da un lato dall'atto livello di coinvolgimento professionale degli operatori, dall'altro, dalla partecipazione attiva sia dei donatori sia dei volontari. Dalla complessa commissione tra obiettivi di prevenzione sanitaria, di ricerca scientifica, di diffusione della cultura trasfusionale e dall'apertura alla società esterna rappresentata dai donatori nasce presso il CTPM una formula innovativa per la produzione di servizi ospedalieri che il presente volume descrive e propone all'esame di chi studia ed opera in realtà analoghe. Il lavoro è strutturato in accordo con la metodologia multidisciplinare adottata nella ricerca, comprendendo una prima parte dedicata all'analisi organizzativa, completata nella seconda parte dallo studio economico dei costi e della produzione del Centro, a sua volta seguito dall'indagine sulle motivazioni che guidano la decisione di donare il sangue.

Indice

Nota introduttiva di Roberto Biscardini
Presentazione di Giuseppe Gario
1. Il Centro Trasfusionale del Policlinico di Milano. Cenni storici
2. Introduzione metodologica
2.1. Lo schema metodologico adottato
2.2. L'analisi organizzativa
2.3. L'analisi economico-gestionale
2.4. L'indagine sulle motivazioni alla donazione
2.5. Le tecniche di rilevazione dei dati
Note
3. Il disegno organizzativo del Centro Trasfusionale
3.1. Gli obiettivi istituzionali del CTPM
3.2. Le interviste ai settori (Settore donatori, 35; Settore emocomponenti, 38; Settore aferesi, 41; Settore accettazione, 43; I laboratori, 46; Le strutture di supporto, 48)
3.3. Il processo di produzione e il sistema di relazioni del CTPM
3.4. Il modello organizzativo del Centro
Note
4. L'analisi economico-gestionale del CTPM
4.1. I costi per il personale
4.2. I costi variabili
4.3. L'ammortamento del capitale installato
4.4. L'incidenza dei costi generali dell'Ospedale
4.5. Il prodotto sangue
4.6. Il prodotto servizio sanitario
4.7. La valutazione del processo di produzione del CTPM
4.8. Riflessioni sui possibili approfondimenti d'indagine
Note
5. Le motivazioni alla donazione del sangue
5.1. Introduzione
5.2. Le caratteristiche socio-economiche del campione
5.3. Le attività di tempo libero e la partecipazione sociale e religiosa
5.4. "Anzianità di donazione del sangue e opinioni sul servizio offerto dal Centro Trasfusionale
5.5. L'analisi dei dati motivazionali
5.5.1. L'analisi del livello di 'concordanza" sulle motivazioni alla donazione
5.5.2. Una prima ricognizione delle domande motivazionali
5.5.3. L'analisi approfondita delle domande motivazionali
5.5.4. L'analisi delle interrelazioni tra le variabili motivazionali e le variabili di controllo
5.5.5. L'analisi delle variabili organizzativi
5.6. Il profilo del "donatore tipo"
Note
6. Considerazioni conclusive
6.1. I fattori peculiari del Centro Trasfusionale del Policlinico di Milano
6.2. La riproducibilità dell'approccio metodologico
Allegato 1 - Appendice statistica
Allegato 2 - Questionario
Cenni bibliografici