Mutamento sociale e società anziana

Contributi
Silvano Burgalassi, Francesco Cacciaguerra, Giuliano Giorio, M. Powell Lawton, J. V. Montgomery Rhonda, Cristina Novelli, Marco Trabucchi
Argomenti
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 224,   figg. 18,     1a edizione  1993   (Codice editore 905.20)

Mutamento sociale e società anziana
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 26,50
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788820480295

Presentazione del volume

Il volume ha un'articolazione complessa.

Nella prima parte viene trattato il problema macro-sociale dei cambiamenti demografici e dei cambiamenti societari che essi implicano.

Nella seconda parte vengono definite e descritte le condizioni dei nuovi ceti anziani.

Nella terza parte è elaborata la soluzione dei bisogni dei ceti anziani e l'organizzazione della comunità per la ricerca di tale soluzione.

Infine, nella quarta, parte vengono individuate e discusse la crisi del welfare state e la sua riforma.

Indice

• Introduzione, di Achille Ardigò, Edgar F. Borgatta e Alberto Gasparini

• Le chiavi di lettura del problema e del libro
• I contenuti del libro
• Origini del libro e ringraziamenti


PARTE PRIMA: DENATALITÀ, INVECCHIAMENTO E CREATIVITÀ ANZIANA I SISTEMI SOCIALI POSSIBILI

• Cambiamenti nella popolazione e linee di sviluppo della società anziana del futuro, di Alberto Gasparini
* Premessa
* Linee convergenti di scenari del futuro prevedibile. li modello socio-economico italiano tra adozione diffusa di tecnologie e tentazioni di utilizzare le immigrazione dal sud del mondo e dall'Europa orientale
* Perché società anziana? E come si integra nel mutamento sociale?
• Prospettive sulle popolazioni in via di invecchiamento, di Edgar F. Borgatta
* Introduzione
* I cambiamenti della popolazione negli Stati Uniti
* Generalizzazione agli stati moderni
* Irrilevanza delle migrazioni
* Il problema mondiale della pressione della popolazione
* I segmenti anziani e dipendenti della popolazione


• Il cambiamento demografico tra passato e futuro, di Silvio Orviati
* L'evoluzione demografica nei paesi occidentali
* L'evoluzione demografica in Italia
* Sulle prospettive a lungo termine
* Il cambiamento demografico: alcune valutazioni di sintesi



* Le aree a degrado demografico avanzato: il caso del Friuli-Venezia Giulia

PARTE SECONDA: DEFINIZIONI E DESCRIZIONE DELLA CONDIZIONE ANZIANA

• Nascita della vecchiaia e crescita di eterogeneità. La prospettiva psicologica, di Francesco Cacciaguerra
* Premessa
* Cambia la quantità di presenza degli anziani e muta il senso che prende la nuova proporzionalità
* Cambiano i valori comuni che avranno una influenza diretta sulla qualità di vita degli ultimi anni
* Cambia il mondo in cui gli anziani sono considerati dagli altri
* I vecchi cominciano a considerare se stessi diversamente che nel passato
* Si trasformano le condizioni obiettive della vita anziana

• Specie e personalizzazione nella vecchiaia: la prospettiva medica, di Marco Trabucchi
* Introduzione
* Rilevazione della complessità
* Le cause della complessità e l'invecchiamento cerebrale
* Normalità e norma
* Un invecchiamento personalizzato?

• Solitudine e solitudini: primi risultati di una indagine sulle mappe della solitudine in Toscana, di Silvano Burgalassi
* Premessa
* Il tema
* Il campione intervistato
* L'adeguatezza dei modelli sociologici utilizzati
* Indicazioni sul rapporto tra Solitudine e condizione anziana
* La solitudine traumatica
* La solitudine occasionale
* Le solitudini strutturate: quella stabilizzata e quella "nera"
* La solitudine eremita o voluta
* Altre indicazioni di fondo emerse dalla ricerca

PARTE TERZA: LA SOLUZIONE DEI BISOGNI DELL'ANZIANO E L'ORGANIZZA DELLA COMUNITÀ

• Valutazione dell'autonomia/dipendenza, di Rhonda J.V. Montgomery
* Introduzione
* Ambiti di valutazione
* Problemi metodologici
* Funzionamento fisico
* Attività della vita quotidiana (Adl)
* Attività strumentali della vita quotidiana (ladl)
* Funzionamento mentale
* Autonomia e sostegno familiare
* Definizione e misurazione del 'carico'
* L'utilità del concetto di 'carico'
* Implicazioni delle scelte metodologiche

• Servizi istituzionali per le persone anziane, di M. Powell Lawton
* Introduzione
* Servizi di comunità (community-based services)
* Servizi domiciliari (in-home services)
* Tipi di servizi domiciliari formali
* Bisogno di servizi domiciliari e loro organizzazione
* Tassi di ricorso ai servizi domiciliari
* Servizi informali
* La giustificazione per i servizi sul territorio
* Servizi residenziali (residential services)
* Conclusioni

• "Condizione anziana" oggi: I' "home-care" entro una programmazione comunitaria dotata di "senso", di Giuliano Giorio
* Qualche opportuna premessa
* Una prospettiva concretamente operativa: il caso della "home-care"
* Il concetto di "home-care" in una prospettiva di mutamento socio-comunitario globale
* Interventi di "home-care" fra micro-reti sociali e volontariato comunitario

• Campo interorganizzativo e comunità nella soluzione dei bisogni degli anziani, di Alberto Gasparini
* Le organizzazioni come operatori di soddisfazione dei bisogni degli anziani
* Le organizzazioni per gli anziani nella comunità, il loro ambiente e le networks formate dalle reciproche relazioni. Riferimento a un caso italiano, per dare un significato concreto alle progettazioni organizzativi della comunità
* Le organizzazioni per gli anziani
* L'ambiente dei tipi organizzativi
* Le networks relazionali formate dalle organizzazioni
* Le risposte ai bisogni generate dagli ambienti organizzativi
* Dalla valutazione alla riprogettazione delle organizzazioni che formulano le risposte ai bisogni degli anziani: riflessioni sul ruolo del Comune
* Necessità di interdipendenza delle risposte organizzativi ai bisogni dell'anziano
* Esplorazioni progettuali per soluzioni cornunitarie
* Considerazioni generali sullo scenario, e sua problematizzazione per le aggregazioni comunali
* Appendice

• Il governo regionale e le politiche per la tutela della salute della popolazione anziana, di Cristina Novelli
* Premessa
* Il ruolo della programmazione quale strumento per le scelte del governo
* Il percorso seguito
* La complessità della domanda ed i nodi dell'offerta
* Gli obiettivi e la formulazione del programma

PARTE QUARTA: CONCLUSIONI

• Crisi e riforma del welfare state. Il problema della senescenza e i ruoli degli anziani, di Achille Ardigò

APPENDICE
* La letteratura scientifica-sociologica sulla condizione anziana in Italia (1962-1990), di Silvano Burgalassi







newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi