Psicologia gruppi formazione

Idee e strumenti per promuovere il cambiamento e costruire le competenze

Contributi
Piero Amerio, Stefania Canizzaro, Francesca Cerami, Giovanna Marino, Gianni Montesarchio, Cinzia Novara, Giusi Saladino
Collana
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 304,   2a ristampa 2004,    2a edizione  2002   (Codice editore 829.9)

Psicologia gruppi formazione. Idee e strumenti per promuovere il cambiamento e costruire le competenze
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 30,50
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788846423665

Presentazione del volume

L'occasione offerta dalla realizzazione di questo volume poteva è può essere considerata all'interno di un doppio "sentimento": la persuasione e la tentazione.

La persuasione è che il mondo della formazione professionale dovesse essere dotato di alcuni strumenti per leggere e intervenire nei cambiamenti, per stimolarli, proporli, gestirli. Il percorso all'interno di questo volume è per questo, volutamente, un percorso di lavoro, un insieme di strumenti, uno spazio di riflessione e discussione. Un libro aperto per cercare e sistematizzare altre ricerche, altri contributi, altri costanti aggiornamenti.

La tentazione è l'idea che non esista formazione che non abbia una finalità sociale, una formazione che abbandoni gli specialismi e i tecnocraticismi e sappia essere flessibile ed aperta all'innovazione. Ma tale formazione ha bisogno di un progetto sulla risorsa uomo, è una formazione che guarda all'educazione alla scelta, alla capacità di orientarsi, al bisogno etico. È una formazione per la solidarietà della ricerca del bene comune, dell'impegno per la costruzione di comunità competenti.

Nasce da questa considerazione l'individuazione dei temi trattati: il gruppo, come problema metodologico e didattico, come possibilità di accelerare la formazione, di arricchirla; il colloquio in ambito formativo; la comunicazione e la dimensione comunicativa nella nuova formazione; l'innovazione tecnologica con la sua apertura alle nuove tecniche didattiche e formative; le politiche dell'orientamento nella prospettiva di una formazione flessibile, dell'educazione alla scelta, dell'incontro fra disagio sociale e mercato del lavoro; il bilancio di competenze come strumento formativo; la finalità etica della formazione, il suo dover essere formazione per la solidarietà.

Franco Di Maria , professore di Teoria e Tecniche della Dinamica di Gruppo presso l'Università degli Studi di Palermo; direttore della rivista Gruppi . Numerosi i suoi studi sulla funzione dell'educatore, sulla dinamica di gruppo, sul dogmatismo formativo. Fra le sue ultime pubblicazioni, per i nostri tipi, ha curato il volume Psicologia della convivenza (Milano, 2000).

Gioacchino Lavanco , ricercatore e docente di Psicologia di Comunità presso l'Università degli Studi di Palermo; membro del direttivo nazionale della SIPCO. Ha pubblicato diversi contributi in tema di orientamento, ruolo della formazione per la valorizzazione delle risorse umane, strategie di intervento nel disagio sociale. In questa stessa collana, di recente pubblicazione insieme a Giuseppe Noto, il volume Lo sviluppo di comunità. Un modello di democrazia attiva (Milano, 2000).

Indice

Franco Di Maria , La formazione di gruppo: teoria e prassi
(Pensare di gruppo; Le condizioni fenomenologiche del pensare di gruppo; Formazione/informazione; Il processo formativo: obiettivi e specificità; I metodi attivi nei gruppi di formazione; I metodi di valutazione psicosociale del piccolo gruppo)
Gianni Montesarchio , Il colloquio di formazione
(Considerazioni riguardo al setting; Modelli della formazione; Tecniche e modalità; Cultura organizzativa e analisi della domanda. Il rapporto tra consulente, committente ed utente nel processo formativo; Motivazione; Ruolo; Il processo di valutazione dell'intervento formativo)
Gioacchino Lavanco, Giovanna Marino , Processi comunicativi e processi formativi
(La comunicazione nei gruppi di formazione: competenze trasversali della figura del formatore; Formazione e comunicazione efficace: dalla manipolazione alla trasformazione; Le strategie di comunicazione come facilitatori dei processi di motivazione e apprendimento; La persuasione come metodo)
Gioacchino Lavanco, Stefania Cannizzaro , Innovazione tecnologica e formazione: temi psicologici - (Il progresso tecnologico; Il cambiamento tra media e formazione; Prospettive)
Gioacchino Lavanco, Francesca Cerami, Giusi Saladino , Orientarsi per orientare
(Fare orientamento nel contesto italiano; Le caratteristiche del mercato globale; La specificità di un target; La responsabilità della formazione; La crisi del sistema formativo: paure e resistenze (degli addetti ai lavori); Le difficoltà oggettive della realizzazione del "sistema-orientamento" integrato; Indicazioni conclusive: una proposta operativa; Fonti normative)
Gioacchino Lavanco, Cinzia Novara , Orientare e formare nel disagio
(L'inoccupazione come stile di vita; Donald Duck come icona del non-lavoro; Propensione al rischio, valorizzazione di sé e autovalutazione; I modelli di orientamento attraverso la storia; Strategie e temi per l'orientamento nel disagio; Un approccio multilivello)
Gioacchino Lavanco, Francesca Cerami , Il bilancio di competenze: uno strumento per gestire il cambiamento
(Il bilancio di competenze: analisi del modello; Il bilancio di competenze e l'orientamento; Il bilancio di competenze come strumento per l'orientamento al lavoro; Il bilancio di competenze e il mondo della formazione versus lavoro; Nel nome della riforma della formazione)
Piero Amerio , Impegno sociale, volontariato e azione formativa
(Sfera privata e sfera sociale; Motivazioni altruistiche e processi cognitivi; Self-interest, società, solidarietà; Individualità, democrazia, partecipazione; Impegno sociale, aspirazioni, valori; Volontariato ed azione formativa).



newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi