Cultura organizzativa del nonprofit

Autori e curatori
Contributi
Sara Barbè, Francesco Bicciato, Alberto Cevolini, Francesco Di Troia, Laura Foschi, Cristiano Gori, Graziano Maino, Francesco Manfredi, Emanuele Pavolini, Luca Solari, Sandro Stanzani, Mario Viviani
Collana
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 288,   1a ristampa 2004,    1a edizione  2001   (Codice editore 1520.354)

Cultura organizzativa del nonprofit
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 30,50
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846426666

Presentazione del volume

Negli ultimi anni, le organizzazioni nonprofit (ONP) sono state oggetto di attenzione crescente. Soprattutto le ONP di tipo produttivo hanno assunto uno status di rilevanza che era impensabile fino a solo dieci anni fa.

Nella discussione attuale, l'attenzione si sta concentrando sempre più sulle caratteristiche di efficienza gestionale di queste forme organizzative. Ciò perché il settore nonprofit viene considerato in modo crescente come sostituto funzionale dell'ente pubblico nei processi di produzione di servizi di welfare in una prospettiva di riduzione delle spese e razionalizzazione di processi e procedure. Le caratteristiche di efficienza sono naturalmente cruciali se si vuole veramente promuovere l'azione delle ONP in modo strutturale e duraturo. Tuttavia non sono soltanto tali caratteristiche a legittimare lo sviluppo del settore nonprofit di tipo produttivo.

Ad essere rilevante è anche la capacità di tali organizzazioni di produrre servizi che non rimangono invischiati nella logica delle prestazioni fini a se stesse ma siano capaci di sorreggere e incentivare processi di socializzazione e sostegno sociale tali da rappresentare basi solide per il benessere e le progettualità di vita dei singoli cittadini. Se anche e soprattutto questo è il significato della presenza di organizzazioni diverse da quelle pubbliche e mercantili si tratta dunque di recuperare uno sforzo analitico e progettuale tale da fornire elementi di comprensione delle dinamiche e delle strutture organizzative che rendono possibile nel concreto il dispiegarsi di potenzialità che altrimenti rischiano di essere sopraffatte dalla logica dell'efficienza fine a se stessa.

Il volume cerca di affrontare e sviluppare un'analisi e una prospettiva organizzativa congrua con tali obiettivi, nella convinzione che solo preservando la peculiarietà gestionale di tali organizzazioni sia possibile perseguire un disegno di riforma del sistema di welfare basato sulla centralità dei bisogni individuali e collettivi di benessere e tutela sociale.

Luca Fazzi è dottore di ricerca in Sociologia e ricerca sociale e docente incaricato di Politica sociale presso il Diploma Universitario di Servizio Sociale dell'Università di Trento. Per FrancoAngeli ha appena pubblicato con Carlo Borzaga Azione volontaria e processi di trasformazione del settore nonprofit .

Indice


Luca Fazzi , Introduzione
Luca Fazzi , Identità
(Perché emerge il settore nonprofit?; Correttezza e appropriatezza; Agire pubblico e bene comune; Tendenze in atto nello sviluppo del settore nonprofit; Le sfide dell'identità)
Sara Barbè, Graziano Maino , Mission
(Approcci: teoria e pratica della dichiarazione di missione; Oggetto del discorso: missione, visioning e visione condivisa; Oggetto di lavoro; Casi e considerazioni)
Luca Solari , Appartenenze
(Organizzazione e appartenenza nella letteratura; L'organizzazione come risposta ad esigenze multiple; La differenziazione delle modalità di appartenenza nelle organizzazioni nonprofit; Il denominatore comune dell'appartenenza nelle organizzazioni nonprofìt; Come rafforzare le specificità delle organizzazioni nonprofit?)
Alberto Cevolini, Sandro Stanzani , Stakeholder
(Dagli azionisti ai portatori d'interesse: il concetto di stakeholder e il suo sviluppo teorico; La realtà degli stakeholder: limiti e possibilità di una pratica organizzativa; Stakeholder, comportamento etico e reticoli sociali; L'approccio stakeholder alle organizzazioni nonprofit. Dai demand side stakeholder all'approccio multistakeholder)
Luca Fazzi , Decisioni
(Decisioni e razionalità; Decisioni e interpretazioni; Congruità e differenze; Decisioni, azione e comunicazione; Razionalità e appropriatezza)
Emmanuele Pavolini , Autonomia
(Autonomia sostanziale o interdipendenza?; Le organizzazioni di volontariato: reti di relazioni e rapporti con gli enti pubblici; Le cooperative sociali: reti di relazioni e rapporti con gli enti pubblici)
Francesco Manfredi , Risorse
(Dalla teoria input-output all'approccio multistakeholder; Le risorse immateriali; Le risorse pubbliche e private)
Cristiano Gori , Utenti
(Chi sono gli utenti dei servizi sociali?; Orientare i servizi verso gli utenti?; L'esperienza italiana; Quali politiche orientate agli utenti?; Quali funzioni per le organizzazioni nonprofit (ONP)?)
Francesco Bicciato, Laura Foschi, Francesco Di Troia , Valutazione
(Il valore della valutazione e la valutazione dei valori; Strumenti di valutazione ex-ante dell'impresa sociale nella finanza etica; Casi pratici di attuazione: l'esperienza di Banca Etica e di Etimos; La misurazione d'impatto della microfinanza come valutazione ex-post dell'intervento progettuale)
Mario Viviani , Responsabilità
(La necessità di una azione fondativa; Le dimensioni della contabilità; Le esperienze di accountability nel settore nonprofit; Responsabilità e intenzionalità; La centralità del tema identità).