LIBRI DI RICCARDO PRANDINI

La ricerca ha estratto dal catalogo 56 titoli

Questo contributo riflette sulla coesione sociale, indagando i processi che ne favoriscono lo sviluppo a scala locale tramite le dimensioni di engagement collettivo e responsabilità condivisa. Il quadro concettuale viene applicato a due Social Street con una metodologia qualitativa. I risultati evidenziano la contingenza di engagement collettivo e responsabilità condivisa, la genesi di episodi di coesione sociale e l’importanza di interfacce riflessive tra gli attori comunitari e istituzionali.

Riccardo Prandini, Andrea Baldazzini

Gli impoverimenti delle famiglie con minori durante la pandemia

Il Laboratorio di Bologna

La Pandemia di Covid-19 ha cambiato, per un periodo di tempo rilevante, abitudini e comportamenti di gran parte della popolazione mondiale. È stata una “esperienza sociale” imprevedibile e unica. Cosa è successo alle famiglie con figli minori, soprattutto a quelle che non avevano mai avuto bisogno di aiuto sociale? Quale esperienza di povertà hanno avuto? Che tipo di sociabilità hanno mantenuto? Come i servizi hanno provato a incontrarli? Questo libro cerca di proporre alcune linee di analisi per fare tesoro di quello che è accaduto. Al suo centro stanno i concetti di fragilità e di regressione sociale che possono contribuire a una osservazione multidimensionale della povertà capace di tenere in considerazione la soggettività della famiglia.

cod. 11970.4

Riccardo Prandini, Giulia Ganugi

Governance territoriali e politiche di contrasto alla grave emarginazione adulta

Verso un modello strategico integrato

Il volume si occupa delle ricerche sulla grave emarginazione adulta e, più nello specifico, sulla condizione di senza dimora, sul loro percorso all’interno del circuito dei servizi, sulla loro esperienza della città. La ricerca presentata ha indagato l’impatto della politica nazionale dell’Avviso 4/2016, emanata dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, sulla governance dei servizi sociali a scala regionale e urbana e analizza in profondità gli effetti di una politica nazionale innovativa rispetto al passato.

cod. 11970.3

Riccardo Prandini, Gianluca Maestri

Cibo, stili di vita, salute

Un’indagine empirica nel territorio della Asl di Reggio-Emilia

Il libro presenta una ricerca dedicata al servizio sperimentale GET - Gruppi di Educazione Terapeutica per il trattamento dell’obesità in età pediatrica, avviato nella Città di Reggio Emilia presso il reparto di Pediatria dell’Ospedale Santa Maria Nuova. Il volume offre una pluralità di riflessioni prendendo avvio dalla prospettiva della sociologia della cultura, per cercare di comprendere il ruolo delle culture famigliari, del territorio e dei servizi sanitari, in relazione all’obesità infantile.

cod. 11970.2

Martina Visentin, Orazio Giancola

Teoria Sociologica e industria culturale

Comics, serie tv, letteratura e cinema

Il presente volume, partendo da oggetti e prodotti mediatici quali serie tv, romanzi, film e fumetti, vuole rendere familiari alcuni concetti sociologici di base e allo stesso tempo interpretare sociologicamente i prodotti culturali volta per volta presi in considerazione. Le analisi dei prodotti della cultura pop, che qui sono presentati, possono offrire quindi uno specchio attraverso cui mostrare l'ordinario nello straordinario, le regolarità nelle eccezioni, fornendo opportunità per riflettere e confrontare prospettive di genere, etnia, classe sociale e altro ancora.

cod. 11164.6

Mauro Moruzzi, Riccardo Prandini

Modelli di Welfare

Una discussione critica

Ha ancora senso, oggi, parlare di Modelli di welfare? E in che cosa questi Modelli farebbero la differenza? Questo volume intende stimolare una discussione in merito, presentando una serie di riflessioni che pongono al centro il futuro del welfare nazionale e locale.

cod. 1970.5

Riccardo Prandini

Experimental love, or "love as the sum total of deviations from its modern principles"

SOCIOLOGIA E POLITICHE SOCIALI

Fascicolo: 3 / 2019

Love is still a powerful "cultural imperative", in cases where society still wants to furnish symbols for "personalising" communication. There is a huge need for a cultivated semantics and for the capacity to learn. But, as once Luhmann said the points of orientation for the codification of love as a symbolic medium have shifted so radically that one can hardly tell whether and which topics of the semantics of love can be adopted and further employed. Is it really possible that semantic of love cannot condense shared and communicable meanings anymore? The glaring contradiction between a love that has been deflated and a love which is growingly requested as a symbol, calls for more radical thinking. Maybe the concept of "culture" where we are looking for answers is unsuitable: too coherent, recorded in a modern, excessively structured, stable encyclopaedia. Maybe we would be better advised to search, in a constantly open flux of communications, for the proliferation of micro-semantics and subcultures of love that are being updated all the time

Riccardo Prandini, Luigi Tronca

I distretti per la famiglia della provincia autonoma di trento: culture e strutture reticolari di una governance territoriale

SOCIOLOGIA E POLITICHE SOCIALI

Fascicolo: 1 / 2019

Il saggio presenta da un punto di vista culturalista e reticolare, I Distretti famiglia istituiti dalla Provincia Autonoma di Trento nel 2009. Intende analizzare, mediante analisi qualitative e di rete, come determinate forme di governance territoriale siano emerse da un programma di policy progettato da un Pa centrale. Le analisi mostrano che la governance tende a prendere due forme: quella della intermediazione - che emerge dove la Pa intermedia tra attori che non hanno forti relazioni reciproche - e quella della mediazione dove gli attori sono più interrelati e la Pa diventa un nodo con un ruolo simile rispetto agli altri nodi .

Chiara Piazzesi

Grammatiche dell'amore

Studi sociologici sulle relazioni intime

Nel mostrare le radici socio-culturali dell’amore come lo conosciamo e lo pratichiamo, il volume intende restituirne la ricchezza e l’importanza come pratica sociale e, nella modernità avanzata, come processo di costruzione dell’identità individuale. Le diverse grammatiche dell’amore (cortese, romantica, partenariale, “integrata”) sono documentate e discusse attraverso analisi di materiali che vanno dai libri di self-help alle serie TV.

cod. 1970.4

Riccardo Prandini, Luciano Malfer

Welfare aziendale e benessere della persona.

Primo Rapporto sulla politica nazionale Family Audit

Il rapporto presenta i primi risultati dello standard Family Audit, uno strumento manageriale pensato per promuovere cambiamenti culturali e organizzativi in Aziende, Comuni ed Enti non profit, consentendo di adottare delle politiche di gestione del personale orientate al loro benessere.

cod. 1970.3

Roberto Rizza, Francesco Bonvicini

Attori e territori del welfare.

Innovazioni nel welfare aziendale e nelle politiche di contrasto all'impoverimento

Il volume è frutto del Tavolo Tematico “fareWELfare” della Fondazione Alma Mater, che ha messo in comunicazione le professionalità dell’Università di Bologna, le realtà imprenditoriali di successo, le buone prassi aziendali, gli attori chiave della società civile e le istituzioni, creando gruppi di lavoro interessati a individuare e discutere le priorità in termini di politiche e le esigenze in termini di servizi in risposta ai nuovi rischi sociali.

cod. 1529.2.123

Maurizio Bergamaschi, Danilo De Luise

San Marcellino: volontariato e lavoro sociale

A partire dall’esperienza dei volontari dell’Associazione San Marcellino di Genova, il volume vuole riflettere sulle metamorfosi delle forme della partecipazione e del lavoro sociale per esplorarne i confini, le sfumature e le parti meno conosciute.

cod. 1563.55

Luciano Malfer, Caterina Cittadino

Family audit: la certificazione familiare aziendale.

Analisi di impatto

La Provincia Autonoma di Trento ha licenziato lo standard Family Audit, uno strumento di certificazione volontaria aziendale volto a promuovere un nuovo approccio culturale sulle tematiche della conciliazione famiglia-lavoro nell’ottica della responsabilità sociale d’impresa. Un tema inedito all’interno dei sistemi di certificazione aziendale, che il volume esplora, con dati interessanti, nel suo impatto sull’azienda e sui lavoratori.

cod. 1801.23

Riccardo Prandini

La persona come medium e forma di politica sociale. Un cambiamento di paradigma per i servizi di welfare?

SOCIOLOGIA E POLITICHE SOCIALI

Fascicolo: 3 / 2013

Welfare states in Western countries are facing a growing demand of personalized social services because of the de-standardization of individual needs and the dramatic differentiation of societal risks. Across Europe a reflective narrative is developing, fuelled by social movements, user-led organizations, intellectuals, politicians, policy makers, front-line social workers and public officers, which underlines the relevance of “the person” conceived as a medium to be enabled and re-formed: western societies need to improve and activate people, so that they became able to actualize very abstract and complex social possibilities and opportunities. Social solidarity now means helping people decide, organize and control personally what they need, as well as tailoring welfare services on their specific life-projects. The aim of the essay is to show what kind of institutional and cultural transformations are needed for this paradigm shift that is challenging the Principal-Agent model and its whole governance culture, on which were based modern welfare states.

Riccardo Prandini, Charles F. Sabel

Presentazione

SOCIOLOGIA E POLITICHE SOCIALI

Fascicolo: 3 / 2013

Luciano Malfer, Francesca Gagliarducci

Festival della Famiglia di Trento.

Crisi economica e programmazione delle politiche familiari. Alleanze territoriali e distretti famiglia, smart cities e digital divide, processi educativi, invecchiamento attivo, auditing aziendale

Le tesi avanzate hanno messo a fuoco come le varie politiche possono fortemente contribuire a qualificare la crescita economica, ponendo al centro della riflessione la crescita della famiglia, in coerenza con il titolo del Festival “Se cresce la famiglia, cresce la società”.

cod. 1801.22

La sociologia relazionale offre un originale contributo per comprendere i problemi che la società, la teoria e la ricerca sociale sono chiamate ad affrontare. Il volume rilegge in chiave relazionale alcuni temi fondamentali della sociologia: il concetto di relazione sociale; il ruolo della persona nell’emergenza delle soggettività sociali e quello della cultura nelle trasformazioni sociali; la morfogenesi della famiglia; l’analisi delle reti sociali.

cod. 1534.3.8

Riccardo Prandini, Gunther Teubner

Presentazione

SOCIOLOGIA E POLITICHE SOCIALI

Fascicolo: 2 / 2011