L’onore violato: stupri, prostituzione e occupazione alleata (Livorno 1944-47)

Titolo Rivista: PASSATO E PRESENTE
Autori/Curatori: Chiara Fantozzi
Anno di pubblicazione: 2016 Fascicolo: 99 Lingua: Italiano
Numero pagine: 25 P. 87-111 Dimensione file: 196 KB
DOI: 10.3280/PASS2016-099005
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

The study of the relationship between the Anglo-American troops and Italian women allows us to focus on important aspects of the transition from Fascism to the Italian Republic, related to the slow dissolution of the state of war: the perpetuation of rapes committed by the occupation troops and the increase of prostitution for Gls. Both phenomena were perceived as a violation of national honour. This argument led to racist and stereotyping discourse and practices, with the goal of protecting the boundaries of the community. The case study of Livorno, the city symbol of the segnorine, is undoubtedly relevant for the analysis of these dynamics.

Chiara Fantozzi, L’onore violato: stupri, prostituzione e occupazione alleata (Livorno 1944-47) in "PASSATO E PRESENTE" 99/2016, pp 87-111, DOI: 10.3280/PASS2016-099005