Anthropos e Techne: la “battaglia dell'intelligenza” e la prospettiva del pharmakon nella pedagogia di Bernard Stiegler
Titolo Rivista: EDUCATION SCIENCES AND SOCIETY 
Autori/Curatori: Giambattista Bufalino 
Anno di pubblicazione:  2020 Fascicolo: 1 Pedagogia dell'oggi: le sfide del presente. Percorsi di ricerca. Il tempo odierno del coronavirus Lingua: Inglese 
Numero pagine:  16 P. 426-441 Dimensione file:  0 KB
DOI:  10.3280/ess1-2020oa9490
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 

 

Articolo Open Access
Clicca qui per vederlo.

Il presente contributo intende avviare un’indagine critica ed ermeneutica del pensiero di Bernard Stiegler, direttore dell’Institut de recherche et d’innovation du centre Pompidou e fondatore dell’associazione Ars Industrialis, uno tra i pensatori e filosofi francesi contemporanei più sensibili ai disagi della civiltà “iperindustriale” e ai fenomeni di omogeneizzazione culturale prodotti dalla globalizzazione e dalla economia digitale. Le considerazioni qui avanzate saranno mirate ad intercettare, nell’estesa produzione reticolare dell’autore, alcuni principali nodi problematici e categorie sensibili che, da un punto di vista del tutto originale, propongono condizioni di comprensione della contemporaneità e intendono tracciare un’elaborazione complessiva delle sue idee pedagogiche; una pedagogia che, nei suoi scritti, rimane sempre dietro l’angolo, all’ombra, e non giunge a definirsi più di tanto. Pertanto, l’approdo di tale indagine sarà quello di proporre un’alternativa formativa: fare leva, attraverso una “battaglia dell’intelligenza”, sul potenziale sociale e cognitivo delle tecnologie digitali per rieducare l’uomo moderno, reincantare il mondo e impegnarsi nella costruzione attenzionale delle nuove generazioni.


Giambattista Bufalino, in "EDUCATION SCIENCES AND SOCIETY" 1/2020, pp. 426-441, DOI:10.3280/ess1-2020oa9490

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche