Affrontare le onde
Titolo Rivista: STUDI JUNGHIANI 
Autori/Curatori: Chiara Tozzi 
Anno di pubblicazione:  2020 Fascicolo: 52 Polis e psiche: politica e prospettive analitiche nella contemporaneità Lingua: Italiano 
Numero pagine:  15 P. 114-128 Dimensione file:  0 KB
DOI:  10.3280/jun2-2020oa10544
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 

 

Articolo Open Access
Clicca qui per vederlo.

Le ondate di acqua e sangue sull’Europa viste in sogno e nelle "visioni" di Jung, e la sua decisione di affrontare il minaccioso e il diverso che esse portavano.Le ondate della musica rock degli anni ’60, la contestazione e tutta la diversità rappresentata dal cambio di costumi e politica in Europa e nel mondo. Le onde del mar Mediterraneo che portano in Europa i barconi dei migranti. L’ondata di populismo e razzismo che alimentano la divisione della psiche, chiudono le frontiere e portano ad innalzare i muri. Attraverso il "confronto etico" proposto da Jung come elemento decisivo della sua pratica di Immaginazione Attiva, e immagini e sequenze tratte da film di registi come S. Spielberg, C. Nolan, E. Scola, G. Rosi e altri, l’autrice cerca di esplorare il modo con cui la psiche individuale e collettiva europea ha affrontato dalla Seconda Guerra Mondiale ad oggi le ondate che ci hanno portato e ci portano a confrontarci con qualcosa di non familiare.


Keywords: Immaginazione Attiva, ombra, trickster, confini, confronto etico, sincronicità

Chiara Tozzi, in "STUDI JUNGHIANI" 52/2020, pp. 114-128, DOI:10.3280/jun2-2020oa10544

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche