Osservatorio Retailing

La collana Osservatorio Retailing nasce da una partnership tra FrancoAngeli e l’Osservatorio Retailing dell’Area Marketing di SDA Bocconi, entrambi interessati a sviluppare e diffondere le conoscenze di un settore, quello del retailing, che negli ultimi due decenni del XX secolo ha vissuto una vera e propria rivoluzione.
I dati POS scanner, le carte fedeltà, il category management, lo shopping esperienziale sono soltanto alcune delle manifestazioni più significative dei fermenti innovativi nel retailing, che hanno attratto l’interesse di studiosi, operatori, mass media. Il vivace confronto fra diverse prospettive di osservazione ha stimolato un deciso rinnovamento anche sul fronte della letteratura di management. La collana testimonia la volontà dei ricercatori dell’Osservatorio Retailing di contribuire attivamente e con continuità al dibattito, offrendo alle imprese libri che siano tanto fonti di riflessione quanto reali strumenti di lavoro.
La collana è divisa in due sezioni:
- Competenze
- Ricerche
La prima ospita saggi su temi di ampio respiro, rilevanti per tutti i settori del retailing: il filo conduttore comune a tutte le opere è lo sviluppo di conoscenze e competenze generali.
La seconda comprende saggi dedicati a temi specifici, rilevanti per taluni settori commerciali o per particolari tipologie di imprese. Le ricerche approfondiscono casi aziendali, realtà settoriali, specifiche formule distributive; esse riservano sempre un peso rilevante alla ricerca empirica.
I libri della collana sono rivolti a tutti gli operatori interessati al mondo del retailing: imprenditori e manager che operano nel commercio, nell’industria, nelle numerose istituzioni che offrono servizi alle imprese commerciali e industriali; consulenti, ricercatori e studenti universitari. L’intento della collana è di diffondere conoscenza, quindi il linguaggio risulta accessibile e comprensibile a un vasto pubblico, senza che tuttavia si rinunci a un rigoroso impianto metodologico.

(leggi tutto)

Karin Zaghi

Visual merchandising

L'esperienza multisensoriale nel punto vendita tra esposizione, comunicazione digitale e sostenibilità

Progettare e gestire il visual merchandising negli anni Venti impone l’adozione di una visione omnicanale per un cliente che ricerca un’esperienza di acquisto unica, completa e senza interruzioni, progettata per abbattere le barriere tra negozi virtuali e fisici. Il testo si rivolge a chi si occupa della comunicazione nel punto vendita (visual merchandiser e in-store marketing manager), agli operatori della distribuzione e dell’industria (imprenditori e gestori di punti vendita, responsabili marketing, vendite, trade marketing e forza vendita), alle agenzie, ai produttori di materiali POP, agli studenti di università e master.

cod. 1302.1.8

Sandro Castaldo, Chiara Mauri

Store management

Il punto vendita come luogo di customer experience

La nuova edizione (riccamente illustrata) di un manuale che ha fatto scuola! Un libro per tutte le persone coinvolte nella gestione di un punto di vendita: imprenditori e store manager, responsabili di rete e capi area, nonché operatori della distribuzione e dell’industria, direttori marketing o direttori vendite, trade market e category manager, responsabili di canali e di clienti... Ma anche studenti che frequentano corsi di retail management o che hanno interesse ad approfondire le loro conoscenze sulla gestione dei negozi.

cod. 1302.1.1

Erika Mallarini, Sandro Castaldo

Un nuovo paradigma per lo store manager della farmacia

Rapporto annuale Chanel Retail Lab

Il Channel & Retail Lab è un punto di riferimento in Italia e all’estero per lo sviluppo e la disseminazione di conoscenza sui temi dell'omnicanalità. La Key Research Area HealthCare, Beauty & Wellness è nata con l’obiettivo di fornire strumenti utili alla filiera del farmaco per gestire il cambiamento del patient journey post Covid. Con la pandemia si è ridotta la disponibilità di spesa del cittadino, sono cambiati i touch point, è cresciuta la propensione all’e-commerce, si è modificato il concetto di prossimità, si sono riadattati i percorsi all’interno delle farmacie, si sono trasformate le modalità di interazione tra pazienti e professionisti sanitari.

cod. 11302.1

Karin Zaghi

Visual merchandising e relazioni di canale.

Valore, comunicazione, produttività

Un testo per tutte le persone coinvolte direttamente nella gestione della comunicazione del punto vendita: visual merchandiser e responsabili dell’attività di in-store marketing, imprenditori e gestori, direttori marketing, direttori vendite, trade marketing manager, responsabili di rete e capi area. Ma anche per gli studenti universitari che frequentano corsi di channel marketing, retail management e store management.

cod. 1302.1.5

Sandro Castaldo, Chiara Mauri

Innovazione, experience, partnership.

Casi di innovazione nel retail

Il volume, sulla base dei numerosi casi analizzati, propone un’originale chiave di lettura dell’innovazione di marketing nel retailing. Ii casi Princi, Kasanova e Smoll (innovazione nell’impresa commerciale); Lush, Epicenter di Prada e Gucci Store (innovazioni market-based fondate sulla proposta di esperienze di shopping inedite e originali); Lombardini-Coltiva, Luxottica e Prénatal (channel partnership di successo).

cod. 1302.1.3

Chiara Mauri, Armando Cirrincione

Shopping nei musei

Emozioni e acquisti nei museum shop

Questo libro è uno studio approfondito dei pensieri, dei sentimenti, delle emozioni, dei comportamenti delle persone che visitano i museum stores. Il testo è arricchito dalle interviste ad alcuni responsabili di negozi, lo studio degli stessi negozi in termini di layout, assortimento, display, economia complessiva e con cinque casi, ciascuno dedicato a uno specifico museum shop.

cod. 1302.1.2

Erika Mallarini

Farmacista: il futuro della professione.

Ruoli, attività e competenze

Il volume – utile per studenti, farmacisti e manager delle aziende che operano lungo la supply chain del farmaco e della salute – descrive i ruoli e le competenze che il farmacista può e potrà ricoprire in futuro, e descrive le esigenze dei cittadini rispetto ai canali che dispensano prodotti e servizi per la salute, fornendo indicazioni operative per la gestione del punto vendita.

cod. 1302.2.2