Libri di Economia degli intermediari finanziari

La ricerca ha estratto dal catalogo 229 titoli

Maria Cristina Quirici

La previdenza complementare in Italia

Evoluzione normativa ed esemplificazioni pratiche

Il volume ripercorre le principali tappe della complessa evoluzione normativa che ha consentito il passaggio a un sistema previdenziale caratterizzato da tre pilastri, dove al pilastro pubblico si sono affiancati quello complementare (costituito dai Fondi pensione, chiusi e aperti) e quello integrativo (espressione di una scelta di risparmio individuale a fini pensionistici attraverso i PIP).

cod. 367.103

Claudia Curi

Valuing Financial Conglomerates

Stylised factors and new evidence from financial crises

The aim of this book is to provide an innovative analysis of the financial conglomerate phenomenon by combining both theoretical and empirical research methods. Moreover, new empirical evidence of the impact of diversification during the 2008-2009 and 2010-2011 financial crises on the shareholder value is presented. The book also discusses current issues and future directions for research.

cod. 385.1

Risorse umane nell'organizzazione.

Giovani e donne nelle Banche di Credito Cooperativo

La Federazione Regionale delle Banche di Credito Cooperativo dell’Emilia-Romagna ha voluto verificare con una ricerca “sul campo” se nella propria pratica di gestione si esprime effettivamente quella “differenza” che un’efficace campagna di comunicazione ha contribuito ad associare al suo nome.

cod. 1820.281

Questi atti del Convegno “Le Banche Popolari dal XX al XXI Secolo” (Roma, giugno 2014) rap-presentano il sesto evento annuale dedicato in via esclusiva a un segmento fondamentale del si-stema bancario ed economico italiano, esaminato mediante la voce di autorevoli esponenti del governo, del mondo bancario nazionale e della Banca d’Italia, dell’Associazione Bancaria Italiana, illustri accademici e opinion leader.

cod. 365.1104

Cittadinanzattiva

Sulla strada del consumattore: da spettatore a protagonista.

Rapporto PiT Servizi 2015/Focus Servizi bancari e assicurativi

Volume composto da due parti: la prima relativa al settore bancario e la seconda dedicata ai servizi assicurativi. In ciascuna parte viene illustrato in modo sintetico il contesto europeo del mercato di riferimento, quindi la situazione dello stesso nel nostro Paese e infine il punto di vista dei consumatori con le relative proposte per un servizio migliore.

cod. 224.2.3

Imparare dalle migliori pratiche costituisce un valore di riferimento e un obiettivo concreto per tutti coloro che sono impegnati, ai diversi livelli e con ruoli diversi, nel processo di innovazione dei servizi per il lavoro. Il volume presenta i risultati di una ricognizione ampia e documentata in ambito europeo e internazionale, e si propone di integrare prospettiva politico-istituzionale, approccio giuslavoristico e orientamento manageriale-organizzativo.

cod. 1820.296

Antonella Cappiello

Il bilancio dell'impresa di assicurazione

Regole nazionali e principi contabili internazionali

Obiettivo del testo è di tracciare i profili evolutivi del bilancio assicurativo, caratterizzato dal peculiare modello di economicità che contraddistingue l’impresa assicuratrice.

cod. 365.966

Frutto di un convegno, il volume ospita la presentazione dei risultati di uno studio, condotto con il contributo di ARIME e del Joint Research Centre della Commissione Europea, che analizza alcune classi di attivi finanziari europei (titoli di Stato e obbligazioni societarie, inclusi i covered bond) utilizzabili dalle banche per costituire il “serbatoio” di attivi liquidi richiesto dalle nuove normative.

cod. 375.2

Un testo per studenti, operatori del settore, banche e imprese, che dalla lettura possono trarre un quadro aggiornato circa le criticità e le opportunità offerte dal sistema dei Confidi.

cod. 365.1075

Facilitare l’incontro fra la domanda delle imprese italiane, in particolare della regione insubrica, e l’offerta delle banche svizzere, nello specifico ticinesi: questo l’oggetto di studio del volume, che non si limita ad analizzare la domanda degli uni e l’offerta degli altri, ma aiuta a contestualizzare il rapporto fra gli attori economici inserendoli in una dinamica di cambiamento strutturale.

cod. 365.1077