Da mutismo selettivo a disturbo d’ansia da separazione

Titolo Rivista: PSICOBIETTIVO
Autori/Curatori: Valentina Moraca
Anno di pubblicazione: 2015 Fascicolo: 3 Lingua: Italiano
Numero pagine: 11 P. 107-117 Dimensione file: 98 KB
DOI: 10.3280/PSOB2015-003007
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

Il caso presentato è quello di Giulia di 5 anni e mezzo che presenta un funzionamento di matrice ansiosa che ha determinato due diagnosi sequenziali. In un primo momento si delinea un quadro di mutismo selettivo, di natura scolastica. Il trattamento è avvenuto a studio in 6 sedute, centrate sulla conoscenza delle emozioni semplici, in contemporanea con le insegnanti attraverso un programma di avvicinamento all’interazione verbale. Nella seconda fase, Giulia presenta un disturbo d’ansia da separazione, trattato a studio con l’aiuto della mamma, in 4 sedute, con un lavoro mirato di esposizione graduale alla separazione.

  1. Ceccarelli M. (a cura di) (2009) “La mente: proprietà della relazione corpomondo”, Psicobiettivo, 2: 17-30
  2. Ciotti C., Lambruschi F. (a cura di) (1996) “Configurazioni di attaccamento genitore-bambino e comportamento in contesti extra-familiari”, Psicoterapia Cognitivo e Comportamentale, 2(2): 3-14
  3. Liotti G. (a cura di) (2005) La dimensione interpersonale della coscienza, Carocci, Roma

Valentina Moraca, Da mutismo selettivo a disturbo d’ansia da separazione in "PSICOBIETTIVO" 3/2015, pp 107-117, DOI: 10.3280/PSOB2015-003007