Essere padre nella transizione adottiva

Titolo Rivista: MINORIGIUSTIZIA
Autori/Curatori: Sebastiana Giuliano, Elena Li Vecchi
Anno di pubblicazione: 2017 Fascicolo: 4 Lingua: Italiano
Numero pagine: 11 P. 112-122 Dimensione file: 96 KB
DOI: 10.3280/MG2017-004012
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

In questo lavoro si vuole analizzare come si configura la dimensione paterna all’interno della famiglia adottiva, utilizzando una prospettiva sistemico-relazionale. Dall’analisi dei dati emersi dalla ricerca effettuata presso il Tribunale per i minorenni di Palermo, vengono esplorati i modi di essere padre adottivo, valutate criticità, risorse e sensibilità specifiche del maschile. Viene messo in luce come i padri del campione siano consapevoli dell’importanza della loro figura nello sviluppo psicologico dei figli.

Sebastiana Giuliano, Elena Li Vecchi, Essere padre nella transizione adottiva in "MINORIGIUSTIZIA" 4/2017, pp 112-122, DOI: 10.3280/MG2017-004012