GRUPPI

GRUPPI

Nella clinica, nelle istituzioni, nella società - GROUPS. In clinical practice, in institutions, within society. Nuova edizione Open Access

ISSN , ISSNe 1972-4837

Gruppi è la Rivista della COIRAG (Confederazione di Organizzazioni Italiane per la Ricerca Analitica sui Gruppi). Dal 1999 si propone come strumento di ricerca sul gruppo inteso come spazio psichico individuale, relazionale e istituzionale, nelle sue varie articolazioni sociali. Gruppi si rivolge ai clinici, ai ricercatori e ai formatori, medici o psicologi, psichiatri, psicoterapeuti ed operatori sociali. Pur collocandosi nell’area delle Riviste di orientamento psicodinamico, Gruppi è ispirata al principio della laicità della ricerca e all’etica gruppale fondata sul rispetto dell’alterità e sul dialogo, in vista di un incontro e confronto costruttivi. Ogni fascicolo, oltre ad alcuni articoli centrati sul tema del numero, ospita anche lavori originali, riguardanti qualsiasi argomento pertinente la ricerca sui gruppi, contributi sulla vita della Scuola della COIRAG, connessioni, recensioni, tavole rotonde e interviste. Le attività redazionali sono improntate in modo gruppale ed aperte alla collaborazione dei Soci COIRAG e degli Allievi della Scuola. Gruppi è selezionata dall’American Psycological Association per il suo PsycINFO Journal Coverage List, il database bibliografico che raccoglie nel settore le più prestigiose riviste e pubblicazioni al mondo, al fine di analizzarne gli articoli e le citazioni.

Direttore: Angelo Silvestri
Comitato scientifico: Goran Ahlin (Svezia), Antonello Correale (Italia), Roberto de Inocencio (Spagna), Renato de Polo (Italia), Giacomo Di Marco (Italia), Franco Di Maria (Italia), Sergio Fava (Italia), Robi Friedman (Israele), Sigmund Karterud (Norvegia), Otto Kernberg (USA), Eduard Klain (Croazia), Gioacchino Lavanco (Italia), Girolamo Lo Verso (Italia), Jason Maratos (Regno Unito), Claudio Neri (Italia), Malcolm Pines (Regno Unito), Corrado Pontalti (Italia), Janine Puget (Argentina), Lucio Russo (Italia), Sabaar Rustomjee (Australia), Paola Scalari (Italia), Dorothe Türk (Germania), Yannis Tsegos (Grecia)
Comitato di Redazione: (Segretaria di redazione) Virginia Guarneri (Collaboratrice per le traduzioni) Paola Merlin Baretter (Coordinatore di redazione) Alessandra Furin (Redattori) Matteo Albertinelli, Francesca Albi, Anna Cordioli, Anna Iannotta, Nicoletta Jacobone, Cristina Marogna, Stefano Mennella, Gabriella Rosone, Fabrizio Seripa

Per contattare la Redazione: Rivista GRUPPI - COIRAG, Viale Gran Sasso, 22 - 20131 - Milano. E-mail: rivista.gruppi@coirag.org; sito web: www.coirag.org

La Rivista utilizza una procedura di referaggio doppiamente cieco (double blind peer review process), i revisori sono scelti in base alla specifica competenza. L’articolo verrà inviato in forma anonima per evitare possibili influenze dovute al nome dell’autore. La redazione può decidere di non sottoporre ad alcun referee l’articolo perché giudicato non pertinente o non rigoroso né rispondente a standard scientifici adeguati. I giudizi dei referee saranno inviati all’autore anche in caso di risposta negativa.

FrancoAngeli è consapevole dell’importanza - per accrescere visibilità e impatto delle proprie pubblicazioni - di assicurare la conservazione nel tempo dei contenuti digitali. A tal fine siamo membri delle due associazioni internazionali di editori e biblioteche - Clockss e Portico - nate per garantire la conservazione delle pubblicazioni accademiche elettroniche e l’accesso futuro nel caso in cui venissero a mancare le condizioni per accedere al contenuto tramite altre forme.

Sono repository certificati che offrono agli autori e alle biblioteche anche la garanzia dell’aggiornamento tecnologico e di formati per permettere di fruire in perpetuo e nel modo più completo possibile dei full text.

Per saperne di più: Home - CLOCKSS ; Publishers – Portico.

ANVUR Rivista scientifica: Area 10, Area 14

La circolazione della rivista mira a valorizzarne l’impatto presso un pubblico di psichiatri, psicologici, terpaeuti e operatori sociali.

Fascicolo 2/2020