Mio figlio down diventa grande. Lasciarlo crescere accompagnandolo nel mondo degli adulti

Contributi
Enrico Montobbio
Collana
Livello
Guide di autoformazione e autoaiuto
Dati
pp. 128,   1a ristampa 2013,    1a edizione  2004   (Codice editore 1411.42)

Mio figlio down diventa grande. Lasciarlo crescere accompagnandolo nel mondo degli adulti
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 16.00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846451729

Presentazione del volume

Vivere con un figlio Down (1996), recentemente ristampato, percorre la storia di Guido, bambino Down, e dei suoi genitori. Una storia fatta di ambivalenze emozionali, di lotte interiori. Un viaggio dedicato alla scoperta di un figlio diverso e così difficile da amare, ma anche all'esplorazione dei sentimenti e delle emozioni che si muovono, misteriosi e dolenti, nell'animo dei genitori. Questo nuovo libro segue il percorso di crescita di Guido che si incammina verso l'età adulta.

I Carbonetti, genitori di Guido e nel contempo professionisti (psicoanalista l'uno, pedagogista l'altra), con questo libro, mettono a nudo, e offrono così un prezioso strumento per:

- tutti coloro che vogliono capire cosa significhi far crescere e lasciar crescere un figlio disabile o essere una persona disabile;

- tutti coloro che devono capire, perché sono dei professionisti o dei volontari e, come tali, devono riuscire a costruire, con la famiglia, un progetto che dia un senso alla vita dei loro amici-assistiti, ormai giovani adulti con pari dignità;

- tutti coloro che non possono fare a meno di occuparsene in quanto vivono sulla propria pelle l'esperienza di essere genitori di un giovane adulto Down, o comunque handicappato.

Tutti costoro troveranno esperienze significative, consigli, suggerimenti, riflessioni... Ma soprattutto scopriranno che l'amore verso un giovane handicappato che cerca la sua pur fragile autonomia non può che nascere contestualmente ad un analogo rispetto e amore verso se stessi, seguendo un percorso storico lungo e sofferto.

Se il giovane Down potrà vivere in una dimensione attenta, in una situazione affettiva e serena, potrà anche lui, in qualche misura, diventare un adulto, sicuramente incompleto come tanti in questo mondo. Ma adulto.

Guarda dalla Radiotelevisione svizzera "Abilmente diverso" di Niccolò Castelli

Daniela Carbonetti-Mariotti , docente con formazione ortopedagogica, ha insegnato per alcuni anni nelle scuole speciali pubbliche. Da diversi anni opera nel servizio di sostegno pedagogico della scuola media, esercita come supervisore di operatori sociali in formazione e partecipa con il marito all'attività dell'Atgabbes (Associazione Ticinese di Genitori e Amici di Bambini Bisognosi di Educazione Speciale).

Giangiacomo Carbonetti , psicologo, psicoterapeuta di formazione psicoanalitica. Ha lavorato presso il servizio medico-psicologico cantonale e attualmente esercita in proprio nell'ambito della consultazione, della psicoterapia, della psicoanalisi e della supervisione sia in campo clinico-istituzionale, sia nell'ambito della formazione in psicoterapia psicoanalitica.

Indice


Enrico Montobbio, Prefazione. La maturità immatura
Le presentazioni, per iniziare
(Chi è nostro figlio Guido? ... e noi?; Un nuovo libro per raccontare serenamente la vita che continua; Io, noi, loro: una frantumazione solo apparente; L'assistenza alla disabilità in Svizzera)
In famiglia
(Premessa; Uno sguardo un po' appannato al futuro; Un adulto ancora un po' bambino; Che ne pensa il fratello?; Il cambiamento del ruolo dei nonni e i primi lutti; Guardarlo con sguardo diverso; Ritrovare la naturalezza dei bisogni e dei desideri normali; Essere sempre progettuali; Per approfondire)
Il passaggio dalla scuola speciale al mondo del lavoro
(I primi tentativi di approccio al lavoro; Un'interessante esperienza di integrazione; Presupposti per un buon avviamento al lavoro; I tentativi di inserimento lavorativo esterno; Il lavoro nel laboratorio "conto terzi"; Il lavoro nel laboratorio di gastronomia; Un ruolo ben riconosciuto di lavoratore adulto; Il lavoro dà significato alla vita adulta e struttura il tempo; Per concludere sul valore del lavoro; Per approfondire)
Nuovi apprendimenti nel laboratorio di gastronomia: fare biscotti
(La complessità e le tappe di un apprendimento apparentemente semplice; Trovare un'attività adatta e motivata)
Autonomia e crescita personali
(Accompagnare all'autonomia; Autonomia e identità; Autonomia non significa solo fare da sé; L'autonomia negli spostamenti; Le chiavi in tasca; Si sente adulto; So quello che voglio!; E quando noi non ci siamo?; Separazione e integrazione; Mantenimento delle conoscenze scolastiche e delle abilità sociali; Adolescenza, affettività e sessualità; Per ora abbiamo solo interrogativi; La contrastante immagine di sé; Per approfondire)
I piaceri di un giovane turista: le vacanze a Losanna e Parigi
(Guido in tournée)
Tempo libero: attività divertenti ma... impegnative
(Premessa; Le esperienze musicali; L'esperienza equestre; Un altro desiderio realizzato: il windsurf; L'imbarazzo della scelta; Per approfondire)
Handicap e genitori: autonomia, separazione... e tempo libero
(Crescita... e autonomizzazione reciproca; Autonomia e separazione: un dovere, una necessità, una soddisfazione; Il tempo ultimo; Il tempo ultimo dei nostri figli, dopo di noi, senza di noi; Due decisioni concrete per il "dopo di noi": la tutela e la successione; La morte dei nostri figli prima di noi; Cosa chiediamo a chi prende a carico i nostri figli?; Per approfondire)
Cultura di vita contro cultura di morte: le nostre preoccupazioni etiche
(... Con il senno di poi...; Le tendenze di un Down; ... ma l'amore costa...; ... E se potessimo tornare indietro?; Prevenzione e cura: "fai agli altri...")
Per una non conclusione
(Una possibile rinascita e un messaggio di serenità; Ambivalenza, invidia e gratitudine)
Bibliografia.



newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi