La difficoltà di studiare atteggiamenti e valori nella ricerca standard
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 160,      1a edizione  2018   (Codice editore 1315.30)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 20.00
Disponibilità: Buona





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 14.00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 14.00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve
Con un approccio critico, il libro illustra gli strumenti più diffusi nella ricerca standard per lo studio di atteggiamenti e valori. Il testo ci riporta quindi i risultati di due ricerche che mostrano come nel trattare valori e atteggiamenti emergono in pieno i limiti delle procedure standard, che ingabbiano l’interazione tra intervistatore e intervistato riducendo la possibilità di giungere a un’utile negoziazione dei significati.
Presentazione del volume

Il volume illustra con approccio critico gli strumenti più diffusi nella ricerca standard per lo studio di atteggiamenti e valori. Nel primo capitolo gli autori passano in rassegna la letteratura relativa alle diverse concezioni di atteggiamento e valore, sottolineando le difficoltà di indagare stati interiori estremamente profondi dell'individuo, dei quali egli stesso non è sempre del tutto consapevole. Il secondo capitolo è dedicato alle tecniche di scaling, delle quali si sottolineano pregi e difetti. Il terzo capitolo riporta i risultati di una ricerca empirica relativa al funzionamento di due diverse tecniche di pretest utili a individuare eventuali limiti delle domande: il verbal interaction coding e l'intervista cognitiva. Lo studio evidenzia la complementarietà tra le due tecniche nel far luce su aspetti differenti relativi all'inadeguata formulazione di alcune domande, che rischiano di minare la fedeltà delle risposte raccolte con il questionario. L'ultimo capitolo affronta le sfide che lo studio dei valori pone a chi intende indagarli con tecniche strutturate come il rating o il ranking. Si fa riferimento, in particolar modo, alla tendenza dei soggetti intervistati a fraintendere il significato di alcune espressioni come "impegno politico", "fiducia", "impegno religioso". I risultati delle due ricerche qui riportate mostrano che nel trattare valori e atteggiamenti emergono in pieno i limiti delle procedure standard, che ingabbiano l'interazione tra intervistatore e intervistato riducendo la possibilità di giungere a un'utile negoziazione dei significati.

Maria Concetta Pitrone è professore ordinario di Metodologia della ricerca sociale e Analisi dell'opinione pubblica presso il Dipartimento di Comunicazione e Ricerca Sociale di Sapienza Università di Roma. Tra le sue pubblicazioni ricordiamo Sondaggi e interviste (FrancoAngeli, 2009).

Serena Liani è dottore di ricerca in Metodologia delle scienze sociali e docente di corsi sul pretest presso il Laboratorio di Comunicazione e Ricerca Sociale di Sapienza Università di Roma. Tra le sue pubblicazioni ricordiamo Pretest. Un approccio cognitivo (con F. Martire, FrancoAngeli, 2017).

Marco Palmieri è assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Comunicazione e Ricerca Sociale di Sapienza Università di Roma e docente a contratto di Metodologia della ricerca sociale presso l'Università dell'Aquila. Tra le sue pubblicazioni ricordiamo "An Innovative Approach to Pretest Questionnaire. The Analysis of Respondents' Comments in the Flexible Interview", in Sociological Methods and Research 3, 2017.

Indice
Introduzione
Atteggiamenti e valori
(Il concetto di atteggiamento; La corrispondenza tra atteggiamento e comportamento; La differenza tra valori e atteggiamenti)
Gli strumenti di rilevazione degli atteggiamenti e dei valori nella ricerca standard
(Virtù e difetti delle tecniche di scaling; Scale ordinali: la scala Likert; Le scale auto-ancoranti; Considerazioni generali sulla formulazione della domanda; La desiderabilità sociale; Il pretest nella ricerca standard; Le tecniche di pretest)
Uno studio sugli atteggiamenti verso gli immigrati
(Oggetto e obiettivi della ricerca; Il questionario sottoposto a pretest; Descrizione della procedura: intervistati e intervistatori; Il trattamento del materiale empirico e la strategia di analisi; I risultati dello studio; Alcune considerazioni sulle due forme di pretest messe alla prova)
Uno studio sull'intensione dei concetti di valore
(I valori e la ricerca standard; La ricerca; Impegno politico; Impegno religioso; Fiducia)
Conclusioni
Bibliografia.