Jean-Jacques Rousseau
Autori e curatori
Livello
Dati
pp. 64,      1a edizione  1985   (Codice editore 1133.6)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 12.00
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788820447069

Presentazione del volume

Il potere, la rivolta, la legge. Il pensiero politico di Rousseau propone tuttora, dopo due secoli di accese polemiche e di assidui sforzi interpretativi, la perentoria evidenza dei termini antitetici che si dispongono dialetticamente ai punti estremi del suo arco.

Inteso inizialmente come rivendicazione individualistica e come invito, nel quadro gerarchico dell'ancien régime.. alla rivolta antisociale ed anarchica, apparve in seguito, in età post-rivoluzionaria ed in regime liberale e democratico-borghese, come progetto autoritario, disegno di un dispotismo "dal basso", collettivistico, infaustamente precorritore degli esiti dittatoriali del nostro secolo.

Contro tali amputazioni settarie oggi gli interpreti più accreditati, da Cassirer a Derathé, da Garin a Surgelin a Starobinski, hanno dato un convincente rilievo alla circolarità di un pensiero che assorbe ogni contraddizione entro il supremo postulato della legge, difesa dei deboli dall'arbitrio dei potenti, fondamento di uguaglianza e, quindi, garanzia di libertà.

Lionello Sozzi 1930. Ordinario di lingua e letteratura francese alla facoltà di lettere dell'università di Torino. Si è occupato soprattutto della letteratura del Rinascimento Les contes da B. Des Périera, 1964 e di quella settecentesca, con particolare riguardo all'opera di Rousseau e di Diderot ed al tema "primitivistico" ediz. del Viaggio attorno al mondo di L.A. da Bougainville, seguito dal Supplemento di Diderot, Milano, 1983.

Indice

* Natura, società, stato: i punti chiave di una riflessione politica
* Il dibattito sul pensiero politico di Rousseau fino agli anni della rivoluzione
* Dalla rivoluzione alla restaurazione
* Dall'ottocento al dibattito contemporaneo

* Bibliografia