Saperi strategici. Le scienze sociali e la formazione dello spazio pubblico italiano tra le due guerre mondiali
Autori e curatori
Contributi
Filippo Barbano
Livello
Dati
pp. 240,      1a edizione  1999   (Codice editore 1380.13)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 26.50
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846416216

Presentazione del volume

Il saggio presenta una ricerca sullo sviluppo e l'esposizione pubblica delle scienze sociali nell'Italia del ventennio fascista, e sul loro contributo alla formazione della sfera pubblica di quell'epoca. La riflessione su questo periodo delle scienze sociali è stata spesso tralasciata, per trovare solo recentemente un certo interesse.

Partendo dall'analisi retrospettiva delle prime scienze sociali antipositiviste e l'affermarsi di discipline quali la psico-sociologia delle folle, il saggio delinea il processo di formazione di un'egemonia scientifica da parte dell'organicismo. Esso combinava la teoria paretiana del sistema sociale e della circolazione dell' élite , con le teorie popolazioniste che vedevano nei movimenti demografici la causa delle trasformazioni sociali. Connessa all'organicismo era la bio-politica avviata dal governo fascista. Essa racchiudeva politiche di miglioramento eugenetico della popolazione, politiche di igiene sociale e politiche di selezione delle classi dirigenti, che avevano come obiettivo la costruzione di una piramide imperiale, di cui il popolo italiano e la sua élite dovevano essere la parte superiore.

Il periodo storico preso in considerazione mostra chiaramente come fosse possibile combinare in una logica funzionale i saperi scientifici e le politiche statali. Il razzismo si presentò come un ulteriore ed estremo tentativo di pianificare la società e le qualità dei suoi membri. Questo è il motivo per cui l'Autore adotta il concetto di "saperi strategici", ossia di saperi che erano destinati alla pianificazione, all'organizzazione e alla selezione di un sistema sociale i cui mutamenti fossero prevedibili e controllabili.

Dario Padovan è dottore di ricerca in Sociologia dei fenomeni territoriali e internazionali e borsista post-dottorato presso il Dipartimento di Sociologia dell'Università di Padova. Ha pubblicato saggi sui temi dei conflitti etnici, dell'ecologia, del razzismo, della storia delle scienze sociali, per le riviste "AltreRagioni", "Democrazia e Diritto", "Dei delitti e delle pene", "Quaderni dell'Isig", "Here &Now", "Sociologia", "European Sociologist", "Democracy and Nature". Ha inoltre pubblicato il volume Per una sociologia dei fenomeni etnonazionali , Sapere, Padova, 1996.

Indice


Filippo Barbano , Prefazione
Il sovvertimento dello spazio pubblico: volontarismo sociologico e antipositivismo
(Conflitto sociale e critica del positivismo riformatore; Modelli di azione sociale: dai fattori oggettivi ai fattori soggettivi dell'azione; Il nazionalismo; Sociologia della nazione; La psicosociologia delle folle; Tra sociologia e psicologia sociale; Folle rivoluzionarie, folle imperialiste; Il sindacalismo radicale e l'esercizio della violenza)
Le scienze sociali tra le due guerre
(Problemi storiografici; Scienze sociali e cultura sociale; Cultura fascista e opinione pubblica; I tecnici al governo: statistici, economisti, sociologi; Diffusione delle scienze sociali tra le due guerre)
L'ordinamento dello spazio pubblico
(Metafore organiciste; Sociologie della guerra; Le trasformazioni socio-economiche post-belliche; L'organicismo nelle scienze sociali; Il neo-organicismo di Corrado Gini; Il ricambio socio-biologico delle aristocrazie; Squilibri e patologie; La teoria dell'equilibrio di Filippo Carli; Le politiche del ricambio sociale delle aristocrazie; Sociobiologia di ispirazione cattolica; L'egemonia organicista)
Bio-politica della popolazione
(L'avvento della bio-politica; Degenerazioni e microbi; Popolo e popolazione; Eugenetica: una religione per la stirpe; La medicalizzazione del "sociale"; La legittimazione dei saperi bio-politici; L'istituzionalizzazione; Ortogenesi: l'arte di raddrizzare il corpo e l'anima; Politiche di bonifica sociale; Politiche popolazioniste; Razzismo e pianificazione sociale).
1




Le nostre spedizioni verranno sospese dal 19 Dicembre al 6 Gennaio (inclusi).
Pubblicità