Prevenire per non rischiare

Uno studio su atteggiamenti, opinioni, comportamenti dei giovani studenti

Contributi
Riccardo Grassi, Ilaria Movio, Maria Carmela Pedone
Argomenti
Livello
Studi, ricerche. Testi per insegnanti, operatori sociali e sanitari
Dati
pp. 160,      1a edizione  2008   (Codice editore 231.1.11)

Prevenire per non rischiare. Uno studio su atteggiamenti, opinioni, comportamenti dei giovani studenti
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 21,00
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846498991
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 14,50
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846493545
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve

A partire da un’indagine sulla condizione giovanile, condotta sugli studenti delle scuole superori in un contesto territoriale specifico (Penne, Pescara), il volume propone un’analisi e una riflessione sugli atteggiamenti, i comportamenti, le rappresentazioni e i costumi degli adolescenti di oggi: dai valori alla vita in famiglia, dal tempo libero alla salute, fino al rapporto con le sostanze psicotrope, l’abuso di alcol e droghe.

Presentazione del volume

A partire dai risultati di un'indagine sulla condizione giovanile, condotta sugli studenti delle scuole superori in un contesto territoriale specifico (Penne, Pescara), il volume intende proporre un'analisi e una riflessione sugli atteggiamenti, i comportamenti, le rappresentazioni e i costumi degli adolescenti di oggi.
Il progetto di ricerca da cui il volume trae spunto si colloca all'interno di un più ampio quadro di indagini che dalla prima metà degli anni '80 hanno permesso di studiare sia a livello nazionale che a livello locale le evoluzioni del mondo giovanile.
Il testo si sofferma, con una ricca quantità di dati, su diversi ambiti della vita degli studenti: i valori, le credenze, la vita in famiglia, le attività del tempo libero, la percezione delle norme, la propensione alla trasgressione, l'atteggiamento verso la salute. Una particolare attenzione è stata riservata al rapporto con le sostanze psicotrope, al fine di acquisire informazioni utili alla progettazione e alla realizzazione di efficaci interventi di prevenzione e contrasto dell'abuso di alcol e droghe.
Per le sue caratteristiche il volume si rivolge a quanti si occupano, a vari livelli, di progetti di intervento e prevenzione rivolti ai giovani.

Pietro Fausto D'Egidio, medico, è direttore del Ser.T. della USL di Pescara; membro della Consulta degli esperti e degli operatori sociali sulle tossicodipendenze presso il Ministero della Solidarietà Sociale e coordinatore del Gruppo di lavoro sulla Prevenzione universale e promozione della salute, è segretario esecutivo nazionale di FeDerSerD, e docente a contratto di Clinica delle dipendenze presso l'Università di Chieti. Autore di numerosi articoli e saggi sull'uso di sostanze, per i nostri tipi ha pubblicato, insieme a M. Da Fermo, I giovani in Abruzzo.
Sandro Petricone, sociologo, è dirigente sociologo presso la USL di Pescara. Si occupa del mondo giovanile dal 1982, lavorando nei consultori familiari e nel Ser.T. di Pescara. Collabora con le Facoltà di Sociologia delle Università di Trento, Chieti-Pescara e Teramo. È presidente dell'A.I.S.P.-Abruzzo e componente del direttivo nazionale della stessa Associazione.

Indice



Gli autori
Introduzione
Il contesto di riferimento: analisi e considerazioni
Parte I. Il rapporto sull'indagine svolta negli anni scolastici 2003-2006 nelle scuole medie superiori di Penne
Le caratteristiche degli intervistati
Valori, fiducia, futuro: i riferimenti per l'azione individuale
I rapporti con la famiglia
Tempo libero, consumi culturali e partecipazione
Etica e trasgressione
Salute e soddisfazione personale
Le sostanze: atteggiamenti, uso e abuso
Conclusioni
Riferimenti bibliografici
Parte II. Il concorso degli elaborati d'italiano tra gli studenti delle medie superiori abruzzesi
Introduzione
Il concorso e gli elaborati vincitori.