"> Questioni di "potere". Strategie di empowerment per l'educazione al cambiamento - FrancoAngeli

Questioni di "potere"

Strategie di empowerment per l'educazione al cambiamento

Contributi
Isabella Loiodice
Livello
Studi, ricerche. Testi per insegnanti, operatori sociali e sanitari
Dati
pp. 128,   1a ristampa 2012,    1a edizione  2007   (Codice editore 292.3.19)

Questioni di
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 17,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856803891

In breve

Alcuni suggerimenti utili a far sì che la scuola possa orientare il proprio telos in direzione dell’educazione al cambiamento, a partire dalla promozione dell’empowerment. Il testo finalizza alcuni aspetti dell’organizzazione curricolare e didattica alla promozione di quelle competenze cognitive ed emotive proprie del comportamento empowered come, ad esempio, la riproposizione, in chiave ecologica, del curricolo disciplinare, la comunicazione formativa docente-alunno, le attività di tipo ludico.

Presentazione del volume

A fronte di una società, come quella contemporanea, caratterizzata dall'incertezza e dalla precarietà, si afferma sempre più l'esigenza di imparare a ri-progettare continuamente la propria vita, accettando e governando il cambiamento - quello voluto come quello imposto - vivendolo come un momento di crescita, come una inedita possibilità di reinventare, positivamente e propositivamente, la propria esistenza.
Rispetto a tale istanza le istituzioni educative non potevano non prendere atto dell'importanza di "attrezzare" gli studenti e le studentesse di quegli strumenti indispensabili per affrontare tali cambiamenti, percependo se stessi come soggetti che hanno "potere": un potere positivo, che nasce dalla consapevolezza di essere in grado di affrontare il cambiamento, utilizzando sia le risorse personali che quelle presenti nel contesto di vita.
In tale prospettiva, i saggi contenuti nel volume intendono fornire quei suggerimenti utili a far sì che la scuola possa orientare il proprio telos in direzione dell'educazione al cambiamento, a partire dalla promozione dell'empowerment. A tal fine, gli autori finalizzano alcuni aspetti dell'organizzazione curricolare e didattica alla promozione di quelle competenze cognitive ed emotive proprie del comportamento empowered come, ad esempio, la riproposizione, in chiave ecologica, del curricolo disciplinare, la comunicazione formativa docente-alunno, le attività di tipo ludico.

Daniela Dato insegna Pedagogia del lavoro e dei contesti organizzativi presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università degli Studi di Foggia. Tra le sue pubblicazioni, Prevenire il mobbing. Per un'alleanza tra formazione e lavoro (Bari 2004), La scuola delle emozioni (Bari 2004).
Barbara De Serio insegna Fondamenti di Storia della Pedagogia presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università degli Studi di Foggia. Tra le sue pubblicazioni, Per una pedagogia della cura. La donazione degli organi come nuovo scenario dell'educazione (Bari 2004); Una pedagogista inquieta. Helen Parkhurst e il Piano Dalton (Lecce 2005).
Anna Grazia Lopez insegna Metodologia e tecniche del lavoro di gruppo presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università degli Studi di Foggia. Tra le sue pubblicazioni Apprendere a cooperare. Cooperare per apprendere (Bari 2002), Empowerment e pedagogia della salute (Bari 2004).

Indice



Isabella Loiodice, Presentazione
(I contributi del volume)
Anna Grazia Lopez, Educare al cambiamento? È tutta una questione di potere
(Introduzione; Riordinare per non "dipendere"; L'empowerment; Una scuola che promuove l'empowerment; Il curricolo implicito. Dalla scuola come comunità...; ... alla scuola nella comunità: il service learning; Gli insegnanti "a scuola di empowerment"; Bibliografia)
Daniela Dato, Empowerment e affetti. Questioni di responsabilità emotiva
(Al "cuore" dell'empowerment; Per una "pedagogia della reciprocità"; Professionalità docente e dimensione emotiva; L'alunno empowerment; Responsabilità emotiva e nuove virtù pedagogiche; Bibliografia)
Barbara De Serio, Giocare per crescere. Il "potere" formativo del gioco
(Il potere di crescere; Le radici storiche dell'empowerment; L'empowerment a scuola. Un percorso di orientamento narrativo; Giocare a raccontarsi; Le tecniche narrative per educare al cambiamento; Il setting ludico. Uno spazio per crescere; Un sostegno emotivo per giocare a diventare adulti; Giocare a scuola. Tra mente e affetti; Le attività di gioco per lo sviluppo delle competenze metacognitive; Le attività di gioco per lo sviluppo delle competenze metaemotive; Bibliografia).