Il mosaico rom.

Specificità culturali e governance multilivello

Autori e curatori
Contributi
Adele Bianco, Monica Caggiano, Emilio Cocco, Alessia Ottavia Cozzi, Delia Ferri, Donatella Greco, Ophera Gremese, Cesare La Mantia, Lino Panzeri, Lucio Pegoraro, Giovanni Picker, Antonella Pocecco, Alessandro Sicora, Daniela Stancu, Maria Stefanek, Davide Strazzari, Alessia Vatta
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 256,      1a edizione  2011   (Codice editore 907.46)

Il mosaico rom. Specificità culturali e governance multilivello
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 35,50
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856844719
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 33,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856869354
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve

Il volume affronta, con il contributo multidisciplinare di sociologi, giuristi, politologi e storici, l’inclusione/esclusione dei rom. Grazie a due filoni d’indagine – quello delle specificità culturali e quello governance multilivello – si intende rappresentare al contempo le particolari condizioni in cui versano i rom e dar conto delle numerose istituzioni coinvolte nell’interazione con tali gruppi.

Presentazione del volume

In una società multietnica come quella contemporanea c'è sempre meno spazio esclusivo e sempre più spazio confinario: le distinzioni tra i gruppi sociali e gli ambienti risultano infatti meno chiare e definite. I rom, vivendo ai margini di due sistemi sociali e culturali - il proprio e quello dei gagé (ossia i non rom) - come lo straniero di Simmel, incarnano elementi di ambiguità e diventano vittime di stereotipi che rendono difficile la loro integrazione. Il volume affronta, con il contributo multidisciplinare di sociologi, giuristi, politologi e storici, l'inclusione/esclusione dei rom attraverso due dimensioni: nella prima parte l'approccio dal basso - comunità, individui, gruppi - e nella seconda quello dall'alto - organizzazioni internazionali, istituzioni, partiti, Stati.
Grazie a due filoni d'indagine - quello delle specificità culturali e quello della governance multilivello - si intende rappresentare al contempo le particolari condizioni in cui versano i rom e dar conto delle numerose istituzioni coinvolte nell'interazione con tali gruppi: dall'operatore sociale al politico, dal portatore di interessi all'istituzione sovra- e internazionale, tutti coinvolti in un processo decisionale dinamico e attento alle molteplici modalità di situazioni, azioni e relazioni.

Serena Baldin è ricercatrice di Diritto pubblico comparato e professoressa aggregata di Forme di Stato e di governo presso la facoltà di Scienze politiche dell'Università di Trieste. I suoi filoni di ricerca comprendono la tutela delle minoranze, la giustizia costituzionale, le forme di governo, la metodologia del diritto comparato.
Moreno Zago è ricercatore di Sociologia dell'ambiente e del territorio e professore aggregato di Sociologia del turismo e di Sociologia del confine presso la facoltà di Scienze politiche dell'Università di Trieste. Ha all'attivo pubblicazioni e ricerche come coordinatore in tema di identità e minoranze di confine, cooperazione transfrontaliera, previsione e turismo.

Indice



Lucio Pegoraro, Prefazione
Serena Baldin, Moreno Zago, Introduzione
Parte I. Stereotipi e ostacoli all'inclusione dei rom
Moreno Zago, Vivere sul confine: forme di discriminazione e scelte d'integrazione
Antonella Pocecco,
Sulle retoriche di un razzismo ordinario
Donatella Greco, Rom: la narrazione di uno stereotipo
Adele Bianco, Georg Simmel: lo spazio dello straniero
Giovanni Picker, Inclusione, esclusione, en clusione. Per un'etnografia della governance di rom migranti in Italia
Emilio Cocco, Residenzialità e identità: il quartiere Annunziata di Giulianova
Monica Caggiano, Prima c'era il campo. I rom e l'abitare a Roma: un approccio biografico
Ophera Gremese, Pregiudizi e senso di sicurezza: il campo nomadi di Monte Sei Busi a Udine
Maria Stefanek, Uno sguardo d'autore sul campo rom Casilino 900 di Roma
Parte II. Politiche e diritti
Alessia Vatta, I gruppi di interesse e la rappresentanza politica dei rom
Delia Ferri,
L'Unione europea e l'inclusione sociale dei rom: priorità politica o retorica sovranazionale?
Serena Baldin, Il Consiglio d'Europa e l'inclusione sociale dei rom e dei viaggianti
Alessia Ottavia Cozzi, Il diritto al rispetto dello stile di vita tradizionale ai sensi dell'art. 8 della Convenzione europea per la salvaguardia dei diritti dell'uomo e delle libertà fondamentali
Davide Strazzari, C'è un giudice a Strasburgo! La Corte europea dei diritti dell'uomo e la tutela contro la discriminazione degli appartenenti all'etnia rom
Lino Panzeri, La condizione giuridica della comunità rom in Slovenia tra politiche di inclusione scolastica e valorizzazione del pluralismo culturale
Daniela Stancu, La strategia governativa per l'integrazione dei rom in Romania fra pregiudizi e discriminazioni
Alessandro Sicora, Il contributo degli operatori sociali nel promuovere i diritti dei rom in Italia
Cesare La Mantia, La Chiesa e i rom: dalla repressione agli Orientamenti per una pastorale degli zingari
Gli autori.