La società bionica.

Saremo sempre più belli, felici e artificiali?

Autori e curatori
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 128,   1a ristampa 2016,    1a edizione  2012   (Codice editore 1042.69)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

La società bionica. Saremo sempre più belli, felici e artificiali?
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 17,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788820413071

In breve

Le recenti scoperte in ambito farmacologico, genetico e medico tout court stanno modificando il mondo della medicina. Il volume cerca di rispondere, con particolare riferimento alla giustizia sociale nelle politiche per la salute, ai maggiori interrogativi sociologici che emergono da questi mutamenti.

Utili Link

Silhouette Donna Lo smartphone? Se lo usi bene ti salva la vita (di Elena Goretti)… Vedi...

Presentazione del volume

Una volta la medicina aveva solo il compito di curare le malattie. Oggi ha esteso la sua giurisdizione. Da un lato, assistiamo a una crescente medicalizzazione della società: molte condizioni umane, un tempo considerate normali, sono oggi viste come patologie. Dall'altro lato, acquista sempre maggiore importanza la cosiddetta medicina del miglioramento: la medicina interviene sulla normalità per ottimizzarla.
La nostra biologia viene quindi sempre più manipolata dalla tecnologia medica e il nostro bios , la nostra essenza biologica, diviene modificabile. Dispositivi artificiali intervengono sulla nostra natura. Sembra che oggi politica, religione e diritto non riescano a fornire sistemi interpretativi adeguati agli accelerati sviluppi tecnologici a cui stiamo assistendo. La medicina invece appare come il "discorso" più credibile a cui affidarci per dare significati alle conseguenze etiche e sociali delle scoperte in ambito farmacologico, genetico e medico tout court . Il volume cerca di rispondere, con particolare riferimento alla giustizia sociale nelle politiche per la salute, ai maggiori interrogativi sociologici che emergono da questi mutamenti.

Antonio Maturo , professore associato, insegna Sociologia della salute presso l'Università di Bologna. È regular visiting professor presso la Brown University ed è stato visiting scientist presso Harvard e New York University, è inoltre membro della Commissione Esecutiva della European Society for Health and Medical Sociology . Ha recentemente curato Teorie su equità e giustizia sociale (FrancoAngeli, 2012) e, insieme a Kristin Barker, il numero di "Salute e Società", La medicina delle emozioni e delle cognizioni , XI, 2, Suppl. (numero bilingue italiano-inglese), 2012. È segretario scientifico della rivista Salute e Società .

Indice



Introduzione
La società bionica
(La biologia come linguaggio della vita quotidiana; La società bionica; Che cos'è la medicalizzazione?; I nomi della malattia: Disease, Illness e Sickness; Modello Esa e diagnosi medica)
La medicalizzazione dell'infelicità
(Sociologia della diagnosi; L'infelicità è una malattia?; Benessere emotivo e società bionica; Disagio lavorativo e antidepressivi in Italia; Insonnia sostantivo femminile; Diagnosi on line)
Invecchiare è contro-natura?
(La società grigia; Longevità riflessiva e incrementalismo tecnologico; La vecchiaia è una malattia? Sì. Anzi, no; La anti-ageing medicine; La gerontologia critica)
Giustizia sociale e salute: due prospettive complementari
(Le dimensioni del benessere in Powers e Faden; Benessere sufficiente e svantaggio sistematico; Sociologia della diseguaglianza; Determinanti sociali e salute; Quattro teorie sulla salute globale; Paul Farmer e il destino di Acéphie; Violenza strutturale e naturalizzazione dell'arbitrarietà; Una proposta integrativa)
Giustizia sociale e miglioramento umano
(Cos'è il miglioramento umano?; Il rapporto tra medicina e miglioramento della salute; Miglioramento cognitivo: pro e contro; Miglioramento cognitivo ed equità; Cura, miglioramento e giustizia sociale)
Conclusioni
Bibliografia di riferimento.