Una pedagogia possibile per l’intercultura

Autori e curatori
Contributi
Gaetano Bonetta, Regina Brandolini, Rosa Indellicato, Emanuele Isidori, Antonella Nuzzaci, Fiorella Paone, Martina Petrini, Antonella Tozza, Alessandro Vaccarelli, Michele Zedda
Livello
Dati
pp. 144,      1a edizione  2019   (Codice editore 11115.8)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Una pedagogia possibile per l’intercultura
Tipologia: E-book
Possibilità di stampa:  Si
Possibilità di copia:  Si
Disponibilità Clicca qui per scaricare

Informazioni sulle pubblicazioni ad Accesso Aperto
Codice ISBN: 9788891797742

In breve

Il volume accoglie le riflessioni di alcuni studiosi sul tema della pedagogia interculturale, qui pensata nei suoi nessi con le attività formative e alla luce delle sempre nuove relazioni fra soggetto e mondo, da assumere culturalmente come compito da leggere, interpretare e orientare: l’intercultura, tema del tutto cruciale in una società sempre più multietnica, è ormai assunta quale nuova promessa nonché indispensabile impegno di studio e ricerca, facendosi perciò problema pedagogico dei più vivi e attuali.

Presentazione del volume

Il volume accoglie le riflessioni di alcuni studiosi sul tema della pedagogia interculturale, qui pensata nei suoi nessi con le attività formative e alla luce delle sempre nuove relazioni fra soggetto e mondo, da assumere culturalmente come compito da leggere, interpretare e orientare.
L'intercultura, tema del tutto cruciale in una società sempre più multietnica, è ormai assunta quale nuova promessa nonché indispensabile impegno di studio e ricerca, facendosi perciò problema pedagogico dei più vivi e attuali, nel momento in cui si reclama una rinnovata paideia nel senso di un cambiamento di pensiero, di ricerca, di formazione, di mentalità, di stile di vita. Attorno a questi presupposti prendono forma i contributi di questo agile volume, nel quale la penna di nove studiosi (G. Bonetta, E. Isidori, A. Nuzzaci, M. Zedda, M. Petrini, F. Paone, R. Brandolini, R. Indellicato) di sei università italiane (Catania, Roma Foro Italico, L'Aquila, Cagliari, Chiei-Pescara, Bari), variamente coinvolti nelle attività del Master in "Organizzazione e gestione delle Istituzioni scolastiche nei contesti multiculturali" attivato nell'a.a. 2016/2017 presso dell'Università "G. d'Annunzio" di Chieti-Pescara, si muove all'interno della cornice tracciata da Gaetano Bonetta nel Prologo.

Elsa M. Bruni
è professore ordinario di Pedagogia generale e sociale presso l'Università degli Studi "G. d'Annunzio" di Chieti-Pescara sulla cattedra che fu di Raffaele Laporta e di Gaetano Bonetta. Nelle sue ricerche, muovendo dalla storia dei processi culturali e formativi, ha sviluppato una filosofia dell'educazione attenta all'indagine decostruttiva del modello educativo occidentale attraverso il riferimento alla classicità greca e ad una prospettiva di ricerca fenomenologicamente orientata a considerare il potere delle dimensioni irrazionali nell'esperienza di formazione e di realizzazione della persona. Su questi temi conta oltre cinquanta pubblicazioni in collane e riviste internazionali. Fra i suoi libri: Greco e Latino. Le lingue classiche nella scuola italiana (1860-2005) [2005], La parola formativa. Logos e scrittura nell'educazione greca (2005), Pedagogia e trasformazione della persona (2008), Achille o dell'educazione razionale (2012), Intersezioni pedagogiche (2012).

Indice

Antonella Tozza, Presentazione
Elsa M. Bruni, Introduzione
Alessandro Vaccarelli, Prefazione
Gaetano Bonetta, Prologo: ritorno al passato politico
Sezione I. Temi
Elsa M. Bruni, Pedagogia e inter-cultura. Tre possibili chiavi di lettura
(Premessa di metodo; Intercultura come pratica formativa; Intercultura come stile cognitivo; Intercultura come pratica sociale e didattica; Riferimenti bibliografici)
Antonella Nuzzaci, Instructional design e assessment in contesti interculturali
(Competenze interculturali e processi didattici; Verso una didattica interculturalizzata; Instructional design, evaluation e assessment; Progettazione, valutazione e intercultura: problemi di equità; Riferimenti bibliografici)
Emanuele Isidori, Il Culturally Responsive Teaching come strategia per l'educazione interculturale in Europa
(La diversità culturale come sfida per la società europea; Il Culturally Responsive Teaching per il rinnovamento dell'educazione interculturale; CRT e condizioni per l'inclusione interculturale; L'insegnante interculturale e il CRT nella scuola; Il CRT fra "intra" e "interculturalità"; Riferimenti bibliografici)
Michele Zedda, L'Altro nello Zibaldone di Leopardi
(Introduzione; Egoismo e amor proprio; La compassione dell'altro; L'amicizia; L'amor di patria e lo straniero; Note conclusive; Riferimenti bibliografici)
Sezione II. Problemi
Martina Petrini, Lo sport come declinazione della relazionalità umana. Pratiche sportive interculturali
(Il ruolo educativo dello sport; La vocazione interculturale dello sport; Le "buone pratiche" sportive interculturali; Riferimenti bibliografici; Sitografia)
Fiorella Paone, Diritti linguistici a scuola: itinerari e prospettive del plurilinguismo
(Note introduttive sulla questione linguistica nella scuola del nuovo scenario; Dall'educazione linguistica democratica alla linguistica educativa plurilingue; La linguistica educativa plurilingue per una scuola grande come il mondo; Itinerari possibili per una educazione plurilingue; Considerazioni conclusive e prospettive di ricerca; Riferimenti bibliografici)
Regina Brandolini, Intercultura e insegnamento dell'economia nella scuola primaria
(Prospettive per l'educazione alla cittadinanza globale; Cittadinanza globale e cittadinanza economica; Il Progetto e la sua realizzazione; Conclusioni; Riferimenti bibliografici)
Rosa Indellicato, Verso una scuola plurale: educare alla pace
(Relazionalità e formazione umana; La scuola come frontiera dell'intercultura; Foedus pacificum et civitas gentium; Riferimenti bibliografici)
Autori.